GalbaninoPresenta

Penne alla vodka

Ricetta creata da Galbani
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Vi presentiamo una ricetta sfiziosa ed alquanto insolita, tipica degli anni ‘70/’80: le penne alla vodka e pancetta.
Ottenuta dalla distillazione di patate e cereali, la vodka è un prodotto tipico dei paesi dell’Est europeo altamente alcolico e dal gusto neutro.

Si presta in particolar modo alla cucina e alla miscelazione dei cocktails poiché non contrasta né altera il sapore degli ingredienti.
Perfettamente indicate per una cena in compagnia di amici, le penne alla vodka e pancetta oltre ad essere sfumate durante la cottura da questo prestigioso distillato, vengono arricchite da un ingrediente saporito: la pancetta.
Non allarmatevi per l’utilizzo della vodka, non otterrete un piatto liquoroso: l’alcol evapora durante la cottura lasciando soltanto un aroma particolare alla vostra pietanza.

Facile
4
25 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 320 g di penne
  2. ¼ di cipolla
  3. 150 g di pancetta
  4. 1 bicchierino di vodka
  5. 150 g di passata di pomodoro
  6. 120 g di panna da cucina
  7. olio extravergine d'oliva
  8. sale
  9. parmigiano grattugiato
  10. Galbanino L'Originale Galbani q.b.

Preparazione

 

La preparazione delle penne alla vodka e pancetta è molto semplice e richiede veramente pochi passaggi.
Prendete una pentola con abbondante acqua salata e cuocete la pasta.

Nel frattempo, in una padella fate soffriggere 2 cucchiai di olio e la cipolla tritata.
Quindi tagliate a listarelle la pancetta ed unitela alla cipolla. Lasciate rosolare a fiamma bassa per qualche minuto fino a raggiugnere una leggera doratura.

Se preferite un risultato più rustico tagliate la pancetta a dadini. L'importante è che il taglio sia omogeneo per ottenere una cottura uniforme.

Sfumate il tutto con 1 bicchierino di vodka e lasciatela evaporare a fuoco alto. Aggiungete adesso la passata di pomodoro, un pizzico di sale ed amalgamate bene per circa 15 minuti.

Se amate il gusto piccante o speziato, potete decidere di aggiungere, a piacere, del peperoncino o del pepe.

Quando il sugo si sarà addensato spegnete la padella, toglietela dal fuoco ed incorporate la panna.

Scegliete sempre della panna fresca per ottenere un risultato più equilibrato al palato.

Amalgamate bene e a cottura al dente della pasta, scolatela e trasferitela nella padella con il sugo.
Saltate per qualche minuto le vostre penne alla vodka e pancetta e mantecate fino a renderle omogenee e fate insaporire bene la vostra pasta.
Servitele in tavola con del parmigiano grattugiato e delle fettine di Galbanino tagliate a cubetti.

Curiosità

Le penne alla vodka hanno un'origine tutta italiana: nascono negli anni Settanta nel ristorante Dante di Bologna dove i camerieri la servivano flambé agli ospiti del ristorante con un effetto scenico e sbalorditivo per i commensali. La sua origine russa è dunque da smentire del tutto; tuttavia le penne alla vodka sono diventate molto popolari sia in Italia che negli Stati Uniti.

Molti definiscono il piatto come una variante della pasta all'arrabbiata a cui vengono aggiunte panna e vodka, ma le pennette alla vodka hanno un'identità unica data dal successo del ricettario pubblicato da Ugo Tognazzi nel 1974, dove la preparazione compare per la prima volta con la dicitura di "penne all'infuriata".

Per tirar fuori la cremosità tipica di questo piatto, vi consigliamo di sostituire l'olio con il Burro Santa Lucia oppure di aggiungerne qualche tocchetto insieme al parmigiano grattugiato nella fase della mantecatura.

Se invece volete provare una versione affumicata dal sapore un po' più marcato, potete sostituire la pancetta con della pancetta affumicata e aggiungere qualche granello di pepe in grani insieme alla pancetta al posto del pepe macinato.

Per una ricetta gustosa e molto veloce, potete sostituire la cipolla e la passata con della salsa di pomodoro già pronta.

Infine, vi proponiamo la versione alla moscovita: una volta pronte le pennette alla vodka, aggiungete del salmone affumicato tagliato a pezzetti e qualche cucchiaio di caviale.

Se siete nostalgici degli anni Ottanta o volete ricreare una cena a tema, avete trovato il piatto perfetto!