Focaccia pugliese ripiena di cipolle

Ricetta creata da Galbani
Focaccia pugliese ripiena di cipolle
Vota
Media0

Presentazione

La focaccia ripiena di cipolle è una versione della focaccia tipica della tradizione pugliese, apprezzata e conosciutissima viene consumata molto spesso ad ogni occasione di festa: Natale o Pasquetta, si rivela perfetta per compleanni, scampagnate o picnic, per chi vuole mangiare all’aperto ma non vuole rinunciare al gusto!

La focaccia ripiena di cipolle è una vera golosità, che può essere servita anche come piatto unico durante una cena informale tra amici.

Insomma, ogni scusa è buona per preparare una buonissima focaccia ripiena di cipolle!
Cugina della focaccia ligure con le cipolle, è un po’ diversa, più saporita, racchiude dentro di se il ripieno di cipolle e altri ingredienti. Qualsiasi pugliese degno di questo nome l’ha preparata almeno una volta. Se amate le focacce ripiene questa fa senz'altro al caso vostro!

La particolarità di questa ricetta deliziosa è proprio il suo delizioso ripieno, infatti le cipolle piacciono davvero a tutti, con il loro gusto delicato ma inconfondibile. Per preparare una focaccia ripiena di cipolle, degna delle usanze pugliese, bisognerà preparare un ripieno a base di soffritto di cipolle e pomodorini arricchito ancor di più dalla presenza di altri ingredienti saporiti quali olive nere, i capperi. Aggiungiamo poi del Prosciutto Cotto Fetta golosa e del Galbanino, e il ripieno è pronto!

Questa farcitura darà una sferzata di gusto davvero indimenticabile alla vostra ricetta, ma ricordatevi che potete inserire gli ingredienti che preferite, o quelli che avete in casa. Scatenate la fantasia e inventate il vostro mix di sapori preferito, avrete così una ricetta davvero stuzzicante e deliziosa, nella vostra versione personalissima!

Media
4
200 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

Per l'impasto:

  • 400 g di semola macinata di grano duro
  • 150 g di farina 0
  • 250 ml di acqua
  • 40 g di lievito di birra fresco o lievitino
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio d’olio d’oliva
  • 1/2 cucchiaino di zucchero

Per il ripieno:

  • 3 cipolle medie
  • 15 olive nere denocciolate
  • olio d’oliva q.b
  • 4 pomodori pelati (o 10 pomodorini pelati)
  • Prosciutto Cotto Fetta Golosa
  • Galbanino
  • 2 cucchiai di capperi
  • sale

Preparazione

Preparare una focaccia ripiena non è affatto difficile, dovrete semplicemente inserire il vostro delizioso ripieno in fase di cottura tra due strati d'impasto. Seguite il procedimento e otterrete una focaccia fragrante e davvero deliziosa, perfetta da condividere con i vostri amici e parenti!

01

Preparate una ciotola larga e mettete poca acqua con lo zucchero e il lievito di birra. Iniziate a mescolare con le mani e fate sciogliere leggermente gli ingredienti. Pian piano unite le due farine setacciate, aggiungete poi l’olio e l’acqua, sempre poco alla volta, mescolando sempre. Impastate per circa 10 minuti, finché non avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo.

02

A questo punto formate un panetto e, coperto con un canovaccio, lasciatelo lievitare almeno per un paio d’ore. Mentre aspettate, potete iniziare a preparare il ripieno.

03

Fate soffriggere le cipolle tagliate a fette con un filo d’olio. Versate 1/4 di bicchiere d’acqua, salate le cipolle, coprite con il coperchio e cuocete a fuoco lento finché le cipolle non saranno dorate. A questo punto aggiungete i pomodori in padella.

04

Riprendete poi l’impasto e dividetelo in due parti a metà con le mani. Stendente una parte dell’impasto su una teglia ben oleata, con un po’ di carta da forno e coprite anche i bordi della teglia. Aggiungete le cipolle con i pomodori, le olive, i capperi, il prosciutto cotto Fetta golosa e il Galbanino. Chiudete il tutto con l’altro disco di pasta, spennellate la superficie d’olio e lasciate lievitare ancora per un’oretta.

05

Cuocete in forno preriscaldato caldo a 220° per 20 minuti circa, e sfornate la vostra focaccia quando sarà ben dorata!

Varianti

La focaccia ripiena è una ricetta rustica ideale, un po’ come la classica torta salata è ideale per il momento dell’aperitivo, ma anche per una pausa pranzo a lavoro o una gita fuori porta.

Ovviamente la focaccia è una preparazione tipica della cucina italiana. Quando si nomina la focaccia non si può che pensare alle sue origini liguri: la focaccia genovese, la focaccia di Recco e tante altre varianti ormai diventate famose quasi in tutto il mondo. L’Italia da nord a sud vanta tantissime ricette gustose di ottime focacce.

Anche la focaccia ripiena ha tantissime varianti, si può facilmente giocare con diversi ingredienti, proprio come i diversi gusti di una pizza! Per la preparazione della focaccia ripiena con le cipolle solitamente si usano delle cipolle bianche; ma potete utilizzare anche le dolcissime cipolle di Tropea, davvero buone e gustose.

Potete anche arricchire il ripieno con qualche altro ingrediente, ad esempio si possono aggiungere delle uova sode o sbattute, e ovviamente si possono variare salumi e formaggi, perfetto l’abbinamento mortadella e provola. Sarà molto facile personalizzare il ripieno della vostra focaccia a seconda dei vostri gusti!

Se volete aggiungere un po’ di colore inserite nel ripieno un po’ di passata di pomodoro. Buonissima anche la versione con l’aggiunta di un po’ di ricotta salata e delle acciughe sott’olio. Volete un sapore deciso e avvolgente? Preparate un ripieno con un po’ di pesto di basilico e stracchino.

Se volete un’alternativa un po’ più delicata e siete a corto di idee, preparate un ripieno vegetariano per la vostra focaccia. Cuocete delle verdure al forno miste; scegliete in base ai vostri gusti e di quello che avete in casa. La focaccia è deliziosa anche farcita solo con della crema di formaggio o della mozzarella, più una tra queste verdure, o un misto di quest’ultime: melanzane, zucchine, funghi, patate, carciofi o peperoni.

Una variante perfetta per i bambini* che piace davvero a tutti? Potete realizzare una focaccia ripiena con prosciutto cotto e formaggio. Al prosciutto cotto potete anche preferire altri salumi: perfetta la mortadella, lo speck oppure il salame.

*sopra i 3 anni

Suggerimenti

Preparare una focaccia ripiena non è difficile, bisogna solo avere un po’ di pazienza per rispettare i tempi di lievitazione. Per preparare un buon impasto bisogna utilizzare assolutamente solo acqua tiepida, infatti l’acqua troppo calda o troppo fredda potrebbe interrompere la lievitazione. Il momento della lievitazione è molto delicato, infatti l’impasto deve essere posto anche al riparo di colpi d’aria, per cui tenetelo sempre lontano da finestre o porte d'ingresso.

Se proprio non avete tempo per aspettare una lievitazione completa, sappiate che c’è il modo per accelerare il processo! Qui ci viene in aiuto il forno a microonde. Non molti sanno che il calore del forno a microonde può essere sfruttato per accelerare la lievitazione. Mettete la ciotola con l’impasto che sta lievitando, copritela con un della pellicola e lasciatelo lì a bassa potenza per una ventina di minuti.

Le focacce o pizze ripiene possono essere preparate in due modi: farcite in teglia mentre vengono cotte, oppure farcite una volta raffreddato l’impasto. Si possono scegliere dunque due strade, a seconda dei propri gusti e del prodotto che si vuole ottenere.

Di solito per realizzare delle focacce ripiene in teglia, calde e fragranti, bisogna sempre utilizzare la tecnica dei due impasti sovrapposti, mettendo il ripieno sul primo impasto ancora crudo, e includere tutti gli ingredienti che volete inserire. Il secondo impasto serve a sigillare il ripieno, e farà un bellissimo effetto sorpresa quando taglierete la prima fetta! Dovrete stare molto attenti a sigillare bene i bordi.

Per aiutarvi nella cottura potete praticare dei piccoli tagli sui bordi, questo farà uscire il vapore interno ed eviterà che l’impasto si gonfi troppo.

Curiosità

Di focacce in Italia ne abbiamo di mille versioni, e non è facile rintracciare le loro diverse origini regionali, anche se spesso dagli ingredienti del territorio si può dedurre la loro provenienza e dunque avere un'idea della loro origine.

Una delle ricette più conosciute in tutto il mondo è ovviamente la focaccia ligure, che in genovese viene chiamata “fugassa”, un termine dialettale che però ormai tutti conoscono perfettamente, anche se non sono mai stati a Genova!

La focaccia è una ricetta che ha delle origini davvero molto antiche, nasce come pane basso e condito con olio. La sua prima apparizione è stata tantissimi secoli fa, pare che sia i Greci che i Fenici fossero abituati a consumare la loro versione di focaccia in occasioni di banchetti o festività. All’epoca le farine più diffuse erano quella di orzo e di segale. L’impasto poi veniva cotto direttamente sul fuoco. Proprio per via di questa usanza molti sostengono che il termine “focaccia” derivi dal latino “focus” che appunto significa fuoco, ed indica il suo originario metodo di cottura.

Infatti, anche gli antichi romani andavano matti per la focaccia, soprattutto abbinata alla frutta! La focaccia era anche un alimento perfetto da offrire agli dei, veniva inclusa in molte cerimonie ed era diventata ormai un segno diffuso di buon auspicio.

Oggi invece siamo abituati a consumare la focaccia per accompagnare secondi piatti, oppure antipasti o finger food di salumi e formaggi.

Anche la versione della focaccia ripiena era già molto diffusa anticamente, la sua versione più antica pare venisse preparata con farina di miglio e veniva farcita con le verdure di stagione. Una ricetta molto simile alla nostra torta salata di verdure!

Prova anche

Scopri di più