Crostata di ricotta

Crostata di ricotta
Crostata di ricotta
Crostata di ricotta
DessertPT20MPT25MPT45M
  • 8 persone
  • Facile
  • 45 minuti
Ingredienti:
Per la pasta frolla:

  • 350 g di farina
  • 125 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 125 g di zucchero
  • 2 tuorli
  • 1 uovo
  • scorza di limone grattugiata

Per la copertura della crostata:

  • 350 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 80 g di zucchero
  • 4 uova
  • 330 g di marmellata (a piacere)

Galbani

Ricotta

La ricotta Santa Lucia ispira la tua creatività in cucina grazie alla sua consistenza soffice e morbida che la rende l’ingrediente ideale per tanti piatti sia dolci che salati, sia a caldo che a freddo. Scopri le curiosità
Inventatene un'altra

presentazione:

In questa pagina vi presentiamo una ricetta dolce: la crostata di ricotta. Un dessert ottimo, che caratterizzandosi per il suo gusto delicato e la sua consistenza soffice costituisce il dolce perfetto per ogni momento della giornata: dalla prima colazione al dolce di chiusura del pranzo o della cena passando per la merenda.

Questo dolce è costituito da una pasta frolla friabile, fatta con Burro Santa Lucia, e da un cuore morbido e delizioso, realizzato con la delicata Ricotta Santa Lucia. Si tratta di uno dei dolci con ricotta più facili da realizzare. Senza difficoltà e seguendo i nostri consigli per la preparazione di questo squisito dolce, porterete a tavola una crostata di ricotta dolce davvero irresistibile.


Una ricetta buona e semplice
ma di grande successo, una preparazione molto amata dai bambini* e che prenderà i vostri ospiti per la gola stuzzicandone il palato.

* sopra i 3 anni

Preparazione:

Siete pronti per impastare? Allora vediamo insieme come preparare questo gustoso piatto!

  1. 1.Per preparare la crostata di ricotta bisogna prima di tutto realizzare la pasta frolla. In una ciotola capiente mettete la farina, lo zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, la scorza di limone grattugiata, un pizzico di sale, l'uovo e i tuorli e impastate il tutto. Una volta che la pasta frolla sarà pronta, copritela con un foglio di pellicola trasparente per alimenti e riponetela in frigorifero a raffreddare per almeno 30 minuti.
  2. 2.A questo punto dedicatevi a realizzare la crema di ricotta: in una terrina sbattete le uova con lo zucchero. Una volta che il composto sarà diventato spumoso unite al tutto la Ricotta Santa Lucia preventivamente schiacciata e un po' di scorza di limone grattugiata. Mescolate per bene tutti gli ingredienti.
  3. 3.Quando questi saranno ben amalgamati riprendete in mano la pasta ormai fresca, e sul tavolo di lavoro preventivamente infarinato stendete la frolla con l'ausilio del mattarello. Ad operazione conclusa sistemate per bene la pasta nella tortiera preventivamente rivestita di carta da forno (lo stampo dovrà essere di 24 cm di diametro).
  4. 4.Quindi, per evitare che la base del dolce si gonfi durante la cottura, bucherellatene il fondo con i rebbi di una forchetta. A questo punto stendete sopra la pasta frolla un generoso strato di marmellata, poi versateci sopra la crema di ricotta. Infornate la vostra crostata nella parte media del forno a 160° per 20 minuti.

Varianti:

La nostra crostata alla ricotta semplice è la ricetta perfetta per una torta morbida e golosa da servire a fine pranzo la domenica in compagnia di tutta la famiglia. Vediamo alcune varianti sfiziose.

Al posto dell'aroma di limone nell'impasto della frolla, potete usare anche la buccia grattugiata di arancia oppure dell'essenza di vaniglia. In alternativa, aggiungete un cucchiaio di cacao in polvere per realizzare un impasto ancora più goloso.

Il ripieno di ricotta può essere arricchito con tanti ingredienti diversi.

Un abbinamento molto goloso è ad esempio quello con l'uva passa oppure con degli amaretti ridotti in pezzetti e aggiunti alla farcitura di ricotta. In alternativa, potete ricoprire la vostra crostata con una farcia interamente a base di cioccolato oppure, per un effetto più cremoso, potete sostituire metà dose di ricotta con del mascarpone.


Per ottenere un sapore più rotondo potrete arricchire il ripieno con alcuni cucchiai di gocce di cioccolato fondente, mentre se volete un aroma speziato aggiungete all'impasto un po' di cannella (circa un cucchiaino). Se preferite il tocco della frutta, incorporate con delicatezza al composto di ricotta dolce anche delle pere sbucciate e tagliate a dadini.


La pasta frolla con ricotta è ottima anche in versione senza glutine: in tal caso vi basterà sostituire la farina 00 con farina di mandorle oppure di riso. Per quanto riguarda il ripieno, noi vi abbiamo suggerito di utilizzare la ricotta vaccina ma potete sostituirla anche con ricotta di pecora oppure di bufala. Volendo, potreste incorporare 200 g di ricotta a 200 g di mascarpone: se deciderete di procedere così, mescolate i formaggi con lo zucchero, un uovo intero e un tuorlo.

In alternativa alla pasta frolla, potete variare la base della crostata realizzando un impasto di pasta brisée. Prepararlo è molto semplice: passate al setaccio la farina e impastatela aggiungendo burro e zucchero. Unite l'acqua e lavorate il tutto fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Formate una palla e copritela con la pellicola trasparente lasciandola riposare in frigo per 1 ora.



Consigli:

Se volete rendere le vostre crostate di ricotta a prova di bis, ecco il nostro consiglio. Lavorate velocemente l'impasto della frolla con le mani fino a renderlo omogeneo ed elastico, quindi lasciate riposare il panetto in frigo per almeno mezz'ora prima di stenderlo col mattarello su una spianatoia: ciò lo renderà più friabile.

Dovete formare una sfoglia spessa circa mezzo centimetro: sistematela in una tortiera imburrata e infarinata (o per lo meno foderata con carta da forno) e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta per non farla gonfiare. Versate il ripieno e livellate la superficie con una spatola: se vi avanza della pasta dai bordi, utilizzatela per creare le tipiche strisce della crostata.

Cuocete in forno preriscaldato
e lasciate intiepidire la crostata a temperatura ambiente dopo averla sfornata; una volta fredda, potete anche riporla in frigo per un paio d'ore. Prima di servirla, però, spolverizzatela leggermente con dello zucchero a velo in superficie.

Un trucco per ottenere una crostata perfetta consiste nel posizionare la torta nella parte media del forno statico già caldo. Cuocete a una temperatura di 180° per i primi 10 minuti e poi riducete a 170° per altri 30 minuti.


Curiosità:

La crostata è un prodotto gastronomico che può essere sia dolce che salato. Tra gli ingredienti che la compongono può esserci anche il lievito.

Parliamo di una torta costituita da una crosta di pasta, che perlopiù è necessario mettere a riposare e che una volta sistemata in teglia deve essere riempita, a seconda della ricetta, prima o dopo la cottura in forno.


I vostri commenti alla ricetta: Crostata di ricotta

Lascia un commento

Massimo 250 battute