Castagnaccio

Castagnaccio
Dessert
DessertPT20MPT30MPT50M
  • 6 persone
  • Facile
  • 50 minuti
Ingredienti:
  • 1 bicchiere d'acqua
  • 250 g di farina di castagne
  • 125 ml di latte
  • 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
  • 40 di pinoli
  • 90 g di uvetta sultanina
  • 50 g di zucchero
  • zucchero a velo vanigliato q.b.
  • 1 confezione di Crema alla Ricotta Santa Lucia Galbani

presentazione:

Il castagnaccio è una ricetta autunnale per un dolce tipico della tradizione gastronomica delle zone appenniniche del Piemonte, della Liguria, dell'Emilia Romagna e soprattutto della Toscana. Una preparazione, quella che vi presentiamo in questo spazio, che ha addirittura varcato i confini della penisola, dal momento che la ritroviamo anche in Corsica. Una torta fatta a base di farina di castagne e variamente aromatizzata.

Un dolce tanto povero quanto ricco di gusto, che noi abbiamo valorizzato in un abbinamento super goloso che ne esalta il sapore. Abbiamo infatti deciso di proporre questa preparazione pasticcera accompagnandola con la Crema alla Ricotta Santa Lucia.

Preparazione:

Il risultato è un dolce molto particolare, semplice da realizzare, dal gusto ben definito e avvolgente, che vi lascerà in bocca una lieve e indimenticabile nota aromatizzata. Non potrete più fare a meno di inserirlo nei vostri menù.

  1. 1.Per realizzare il castagnaccio dovete prima di tutto ammollare l’uvetta sultanina in acqua tiepida. Dopodiché, versate in una ciotola capiente la farina di castagne, due cucchiai di olio extravergine d’oliva, il latte, i pinoli, lo zucchero e l’uvetta sultanina ammollata e ben strizzata. Amalgamate per bene il tutto fino a ottenere un impasto piuttosto denso.
  2. 2.A questo punto, prendete una teglia di 24 centimetri di diametro e foderatela con carta da forno. Dunque versateci l'impasto e infornate il dolce in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa. Il vostro castagnaccio sarà cotto quando sulla sua superficie si formerà una crosticina dorata.
  3. 3.A cottura raggiunta, sfornatelo e lasciatelo intiepidire. Una volta tiepido, cospargetelo di zucchero a velo vanigliato e tagliatelo in quadrotti. Servite il vostro castagnaccio accompagnato con la Crema alla Ricotta Santa Lucia, precedentemente trasferita in una ciotola, per servirsi meglio.

Varianti:

La torta di castagnaccio è una irresistibile bontà italiana che vede la farina di castagne perfettamente abbinata alla frutta secca: non si conosce l'origine esatta della sua storia, ma si tratta di una preparazione tipica del territorio toscano, successivamente esportata e accolta da più di una tradizione regionale del nostro Paese.

Questa versione è molto profumata ed è davvero deliziosa e si sposa benissimo con la crema di Ricotta Santa Lucia della ricetta appena proposta. Tuttavia, ci sono delle piccole varianti che potete sperimentare.

Per esempio, potreste provare il castagnaccio con ricotta aggiungendo questo ingrediente al composto principale, piuttosto che utilizzarlo come crema di accompagnamento: si tratta di una tecnica perfetta per rendere il dolce particolarmente morbido e a prova di bambini*.

Nella nostra versione abbiamo utilizzato pinoli e uvetta, ma se volete provare dei sapori diversi optate per un mix di pinoli e noci (o mandorle): vi basterà tritare grossolanamente i gherigli e unirli all'impasto; in alternativa potete distribuirli sulla superficie prima di trasferire il castagnaccio nel forno. Per un tocco di profumo extra, invece, aggiungete un po' di scorza grattugiata di limone al resto degli ingredienti.

*sopra i 3 anni

Consigli:

Se volete portare in tavola un castagnaccio alla toscana davvero buonissimo, ecco qualche consiglio per conquistare il palato di tutta la famiglia.

Per prima cosa, vi suggeriamo di setacciare con molta cura la farina di castagne per evitare la formazione di grumi. Preparate la pastella aggiungendo il latte freddo e l'olio extravergine d'oliva poco alla volta, mescolando man mano con una frusta: il composto dovrà risultare soffice ma più denso che liquido e se necessario potete prepararlo in anticipo e conservarlo in frigorifero prima di cuocerlo.

Ungete di burro la vostra teglia o almeno foderatela con un foglio di carta da forno prima di versarvi dentro l'impasto, dopodiché trasferite in forno già caldo. Se volete, prima di infornare, potete prelevare gli aghi di un paio di rametti di rosmarino freschi e distribuirli sulla torta per aggiungere il profumo tipico della ricetta originaria.


Curiosità:

Questo dolce, un classico della cucina toscana, si prepara mescolando alla farina di castagne e l’uva passa delle noci sgusciate o dei pinoli. Si aggiunge l’acqua mescolando molto bene con una frusta per sciogliere tutti gli eventuali grumi sino ad ottenere una consistenza molto morbida. Versato il composto nella teglia, questo va aromatizzato con aghi di rosmarino e un pizzico di sale.


I vostri commenti alla ricetta: Castagnaccio

Lascia un commento

Massimo 250 battute