Purea di castagne

strip_casa_mia Purea di castagne
Purea di castagne
Purea di castagne
Contorni PT50M PT0M PT50M
  • 4 persone
  • Facile
  • 50 minuti
Ingredienti:
  • 300 g di castagne
  • 40 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 80 g di Gorgonzola D.O.P. Gim Galbani
  • 350 g di riso
  • 1 cipolla
  • 1/2 bicchiere di vino
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • brodo vegetale q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.

Galbani

Gorgonzola D.O.P Gim 220g

Gim è il gorgonzola D.O.P. ideale per dare un tocco irresistibile a tutte le tue ricette a caldo o a freddo, cremosissimo per essere spalmato sul pane e avvolgente per assaporarlo in tutta la sua bontà. Scopri le curiosità

presentazione:

La purea di castagne è una preparazione molto versatile, utilizzata in cucina come ripieno per arrosti e ravioli, come condimento per pasta e risotti, o come semplice ma sfizioso contorno.

È un'ottima alternativa di stagione al classico purè di patate e, in più, è molto facile da preparare. La cosa importante è lessare bene le castagne prima di frullarle, per ottenere un composto cremoso ma non troppo denso e asciutto.

Se volete renderlo ancora più invitante, potete abbinarlo a un accompagnamento a base di funghi porcini, speck o pancetta: lasciatevi ispirare dalle combinazioni che vi piacciono di più.

Nella ricetta di oggi vi spiegheremo come utilizzare la purea di castagne per preparare un pratico risotto, con l'aggiunta di Gorgonzola D.O.P. Gim, per una nota di sapore decisa.



Preparazione:

  • Per realizzare la purea di castagne, per prima cosa sbucciate le castagne e lessatele in abbondante acqua leggermente salata per circa 30 minuti.
  • Quando iniziano a sfaldarsi, scolatele e frullatele con un mixer a immersione, dopodiché amalgamatele al Burro Santa Lucia. A parte, tagliate il Gorgonzola D.O.P. Gim a cubetti.
  • Tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in una padella antiaderente con un filo d'olio, quindi unite il riso e il vino. Fatelo evaporare e aggiungete un mestolo di brodo affinché lo assorba per tostarsi.
  • Versate in pentola la purea di castagne e mescolate fino a completare la cottura, aggiungendo altro brodo se necessario. Infine, unite i cubetti di gorgonzola e una spolverata di formaggio grattugiato. Mescolate il tutto e servite.


Curiosità:

Le castagne sono un frutto dolce e delicato tipico della stagione autunnale; può essere utilizzato in cucina in molti modi diversi, un esempio dal gusto intenso e sfizioso è quello riportato in questa pagina.

Da questo frutto è possibile ricavare una delicata farina che vi permetterà non solo di gustare le castagne anche in altri periodi dell'anno, ma anche di realizzare moltissime ricette, da quelle salate a quelle dolci.

La purea di castagne proposta può essere usata in molte ricette, provate per esempio ad accompagnarla a secondi piatti aggiungendo, se lo gradite, il pepe macinato e gli aromi che preferite: il gusto sarà delizioso.

Questa salsa è stata proposta in una ricetta salata ma, se volete, potete provare anche la sua versione dolce.

Dopo aver lessato le castagne, riducetele in briciole: per farlo potete usare un frullatore a immersione. A questo punto unite in una casseruola dei semi di vaniglia, lo zucchero e il latte.

Dopo qualche minuto, aggiungete le castagne sbriciolate in precedenza e unite anche la buccia grattugiata di ½ limone. A questo punto vi basterà ultimare la cottura della vostra crema di castagne mescolando costantemente con un cucchiaio di legno.

Un altro modo per sfruttare le castagne in una ricetta dolce è la realizzazione del Montblanc (o Montebianco), un dolce al cucchiaio di origine francese.

Dopo aver cotto le castagne con vaniglia, zucchero e latte, tritatele e aggiungete del cacao amaro in polvere o del cioccolato fondente tritato finemente. Mescolate fino a quando gli ingredienti non saranno ben amalgamati tra di loro e poi fate riposare il composto in frigorifero.

Nel frattempo, in una ciotola a parte, preparate la panna montata e con questa decorate la base di un piattino da dessert. Aiutandovi con uno schiacciapatate realizzate dei filamenti di crema di castagne disponendoli in modo da creare una sorta di montagna.

Dopo averlo fatto, decorate con altri ciuffetti di panna montata.

Per queste ricette potete utilizzare anche i marroni. Questi sono molto simili alle castagne ma si differenziano per alcune caratteristiche principali: prima di tutto sono più grandi, in secondo luogo presentano una polpa più croccante e dolce, ideale per realizzare sfiziosi dessert.


I vostri commenti alla ricetta: Purea di castagne

Lascia un commento

Massimo 250 battute