Carciofi in pentola a pressione

Carciofi in pentola a pressione
Secondi Piatti
Secondi PiattiPT30MPT0MPT30M
  • 2 persone
  • Facile
  • 30 minuti
  • 30 per ammollo
Ingredienti:
  • 4 carciofi
  • 80 g di Mortadella 430g Galbanella Galbani
  • 1 limone
  • 200 ml di acqua
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • prezzemolo q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • ½ bicchiere di vino bianco

presentazione:

Non avete molto tempo a disposizione o l’idea di stare ore dietro ai fornelli vi sconforta? Allora scoprite come velocizzare i tempi di cottura: oggi vi proponiamo di cucinare con la pentola a pressione, che vi permetterà di risparmiare tempo e realizzare piatti sfiziosi e pieni di gusto!

Leggete l'articolo e preparate un ottimo piatto a base di carciofi: un ripieno a base di parmigiano e Mortadella Galbanella faranno del piatto il pezzo forte della vostra tavola. Inoltre, potrete servire i carciofi in pentola a pressione sia come secondo piatto che come gustoso contorno.


Preparazione:

Il primo procedimento per realizzare degli ottimi carciofi in pentola a pressione è la mondatura dei carciofi. Iniziate separando per bene i fiori di carciofi dai gambi, togliete la barba presente al loro interno e levate le foglie più dure e spinose. Dopodiché strizzate mezzo limone sui carciofi e, infine, metteteli in ammollo con i gambi per circa 30 minuti in acqua fredda con l’altra metà del limone.

Nel mentre, tritate finemente la Mortadella Galbanella e inseritela in una ciotola con 2 uova, un po’ di prezzemolo, 2 cucchiai di parmigiano e 2 di pangrattato. Amalgamate bene, creando un ripieno omogeneo e infine insaporite con sale e pepe.

Una volta che saranno passati i 30 minuti di ammollo in acqua e limone, prendete i vostri carciofi, sciacquateli e poi cercate di aprire bene i fiori. Dove c’era la barba, si sarà creato uno spazio idoneo a contenere il vostro ripieno. Inserite la farcia nei carciofi; vi verranno circa due o tre cucchiai di ripieno per carciofo.

È il momento di prendere la vostra pentola a pressione: versate 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva sul fondo della vostra pentola, schiacciate un aglio e fate soffriggere per circa 1 minuto. Posizionate i vostri carciofi all’interno della pentola, aggiungete anche i gambi. Lasciateli soffriggere per qualche minuto nell’olio e poi inserite mezzo bicchiere di vino bianco, che lascerete sfumare.

Versate 200 ml di acqua e chiudete la vostra pentola a pressione. Tenete i vostri carciofi in pentola a pressione a fiamma alta, finché non sentirete il fischio, da quel momento abbassate la fiamma e lasciate in cottura per altri 8 minuti.

Una volta che i carciofi in pentola a pressione saranno cotti, fate uscire il vapore dalla pentola, senza aprire il coperchio. Fuoriuscito tutto il vapore, servite i carciofi caldi ai vostri commensali.



I vostri commenti alla ricetta: Carciofi in pentola a pressione

Lascia un commento

Massimo 250 battute