Calzone di pasta sfoglia con salame e Galbanino

Ricetta creata da Galbani
Calzone di pasta sfoglia con salame e Galbanino
Vota
Media0

Presentazione

Il calzone di pasta sfoglia è una di quelle preparazioni salva tempo, facile da preparare e davvero alla portata di tutti, anche per coloro che hanno davvero poca esperienza in cucina. Questa ricetta è infatti un ottimo modo per fare bella figura con i propri ospiti, preparando un ottimo aperitivo, un buffet, oppure uno speciale finger food per una festa in casa.

Non avete proprio tempo per preparare un impasto lievitato? Nessun problema, munitevi di un rotolo di pasta sfoglia già pronta e preparate, in una manciata di minuti, i vostri deliziosi calzoni ripieni. Potrete facilmente aggiungerli al menu di una cena in famiglia, o perché no, al pranzo di Natale come gustosi aperitivi.

Regina delle occasioni di festa improvvisate, la pasta sfoglia è lo scrigno perfetto per racchiudere i vostri ripieni. Oggi vi proponiamo il calzone di pasta sfoglia ripieno di Salame Galbanetto Tradizionale, Galbanino e olive, una versione saporita che richiama la tradizione napoletana!

La versione che vi proponiamo è davvero gustosa, piacerà davvero a tutti per il suo sapore intenso e il suo ripieno filante.

In realtà questo tipo di ricetta prevede un ripieno molto versatile, potete infatti condire il vostro calzone di pasta sfoglia con gli ingredienti che più vi piacciono, o con quelli che avete in casa.

Infatti, oltre che una ricetta poco impegnativa quella del calzone è anche una perfetta preparazione svuota frigo!

I vostri calzoni farciti saranno perfetti sia come stuzzichini ma anche come un primo piatto rustico e simpatico, da condividere con i vostri amici e parenti.

Facile
4
30 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  • Pasta sfoglia già pronta di forma rettangolare
  • 100 g Salame Galbanetto Tradizionale
  • 100 g Galbanino
  • 1 cucchiaio di formaggio grattugiato
  • 8 Olive nere denocciolate
  • latte q.b
  • spolverizzata di semi di papavero e sesamo

Preparazione

Preparare il calzone di pasta sfoglia con il Salame Galbanetto tradizionale, Galbanino e olive è davvero un gioco da ragazzi, il procedimento è facile e ci metterete davvero poco tempo!

01

Prima di tutto tagliate il vostro rotolo di pasta sfoglia già pronto in quattro rettangoli. Iniziate a disporre su ogni rettangolo il Salame Galbanetto tradizionale e le olive tagliate a rondelle. Ricordatevi di lasciare sempre il bordo libero, calcolate almeno 1 centimetro, vi servirà per la chiusura!

02

Al centro del vostro ripieno riponete il formaggio Galbanino a pezzettini e il salame, e date una spolverizzata di formaggio grattugiato. Se gradite aggiungete qualche oliva a pezzettini, per insaporire maggiormente.

03

A questo punto potete chiudere i vostri calzoni di pasta sfoglia, sigillate bene i bordi e spennellate la superficie dei calzoni con un po’ di uovo o un po’ di latte. Fate due taglietti sulla superficie del calzone e qui inserite qualche seme di sesamo e papavero.

04

Ora potete infornare tutto in una teglia con un po’ di carta da forno. Ricordatevi di preriscaldare il forno e cuocete tutto ad almeno 200° per circa 10 minuti. Abbassate poi la temperatura del forno a 180° e lasciate cuocere finché i calzoni non saranno dorati.

Varianti

I calzoni di pasta sfoglia sono un’ottima alternativa se si hanno poche idee e si vuole preparare un aperitivo o un secondo piatto rustico e appetitoso. La versione con Salame Galbanetto, Galbanino e olive è sicuramente molto saporita e adatta a un po’ tutti i palati. Ma se si preferisce un gusto più morbido e delicato si può sostituire il salame con del prosciutto cotto. Togliendo anche le olive si avrà un calzone al prosciutto e formaggio semplicissimo, perfetto anche per i più piccoli!

I calzoni suono buonissimi anche con un cuore di carne macinata, oppure con degli straccetti di pollo.

Preferite un’alternativa vegetariana? Niente di più semplice! Togliete i salumi e lasciate verdure e formaggi. Un’ottima versione vegetariana del calzone di pasta sfoglia è quella con un ripieno realizzato con un mix di verdure grigliate, scarola, olive verdi e un po’ di origano. Volete un delizioso ripieno? Preparate dei peperoni al forno ed abbinateli a delle olive nere, buonissimo!

Se apprezzate i sapori delicati riempite il vostro ripieno con una buona dose di stracchino e pomodorini, melanzane e zucchine saltate in padella.

Siete invece alla ricerca di una ricetta dal gusto invernale? Vi suggeriamo di provare il calzone di pasta sfoglia ripieno di patate, funghi e provola. Un sapore denso e avvolgente che si presta benissimo ad un aperitivo in compagnia! Per preparare questa variante ricordate di tagliare le patate molto sottili, se volete essere sicuri che siano ben cotte sbollentatele leggermente o passatele al forno per un po’ di tempo, con un po’ di rosmarino e un pizzico di sale.

Un’altra variante, questa volte con il pesce, è quella con ricotta, salmone affumicato e mozzarella, davvero saporita e con un ripieno molto invitante.

Avete un po’ di tempo? Perché non preparate un calzone con una pasta di pane o della pizza? Così come vuole l’usanza pugliese! Buonissimi anchefritti.

Suggerimenti

Preparare la ricetta del calzone di pasta sfoglia è davvero facile, si tratta di una di quelle preparazioni facilissime, alla portata di tutti, anche di coloro che hanno poco tempo o poca esperienza in cucina, ma che ci tengono a fare bella figura con i propri amici!

Nonostante la ricetta sia molto semplice da realizzare ci sono dei trucchetti semplici da applicare, per ottenere un risultato perfetto e scenografico.

La prima cosa a cui fare molta attenzione, per non compromettere la buona riuscita della ricetta, è quella di sigillare bene i bordi del calzone, per impedire alla farcitura di uscire durante la cottura.

Un’altra cosa che vi consigliamo di fare è quella di decorare un po’ la superficie del calzone, vi abbiamo consigliato di aggiungere dei semi di papavero e di sesamo, ma ovviamente non è obbligatorio, il risultato sarà comunque molto invitante!

Un’altra cosa a cui fare attenzione, forse un po’ banale ma spesso decisiva, è la qualità degli ingredienti. Per i vostri ripieni scegliete salumi e formaggi di buona qualità, lo stesso discorso vale per la pasta sfoglia. Ce ne sono tantissime in commercio, scegliete sempre una pasta sfoglia di buona qualità e assicuratevi di utilizzarla appena tolta dal frigo. Infatti, lo shock termico da freddo a caldo aiuterà la pasta sfoglia ad essere ancora più fragrante e croccante.

Se scegliete di includere nella ricetta del calzone degli ingredienti particolarmente liquidi, come della passata di pomodoro o dei pomodorini, vi consigliamo di cuocerli leggermente, per togliere il liquido in eccesso ed evitare che il fondo dei vostri calzoni risulti troppo bagnato.

Curiosità

Cosa c’è di più semplice di un rotolo di pasta sfoglia per realizzare le proprie ricette, dolci o salate che siano? La pasta sfoglia nasce in pasticceria, come una preparazione versatile e dal gusto neutro. Proprio per questo poi è stata utilizzata sempre più spesso per delle preparazioni salate, come i nostri calzoni o delle torte salate davvero deliziose!

Tutti conoscono le torte salate o i deliziosi bocconcini che si possono preparare quando si ha un po’ di pasta sfoglia, ma avete mai sentito parlare del filetto alla Wellington? Si tratta di un secondo piatto pregiato a base di carne. In questo caso il filetto di carne viene cotto e avvolto in uno strato di pasta sfoglia, una trovata davvero scenografica per presentare in tavola un buonissimo secondo piatto!

La pasta sfoglia ha un’origine molto antica, e nasce da un’usanza che è diventata negli anni sempre più popolare. Il suo compito è stato sempre quello di avvolgere ripieni, pietanze e preparazioni. Infatti il suo gusto delicato non va ad intaccare le pietanze, proprio per questo è l’ideale per racchiudere ogni tipo di ingredienti.

La pasta sfoglia è fatta da un impasto semplice a base di burro, acqua e farina, ma la sua preparazione è davvero lunga. Ogni strato viene diviso da un filo di burro, e proprio questo crea il suo aspetto caratteristico.

In realtà in origine pare che al posto del burro si usasse l’olio d’oliva, poi una volta che la ricetta venne diffusa in Francia allora cambiò. Infatti, il burro dava una consistenza più morbida e un gusto più delicato, rispetto al sapore intenso dell’olio d’oliva. Oggi siamo abituati ad utilizzarla già pronta, ma i più coraggiosi possono cimentarsi a realizzare una pasta sfoglia fatta in casa. L’ingrediente principale è uno soltanto: la pazienza!

Prova anche

Scopri di più