Come cucinare con il latte di soia

Galbani
Galbani
Come cucinare con il latte di soia
Sono tantissime le curiosità che riguardano il latte di soia, prima fra tutte quella che riguarda il suo nome: è infatti improprio chiamarlo “latte”, perché in realtà è una bevanda vegetale!

La soia è uno dei legumi che provengono dall’Oriente. Il latte di soia è famoso per la preparazione del tofu e di polpette e crocchette a base di verdure. In cucina è usato anche nella preparazione di piatti dolci, come Pan di Spagna, gelati, muffin e cheesecake, e di piatti salati, come sformati di riso, maionese, sughi di verdure o torte salate.

Scoprite tante buonissime ricette facili e veloci da gustare a colazione, a merenda, a pranzo e a cena!

Come fare il latte di soia in casa

Come fare il latte di soia in casa Il latte di soia è un alimento molto apprezzato da tutti, anche da chi ama un sapore alternativo: il suo gusto sorprendente si lega infatti con gli ingredienti più diversi, diventando “il tocco in più” in qualsiasi ricetta.

Prepararlo in casa è molto semplice: seguite i consigli che trovate di seguito.

Procuratevi 150 g di fagioli di soia gialla; 1,5 l di acqua; 1 pizzico di sale; a scelta, q.b.: spezie, vaniglia, noce moscata, cannella, cacao o zucchero di canna.

Mettete i fagioli di soia in ammollo in 1,5 l d’acqua per almeno 24 ore, avendo cura di fare due cose in particolare: in primo luogo, dovrete scartare i fagioli di soia che non siano gialli; per intenderci, i fagioli neri o verdi; in secondo luogo, dovrete eliminare le bucce che saliranno a galla durante il periodo di ammollo.

Terminata questa fase iniziale, date un’ulteriore sciacquata ai fagioli di soia. A parte, fate bollire l'acqua in una pentola capiente. Quando arriva a ebollizione, mettetene da parte un mestolo abbondante: vi servirà per ammorbidire i fagioli di soia al momento di frullarli.

Non appena l’acqua bolle, aggiungete 1 pizzico di sale e versate i fagioli di soia. Fate bollire per 20 minuti, stando attenti a non far fuoriuscire la schiuma di cottura. Infatti, il latte vegetale che si formerà aumenterà di densità e l’acqua salata tenderà a strabordare dalla pentola. Si formerà anche la cosiddetta pellicola di yuba, uno strato molto usato nella cucina orientale, che si forma sopra il latte di soia a una temperatura tra 80° e 85°.

Passati 20 minuti di cottura, fate raffreddare per qualche minuto il latte; poi, con l’aiuto di un colino da cucina, filtratelo per separare il liquido dalla polpa.

Una volta compiuta questa operazione, potete aromatizzare il latte di soia a vostro piacere con spezie, cacao, cannella, vaniglia, zenzero o aggiungere zucchero di canna.

Antipasti con latte di soia

Antipasti con latte di soia Il latte di soia è l’ingrediente ideale per la preparazione di sfiziosi antipasti, come gli sformati di riso, la salsa di avocado, la crema di ceci, le zuppe o l’insalata russa.

Scoprite tanti consigli e ricette appetitose da portare in tavola per stupire i vostri ospiti e conquistare i palati di grandi e bambini*.

Lo sformato di riso è un antipasto gustoso, semplice da realizzare e di grande effetto. Portare in tavola uno sformatino equivale a condividere un piacere ineguagliabile.

Per realizzarlo vi servono i seguenti ingredienti: 550 g di riso; 250 g di carote; 350 g di zucchine; 1,5 litri di brodo vegetale; ½ porro; sale; olio extra vergine d'oliva.

Per preparare la salsa, invece, vi serviranno: 500 ml di latte di soia; 40 g di farina; 500 ml di olio extravergine d'oliva; 1 rametto di rosmarino; noce moscata; sale; pepe.

Dopo averle lavate, grattugiate prima le carote e poi le zucchine, fino a ridurle in tante striscioline sottili.

Vi serviranno due padelle. Nella prima mettete metà del porro a rosolare, unite metà del riso e aggiungete le carote. Nella seconda padella mettete l'altra metà del porro a rosolare, aggiungete il restante riso e le zucchine.

Mescolate e in entrambe le padelle aggiungete il brodo e 1 pizzico di sale. Cuocete il riso, amalgamando bene, avendo cura di non farlo asciugare.

Nel frattempo, ungete con del burro alcuni stampini che dovranno poi andare in forno.

Riempite gli stampi con le due tipologie di riso, creando due strati di colore diverso. Gli sformati dovranno essere bicolori, in modo da renderli buoni da mangiare e belli da vedere. Mettete in forno e cuocete per 15 minuti a 180°.

In un pentolino mettete a riscaldare l’olio, aggiungete anche 1 rametto di rosmarino o altre erbe aromatiche a vostra scelta, mescolate qualche minuto, quindi aggiungete la farina. Mescolate bene, aggiungete anche il latte di soia e 1 spolverizzata di noce moscata. Salate e pepate a piacimento. Dopo circa 15 minuti, una volta cotta, frullate la salsa finché non risulterà densa e cremosa. E' importante che sia senza grumi, in modo che sia perfetta per il vostro sformato di riso.

Con l’aiuto di un mestolo da cucina, versate la salsa sopra gli sformatini. Portate in tavola e gustate!

Questi sformatini con il latte di soia hanno il pregio di poter essere gustati anche freddi.

Potete preparare il vostro sformato anche con altri tipi di verdure che stanno bene insieme, come ad esempio broccoli e zucca, funghi e piselli o formaggio e noci. Il riso si presta a essere cucinato in qualsiasi maniera, a seconda del gusto e delle preferenze. Il latte di soia dà un indimenticabile tocco in più che lo renderà perfetto in qualsiasi occasione.

La maionese con latte di soia è una variante molto sfiziosa della tipica maionese. Il consiglio è di usarla per la preparazione di un'insalata russa o di una gustosa salsa cocktail, ma è davvero ottima in moltissime occasioni: per farcire tramezzini o torte salate, per accompagnare insalate e crostate salate… i suoi impieghi sono tantissimi, lasciatevi guidare dalla vostra fantasia!

Per prepararla mettete 100 ml di latte di soia in un frullatore o in un robot da cucina, aggiungete ½ cucchiaio di sale e ½ cucchiaino di curcuma. Mentre frullate aggiungete l’olio, un poco alla volta, fino a ottenere una crema morbida dalla consistenza cremosa. Aggiungete 1 cucchiaio di aceto di mele o, in alternativa, di aceto di vino bianco, e mescolate bene.

Una ricetta golosissima e sfiziosa fatta con il latte di soia unito al Mascarpone Santa Lucia è quella per il pollo alle mandorle, insaporito con erbe aromatiche ed erba cipollina, che si rivela un secondo piatto golosissimo! Servitelo con un contorno di mais.

*sopra i 3 anni

Dolci con il latte di soia

Dolci con il latte di soia Il latte di soia è l’ingrediente perfetto per realizzare tantissimi dessert, come la crema pasticcera da gustare al bicchiere o come i biscotti farciti con cocco e fragole.

Vi suggeriamo di provare a cucinare delle fantastiche crêpes con latte di soia da farcire con marmellate, cioccolato e vaniglia: il risultato sarà strepitoso!

Oppure potreste provare a a preparare una torta con latte di soia, facile da fare e veramente buonissima.

Se questi abbinamenti hanno stuzzicato il vostro appetito, allora dovete assolutamente provare una ricetta davvero irresistibile: la torta di mele con il latte di soia! Questo dolce amatissimo da grandi e bambini* è facilissimo da preparare con il latte di soia, per una rivisitazione meravigliosa della ricetta che farà innamorare tutti!

Prepararla è semplicissimo, vi serviranno: 100 ml di latte di soia; 750 g di mele; cannella in polvere q.b.; 15 g di margarina; 15 g di lievito per dolci; 220 g di farina; 100 ml di olio extravergine d'oliva; 1 cucchiaino di miele; zucchero a velo q.b.

In una ciotola sbattete le uova a temperatura ambiente, unite anche il latte di soia e l'olio. Mescolate bene e aggiungete il lievito, la farina, 1 cucchiaino di miele e 1 spolverizzata di cannella.

Aggiungete anche le mele che avrete lavato, sbucciato e tagliato a cubetti, e amalgametele al composto.

Mettete il composto in una terrina e infornate per almeno 30 minuti in forno già caldo a 200°. A cottura ultimata servite con una spolverizzata di zucchero a velo e cannella.

Come dicevamo, il latte di soia è ottimo per la preparazione di dolci di tutti i tipi, ad esempio il gelato: morbido e cremoso, potrete realizzarlo in tantissime varianti, con il cioccolato o con le nocciole, con la panna o con il fiordilatte. Ottimo sia nei pomeriggi estivi che nelle serate invernali, soprattutto se accompagnato da una fetta di torta al cioccolato fondente o da una tazza di cioccolata calda fumante.

Ultimo consiglio: se desiderate fare una colazione eccezionale, nelle vostre tavole non può mancare lo yogurt con il latte di soia. Provatelo con la frutta, o con i cereali, magari con frutti di bosco, muesli e lampone, aggiungendo una pallina di panna… inizierete la giornata con il massimo dell’allegria!

*sopra i 3 anni