Come togliere la torta dallo stampo

Galbani
Galbani
Come togliere la torta dallo stampo
Non è un'esagerazione dire che saper togliere la torta dallo stampo è considerato da molti una vera virtù, al pari della realizzazione dei dolci in sé! Dopo aver messo tanta cura nella preparazione dei dolci, infatti, o nella scelta degli ingredienti, spesso il vero problema diventa… la forma, più che la sostanza!

In questo articolo scoprirete metodi e consigli da seguire per togliere la torta dallo stampo in maniera impeccabile, facendo in modo che non rimanga attaccata al fondo. Così facendo potrete esser certi di portare in tavola meraviglie per gli occhi e per il palato!

Consigli base per togliere la torta dallo stampo

Consigli base per togliere la torta dallo stampo Avete seguito una delle vostre ricette preferite e finalmente siete riusciti a realizzare una torta che, modestia a parte, già solo a guardarla fa venire l’acquolina in bocca? Come toglierla dallo stampo senza rovinare nemmeno una briciola?

Seguite i nostri consigli base. Per prima cosa, ricordatevi che è molto importante preparare lo stampo, la ciotola o la teglia che desiderate utilizzare per cucinare la vostra torta: è importante mettere in pratica dei piccoli accorgimenti preliminari per fare in modo che il vostro dolce non si attacchi.

Se la torta si attacca allo stampo infatti, sia esso in alluminio, in acciaio o in silicone, si corre spesso il rischio di romperla nel tirarla via, rendendo vano il lavoro certosino impiegato nel prepararla.

Quindi, prima di versare i dolci nello stampo, dovrete ungere la superficie con un po’ di burro e poi aggiungere sopra una spolverizzata di farina setacciata in modo da farla aderire bene sul fondo e sui lati. Oppure potete ricoprire il fondo dello stampo con della carta da forno; per rendere tutto più facile provate anche a ungerla con il burro.

In secondo luogo, fate attenzione ai gesti da compiere non appena il dolce è pronto, subito dopo la cottura. Infatti, se dopo aver imburrato lo stampo vi accorgete che la torta ai bordi non si stacca, con l’aiuto di un coltello dalla lama sottile o con una spatola, staccate con cura i bordi, finché la torta non viene via.

Badate bene che è sempre meglio far riposare e raffreddare i dolci prima di estrarli dallo stampo.

In terzo luogo, per facilitare il distacco dallo stampo, provate a ricoprire il dolce con un canovaccio bagnato non appena uscito dal forno. Questa operazione è utile soprattutto con la ciambella o con la crostata. L’umidità che si creerà con lo straccio umido e il calore del dolce appena sfornato, renderà più semplice staccare la torta dallo stampo.

Come togliere la torta dallo stampo a cerniera

Come togliere la torta dallo stampo a cerniera In commercio esistono degli strumenti molto utili che facilitano le operazioni da compiere per togliere la torta dallo stampo. Sono molto comodi, ad esempio, gli stampi con fondo estraibile. Se ne trovano di diverse forme e dimensioni e, in alcuni casi, è possibile regolarne il diametro.

Togliere la torta dallo stampo a cerniera è molto semplice. Come dice la parola stessa, infatti, questo tipo di stampo è apribile e sarà sufficiente quindi, una volta aperto, estrarre il dessert.

Questo tipo di stampo a cerniera è ideale per la cottura di ricette con pasta sfoglia, crostate e Pan di Spagna, poiché sono alimenti dalla consistenza friabile che rischiano di rompersi facilmente.

Generalmente il fondo dello stampo a cerniera è antiaderente, tuttavia è sempre consigliabile ricoprirlo con la carta forno o con un sottile strato di burro.

Lo stampo a cerniera si rivela ideale anche per tutti quei dolci che non devono cuocere al forno. Qualche esempio? La torta di biscotti, panna e cioccolato è ottima a colazione o a merenda, il suo sapore dolce è davvero irresistibile!

Procuratevi 200 g di biscotti alla panna o al cacao, 150 g di crema di nocciole o di crema pasticcera bianca e 70 g di burro. Schiacciate tutti gli ingredienti direttamente all'interno dello stampo a cerniera, ricoprite con uno strato di panna montata, fino a rendere la superficie liscia e omogenea. Ponete nel frigorifero direttamente con lo stampo per almeno 1 ora. A questo punto, togliete lo stampo, tagliate a fette la torta e poi servite!

Un’altra golosissima ricetta da gustare a temperatura ambiente è il semifreddo al caffè, da preparare mescolando 1 l di latte con 400 g di panna e 2 tazzine di caffè amaro direttamente nello stampo. Mescolate fino a ottenere un composto morbido, ricoprite con una pellicola trasparente e mettete in congelatore per almeno 8 ore. Togliere la torta dallo stampo sarà facilissimo!

Come togliere la torta dallo stampo ad anello

Come togliere la torta dallo stampo ad anello Lo stampo ad anello è ideale da usare con tutti quei dolci con l’impasto friabile a base, ad esempio, di pasta frolla.

La comodità di questo tipo di stampo, risiede nella sua struttura, fissa ai lati e mobile alla base. Basta sfilare con la mano l’anello posizionato sulla parte superiore dello stampo per far sì che la base si stacchi, liberando la torta. Di questo tipo di stampo ne esistono diverse forme e dimensioni, potete davvero sbizzarrirvi a preparare piatti deliziosi, sia dolci che salati.

Per farvi comprendere l’utilità di questo stampo, vi proponiamo una golosissima ricetta pensata per 4 persone: l’anello di yogurt con scaglie di cioccolato fondente.

Per prepararla vi serviranno: 300 g di yogurt; 350 g di farina 00; 300 g di zucchero di canna o bianco; 150 g di cioccolato fondente; un pizzico di sale; 1 bustina di lievito per dolci; il succo di 1 arancia; 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva; essenza di vaniglia; 100 g di amido di riso; 4 uova.

Per realizzare questa ricetta, molto veloce da fare, dovrete versare in un una terrina le uova e montarle a neve, poi aggiungete lo zucchero, l’essenza di vaniglia, un pizzico di sale e il succo dell'arancia. Mescolate bene fino a ottenere la consistenza densa tipica, ad esempio, della crema pasticcera.

Ottenuta la consistenza desiderata, aggiungete al composto lo yogurt, la farina setacciata con l’amido di riso e il cioccolato fondente in scaglie. Mescolate fino a ottenere una crema deliziosa e soffice e versate il tutto nello stampo ad anello precedentemente imburrato e infarinato. Infine infornate in forno già caldo a 180° per almeno 1 ora.

Per impreziosire la vostra torta, ecco un’idea davvero golosissima: la salsa al cioccolato, una glassa buonissima che servirà anche per decorare la superficie!

Per realizzarla vi serviranno: 50 g di cacao in polvere; 100 ml di panna per dolci; 70 g di zucchero; 250 ml di acqua.

Mettete l’acqua in un pentolino e fatela bollire, aggiungete anche il cacao e lo zucchero. Fate sciogliere avendo cura di mescolare bene e, infine, aggiungete la panna. Lasciate cuocere finché la consistenza non diventa densa, poi versatela sulla torta e aspettate che diventi fredda. Guarnite con una spolverizzata di zucchero a velo o con un tocco di panna montata.

Questa e tante altre idee golose si possono realizzare con lo stampo giusto: togliere la torta non sarà mai stato così facile!

Come togliere la torta dallo stampo con fondo fisso

Come togliere la torta dallo stampo con fondo fisso Per dolci belli come quelli che si trovano in pasticceria è essenziale saper togliere la torta dallo stampo, soprattutto se quello fisso!

La carta forno è una preziosa alleata, soprattutto in tutte quelle preparazioni delicate, come i muffin o i brownies, che non si possono capovolgere ed è quindi un po' più complicato staccarli dallo stampo.

Potete usare la carta forno per foderare la base del vostro stampo in modi differenti, ad esempio bagnandola sotto un getto d’acqua fredda e poi strizzandola, oppure ungendo i bordi dello stampo con il burro e adagiando poi la carta forno per fare in modo che rimanga salda sulla superficie.

Un altro metodo per togliere la torta dallo stampo fisso è quello di usare due vassoi posizionandoli sopra e sotto lo stampo e poi capovolgere la torta che, in questo caso, meglio che sia rustica e semplice oppure una ciambella chiusa, come quella della ricetta che vi proponiamo di seguito: la ciambella alla crema di riso e frutta.

Prepararla per 6 persone è molto facile. Usate i seguenti ingredienti: 2 l di latte di riso; 350 g di frutta mista a vostra scelta; 180 g di zucchero; 150 g di farina di riso; 50 g di farina 00; 40 g di burro; 6 tuorli d’uova; 2 uova; la scorza grattugiata di 1 limone; 1 cucchiaino di miele d’acacia.

Per preparare questo goloso ciambellone mescolate 4 tuorli d’uova con lo zucchero e la farina di riso. Nel frattempo cuocete il latte di riso con la scorza del limone. Dopo qualche minuto, aggiungete i tuorli d’uova nel pentolino, filtrando con l'aiuto di un colino a maglie, e fate addensare, fino ad ottenere la crema di riso.

Mettete la crema in una ciotola, versate 120 g di zucchero e lasciate che diventi fredda. Nel frattempo, in un’altra ciotola montate i 2 tuorli restanti e le 2 uova, aggiungete i restanti 60 g di zucchero, il cucchiaino di miele e unite le due farine. Amalgamate bene il composto e aggiungete il burro fuso.

Imburrate e infarinate lo stampo a fondo fisso e versate il composto. Mettete in forno e lasciate cuocere per circa 30 minuti a 180°. Dopodiché, estraete dal forno, tagliate il ciambellone a metà e farcitelo con la crema di riso a cui avrete mescolate i pezzettoni della vostra frutta preferita, poi richiudete il ciambellone. Togliete la torta dallo stampo, utilizzando i due vassoi e, prima di servire, spolverizzate con lo zucchero a velo!