Come cucinare i cordon bleu

Galbani
Galbani
Come cucinare i cordon bleu
Tra le ricette che non mancano mai in cucina, c’è sicuramente quella del cordon bleu, non solo perché è semplice e veloce da preparare, ma perché piace praticamente a tutti in famiglia!

Il cordon bleu è una cotoletta a base di pollo, ma ripiena di prosciutto cotto e formaggio, con un pizzico di sale e una croccante panatura esterna, che si accompagna benissimo a tanti semplici contorni di verdure e che sostituisce con gusto un secondo piatto semplice a base di carne, quando si vuole mangiare qualcosa di diverso.

Anche la cottura dei cordon bleu è molto semplice. Possono essere preparati in forno, in padella e anche al microonde; inoltre, sono buonissimi sia surgelati che fatti in casa. Vediamo insieme come fare.

COME CUCINARE I CORDON BLEU

COME CUCINARE I CORDON BLEU Il termine cordon bleu, nella cucina francese, identifica i cuochi di spicco dell’arte culinaria.

Il termine è stato poi trasposto in gastronomia per indicare una cotoletta di pollo o tacchino, con una panatura croccante e un ripieno a base di formaggio e prosciutto (come il ripieno del polpettone): un secondo piatto che piace proprio a tutti in casa, soprattutto ai bambini* e che rientra di diritto tra le idee sfiziose da preparare quando si vuole una cena o un pranzo gustoso, anche se non proprio velocissimo. E' però davvero molto facile da preparare, sia che vogliate cucinare i cordon bleu surgelati, sia che vogliate prepararli in casa.

Per prepararli in casa, iniziate acquistando 4 fette di petto di pollo, molto spesso (circa 120-150 g ciascuna). Sul lato di ogni fetta di petto di pollo praticate un’incisione con l’aiuto di un coltello, volendo creare quasi una tasca, che servirà per il ripieno. Dato che più ripieno riuscite a mettere, più queste cotolette di pollo risulteranno buone e gustose, praticate un’incisione di almeno 5 cm. All’interno della tasca inserite una fetta di prosciutto cotto (complessivamente circa 100 g) e una fettina di formaggio (complessivamente, per 4 fette di petto di pollo, acquistate circa 120 g di formaggio). Quest’ultimo può essere di diverse tipologie, l’importante è che sia un formaggio a pasta filata. In alternativa, potete anche utilizzare la mozzarella. Se optate per questa scelta, tagliate la mozzarella a fettine sottili, ma fate attenzione a scolare bene il latte in eccesso. Per farlo, tagliate la mozzarella a pezzi piccoli e pressateli leggermente con una forchetta, oppure adagiateli per almeno 30 minuti in un colino, schiacciando un po’ alla volta con un cucchiaio.

Dopo aver inserito il condimento, pressate bene il petto di pollo con le mani, poi preparate la panatura. In una terrina battete 2 uova, un pizzico di sale e di pepe. Passate la cotoletta prima nell’uovo sbattuto e poi in un piatto con del pangrattato, con l’aggiunta di un pizzico di sale. Scaldate 2 cucchiai di olio di semi in una padella e, una volta caldo, friggeteci i cordon bleu. Fateli dorare su entrambi i lati, rigirandoli con l’aiuto di una forchetta. Cuocete almeno per 10 minuti a fuoco dolce, così eviterete di far bruciare la panatura e cuocerete omogeneamente anche l’interno. Una volta fritti, fate assorbire l’olio in eccesso su un piatto rivestito di carta assorbente. Serviteli ancora caldi, accompagnati da un contorno di insalata verde, delle patatine croccanti cotte al forno o da un purè di patate. Avrete, in pochissimo tempo, un piatto buono e semplice da preparare.

Se non volete utilizzare il coltello o se non avete acquistato delle fettine di petto di pollo molto spesse, utilizzate due fettine (molto sottili) alla volta. Sovrapponete le due fettine di pollo, inserite il ripieno all’interno e cercate di far aderire bene i margini della carne, così da non far uscire il ripieno, in fase di cottura. Se vi sembra che le fettine non aderiscano bene, utilizzate, prima della cottura, degli stuzzicadenti per tenerle ben ferme e prima di cuocerle, schiacciatele con l’aiuto di un batticarne, facendo attenzione a far aderire bene i bordi della carne. Prima di passare alla frittura, sfilateli.

Se invece siete stanchi dei classici cordon bleu e volete assaggiarne una nuova versione, utilizzate tutta la vostra fantasia per cambiare alcuni degli ingredienti. Invece del pollo, potete utilizzare altri tipi di carne, come il tacchino, mentre al posto del prosciutto cotto, potete utilizzare anche lo speck o un altro salume. Potete scegliere dei formaggi diversi oppure alla panatura, sempre se lo preferite, potete aggiungere delle spezie o delle erbe aromatiche. O ancora, se volete un risultato ancora più gustoso, potete friggere sostituendo l’olio di semi con una noce di burro. In sostituzione del pangrattato, invece, provate a impiegare una panatura a base di farina: per un risultato più goloso, passate più volte la cotoletta nell’uovo e nella farina, per avere una panatura molto spessa e saporita.

Per cambiare menù, invece di ottenere delle cotolette, potete farcire il petto di pollo con prosciutto e formaggio e poi arrotolare la fetta, per ottenere degli involtini, che potete tener fermi con l’aiuto di stuzzicadenti, uno per lato. Dopo aver arrotolato le fette, passate gli involtini nell’uovo sbattuto (2 uova per circa 200 g di pollo) e poi nel pangrattato (100 g). Infine, friggeteli o cuoceteli al forno. Se scegliete di cuocerli al forno, infornateli a 200° per 20 minuti, sfumandoli con mezzo bicchiere di vino bianco.

Per chi invece non ama il pollo, l’ideale è preparare una versione vegetariana dei cordon bleu, i cordon bleu di melanzane; potrete accompagnarli con asparagi cotti al vapore. Sono davvero semplici da cucinare e possono essere cotti sia al forno che in padella.

Iniziate preparando 2 melanzane. Lavatele accuratamente, eliminate il picciolo e tagliatele a fette rotonde, abbastanza sottili (massimo 1 cm di spessore). Disponete le fette di melanzana in uno scolapasta, cospargetele con un pizzico di sale e lasciatele riposare per circa 30 minuti. Questa procedura ha l’utilità di far diventare le vostre melanzane più dolci al palato. Trascorsi i 30 minuti, lavatele nuovamente sotto l’acqua corrente e asciugatele con la carta assorbente, passate poi a preparare il resto degli ingredienti. Preparate 200 ml di sugo di pomodoro, condendolo con sale e origano e tagliate a fette sottili (meno di 1 cm di spessore) circa 150 g di mozzarella. Su un piatto capiente, disponete una fette di melanzana, aggiungete al centro un cucchiaino di sugo di pomodoro e una fetta di formaggio. Aggiustate di sale e di pepe, poi ricoprite con un’altra fetta di melanzana.

Passate i vostri cordon bleu nell’uovo sbattuto, con sale e un pizzico di pepe, poi adagiateli in un piatto con circa 150 g di pangrattato. Dopo che anche la panatura è pronta, friggete i cordon bleu in una padella con 3 cucchiai di olio oppure cuoceteli per 20 minuti in forno preriscaldato a 200 gradi. In entrambi i casi, rigirateli a metà cottura per far dorare entrambi i lati. Servite ancora caldi, con asparagi e una fettina di pane croccante.

Insomma, avete veramente l’imbarazzo della scelta per preparare questo piatto che entrerà di diritto tra le ricette dei secondi piatti preferiti della casa e che piacerà soprattutto ai bambini*, specie se accompagnato da patatine fritte!

*sopra i 3 anni

COME CUCINARE I CORDON BLEU IN PADELLA

COME CUCINARE I CORDON BLEU IN PADELLA Per una cottura super veloce, il metodo più consigliato è sicuramente quello che prevede l’utilizzo della padella.

Per cuocere sia quelli fatti in casa, sia quelli surgelati, cominciate facendo scaldare una padella antiaderente sui fornelli, a fuoco dolce, con 2 cucchiai di olio o una noce di burro. Quando l’olio è abbastanza caldo, friggeteci le cotolette di pollo per circa 10 minuti, rigirandole di tanto in tanto. I cordon bleu sono il secondo piatto ideale, soprattutto per chi ama le carni bianche e i piatti poco elaborati, ma se volete provare un piatto nuovo con una nota esotica, potete sicuramente cucinare i cordon bleu al curry.

Per circa due persone, fate bollire in abbondante acqua salata, 50 g di riso di tipo basmati. Scolatelo per bene e riempite degli stampini o delle piccole ciotoline, pressando molto la superficie. In una padella, fate rosolare in una noce di burro (circa 30 g), un quarto di cipolla, tagliata a pezzetti molto piccoli. Quando la cipolla è quasi del tutto appassita, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco e aggiungete un cucchiaio di curry e un cucchiaio di fecola di patate (che ha lo scopo di creare una salsa, a base di curry, più consistente). In una padella antiaderente, fate scaldare 2 cucchiai di olio di semi e friggeteci le cotolette di pollo, per circa 10 minuti, facendo rosolare bene entrambi i lati. Servite i cordon bleu con la salsa di curry e il piccolo sformato di riso bianco, il risultato sarà sicuramente delizioso.

COME CUCINARE I CORDON BLEU AL FORNO

COME CUCINARE I CORDON BLEU AL FORNO Se non volete utilizzare i fornelli, i cordon bleu sono buonissimi anche al forno. Non solo sono veloci e pratici da preparare, ma conservano, anche adoperando questo tipo di cottura, tutto il sapore e la consistenza, diventando un valido secondo piatto che arricchirà il vostro menù.

Se volete utilizzare il forno, iniziate portandolo a una temperatura di circa 220 gradi, meglio se ventilato. Preparate una pirofila, rivestendola con un foglio di carta forno, e disponeteci 4 cordon bleu, ben distanti l’uno dall’altro. Non aggiungete altri condimenti, ma lasciateli cuocere per circa 10 minuti, avendo premura di rigirarli a metà cottura. Preparare i cordon bleu al forno offre il vantaggio di poter cucinare contemporaneamente anche un gustoso condimento, come per esempio un contorno alla mediterranea, con zucchine, melanzane e patate cotte al forno, un classico della cucina partenopea.

Dopo la cottura, se una volta sfornati vi sembrano un po’ asciutti, provate a condirli con mezzo bicchiere di succo di limone.

COME CUCINARE I CORDON BLEU AL MICROONDE

COME CUCINARE I CORDON BLEU AL MICROONDE I cordon bleu possono essere cucinati anche al microonde. Per ottenere un risultato croccante e squisito, utilizzate il piatto crispy. Aggiungete sul piatto i cordon bleu surgelati (sia se li avete preparati voi, sia quelli confezionati) e lasciateli cuocere per circa 5 minuti a potenza media. Se la carne vi sembra ancora cruda, continuate la cottura per un altro minuto, aumentando la temperatura. L’importante, in questo caso, è non far cuocere troppo la carne, perché potrebbe diventare dura.

Se non avete il piatto crispy, cuocete i cordon bleu per massimo 6 minuti a potenza massima, utilizzando la funzionalità grill per l’ultimo minuto di cottura. In questo modo, la panatura risulterà croccante e non umida, come invece potrebbe diventare.

COME CUCINARE I CORDON BLEU SURGELATI

COME CUCINARE I CORDON BLEU SURGELATI Sia che i vostri cordon bleu siano amatoriali, fatti da voi, o già confezionati, se li surgelate possono essere preparati facilmente in tantissimi modi.

Sicuramente, il metodo più veloce è quello che prevede l’utilizzo del microonde. Come già accennato in precedenza, senza lasciarli scongelare, lasciateli cuocere per almeno 5 minuti sul piatto crispy o in modalità grill, facendo attenzione a lasciare la panatura molto croccante.

In mancanza del microonde, potete adoperare il forno. In questo caso, preriscaldate il forno a 200 gradi, poi disponete i cordon bleu su una pirofila, con un foglio di carta forno e, senza aggiungere altri condimenti, lasciateli cuocere per una ventina di minuti. Meglio se il forno è ventilato.

E infine, potete preparare le vostre cotolette di pollo direttamente in padella, fritte o semplicemente arrostite se non volete utilizzare l’olio. In questo caso, prendete una padella antiaderente, lasciatela riscaldare bene per almeno 2 minuti e poi disponete le cotolette, ben distanti tra loro. Lasciatele cuocere per 10 minuti, rigirandole a metà cottura.