Come fare la torta allo yogurt

Galbani
Galbani
Come fare la torta allo yogurt
Tra i dolci più buoni sia per la colazione che per la merenda c’è sicuramente la torta allo yogurt, soffice e gustosa, che può essere preparata in tantissime varianti, con o senza uova, o anche arricchita con gocce di cioccolato e una spolverizzata di zucchero a velo.

Realizzare la torta allo yogurt è davvero molto semplice e il risultato è strepitoso anche se scegliete di preparare la versione estiva, senza cottura in forno. Vediamo insieme consigli e idee per ottenere un composto liscio e omogeneo, per una torta semplicemente squisita.

Come si fa la torta con lo yogurt

Come si fa la torta con lo yogurt La torta allo yogurt è tra le preparazioni dolci più facili da realizzare, soprattutto se avete poco tempo e pochi ingredienti in casa. Perfetta sia per la colazione che per una merenda, piacerà sicuramente a tutti i bambini*.

Innanzitutto, in un recipiente capiente, montate 4 uova grandi con 180 g di zucchero, fino a ottenere un impasto molto omogeneo e spumoso. Aggiungete a filo, 100 g di olio di semi e 250 g di yogurt greco. Con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, iniziate a montare il composto e, un po’ alla volta, versate la buccia grattugiata di 1 limone, 1 pizzico di sale, 100 g di fecola di patate e 150 g di farina di tipo 00. Insieme alla farina, setacciate anche 1 bustina di lievito per dolci (16 g) e 1 bustina di vanillina. Preriscaldate il forno a 180° e iniziate a imburrare e infarinare una tortiera, possibilmente con l’apertura a cerniera, di circa 22 cm. Versate il composto e, quando il forno avrà raggiunto la giusta temperatura, infornate per 40 minuti in forno statico.

Una volta pronta la vostra torta, lasciatela intiepidire e servitela, dopo averla tolta delicatamente dallo stampo, con una spolverizzata di zucchero a velo o farcita con una crema a base di nocciola e vaniglia. Per una torta ancora più golosa, potete aggiungere frutta fresca e qualche strato delle marmellate che più preferite: albicocche, fragole, frutti di bosco.

Invece, se volete modificare l’impasto, per un gusto più delicato, potete utilizzare la scorza di 1 arancia, al posto della scorza di limone, e, al posto dello yogurt greco, potete utilizzare lo yogurt dolce cremoso, bianco o anche alla frutta. In alternativa, potete aggiungere all’impasto anche qualche cucchiaio di ricotta.

Facile da preparare è anche il ciambellone allo yogurt. Il procedimento per l’impasto è esattamente lo stesso, ma per ottenere una consistenza più soffice, aggiungete alla ricetta mezzo bicchiere di latte intero, così l’impasto non sarà nemmeno troppo denso. Per il ciambellone, usate uno stampo per ciambella, di circa 24 cm. Inoltre, lasciate cuocere per 30 minuti, in forno preriscaldato a 180°. Lo stesso procedimento vale anche per il plumcake, in questo caso, bisogna utilizzare uno stampo rettangolare con i bordi alti, o per realizzare dei piccoli soffici muffin.

Una preparazione ancora più facile e veloce, ottima per cucinare una torta allo yogurt fantastica, dal sapore squisito, è quella dei 7 vasetti, l’ideale per quando avete poco tempo oppure non avete con voi una bilancia per misurare esattamente le dosi. I vasetti, infatti, rappresentano proprio la dose che vi occorre per realizzare questa torta, buonissima anche come base per dolci farciti, in sostituzione al Pan di Spagna.

Per prepararla, vi occorre innanzitutto 1 vasetto di yogurt bianco da 125 ml, che userete come dosatore, durante tutta la preparazione. Lasciate lo yogurt per una decina di minuti fuori dal frigo e poi versatelo in una ciotola capiente. Unite, poi, 2 vasetti di zucchero semolato e iniziate a lavorare l’impasto con una frusta o con uno sbattitore elettrico, fino a ottenere un composto molto cremoso.

Rompete 3 uova e separate gli albumi dai tuorli, utilizzando due ciotole differenti. I tuorli incorporateli, con lo sbattitore elettrico, al composto di yogurt e zucchero e poi versate a filo 1 vasetto di olio di semi. Una volta amalgamato il tutto, aggiungete, setacciando un po’ per volta, 2 vasetti di farina di tipo 00, 1 vasetto di fecola di patate e, in ultimo, 1 bustina di lievito per dolci. Montate a neve ferma gli albumi, che avevate lasciato da parte, e aggiungeteli un po’ per volta all’impasto, utilizzando una frusta e amalgamando il composto dal basso verso l’alto, lentamente. È importante, infatti, non far smontare il composto.

Quando il composto della vostra torta sarà pronto, imburrate e infarinate uno stampo di forma circolare di circa 24 cm di diametro; poi versate l’impasto al suo interno.

A questo punto, infornate la torta 7 vasetti in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti; se la torta dovesse essere troppo scura in superficie, continuate la cottura soltanto dopo averla coperta con un foglio di carta argentata, durante gli ultimi 10 minuti. Per verificare se la torta è cotta bene all’interno, fate la prova dello stecchino. Quando è finalmente pronta, sfornatela e lasciatela intiepidire prima di togliere lo stampo e servirla, con una spolverizzata di zucchero a velo.

*sopra i 3 anni

Come fare una buona torta allo yogurt

Come fare una buona torta allo yogurt Un classico dolce, veloce da preparare quando si ha poco tempo, ma non si vuole rinunciare a un dessert goloso, è sicuramente la torta allo yogurt. Solitamente, è molto facile da realizzare, ma si possono ugualmente seguire tanti consigli utili per ottenere una torta semplicemente deliziosa, morbida e fragrante.

Innanzitutto per preparare l’impasto:

• Utilizzate 100 ml di olio di semi in sostituzione alla stessa quantità di burro, otterrete così una torta soffice
• Se invece volete utilizzare il burro, scioglietelo sempre a bagnomaria e incorporatelo all’impasto quando è completamente fuso
• Invece dello yogurt alla frutta o del semplice yogurt bianco intero, sicuramente è preferibile utilizzare lo yogurt greco, che è più denso e non ha     un gusto troppo dolce e stucchevole
• Se volete un composto più aromatizzato, scegliete degli aromi naturali. Vanno benissimo la scorza grattugiata di arancia e limone, oppure potete utilizzare la cannella in polvere o la vaniglia
• Se volete preparare una ricetta che prevede l’utilizzo delle uova, separate sempre gli albumi dai tuorli, in due ciotole distinte, e poi incorporateli all’impasto, utilizzando uno sbattitore a fruste, senza smontarlo
• Sostituite metà della farina prevista con 150 g di fecola di patate. La fecola, infatti, è molto più sottile della farina e conferirà al vostro impasto molta più morbidezza
• Per favorire la lievitazione, sostituite il pizzico di sale previsto con un pizzico di bicarbonato, che farà lievitare ancora di più la vostra torta
• Setacciate sempre tutte le polveri, quindi farina, fecola e aromi (come per esempio la cannella), così sarete sicuri di evitare la formazione di grumi
• Prima di utilizzare gli ingredienti per preparare la vostra ricetta, lasciate quelli più freddi (come lo yogurt e il latte) qualche minuto a temperatura ambiente.

Per la cottura, invece:

• Cercate di utilizzare una tortiera a cerniera, perché l’impasto della torta allo yogurt è molto morbido e potrebbe rompersi, se non riuscite a toglierla dallo stampo facilmente
• Fate attenzione alla temperatura in forno. Aspettate che il forno sia giunto alla giusta temperatura, posizionate la torta al livello intermedio
• Cuocete sempre in forno statico, altrimenti la vostra torta tenderà ad asciugarsi troppo.

Come fare la torta allo yogurt fredda

Come fare la torta allo yogurt fredda Se la vostra passione è la torta allo yogurt, potete gustarla durante tutto l’anno, perché esistono anche tante versioni estive. Per realizzare la torta fredda allo yogurt, molto simile alla cheesecake, iniziate imburrando uno stampo a cerniera del diametro di circa 20-22 cm, foderando la base con un foglio di carta forno. Poi, riducete in polvere 280 g di biscotti secchi e amalgamateli con circa 170 g di burro fuso, sciolto preferibilmente a bagnomaria.

Mescolate bene il burro con la polvere di biscotti, poi, versate il composto sul fondo dello stampo, schiacciandolo per bene con un cucchiaio e aggiungete circa 30 g di zucchero di canna. Pressate bene la base della vostra torta, dovrà essere spessa almeno 2 cm, ponetela in frigorifero a riposare e nel frattempo dedicatevi alla crema di yogurt.

Per circa 10 minuti lasciate in ammollo 12 g di colla di pesce: una volta ammorbiditi, lasciateli sciogliere in 60 ml di latte, leggermente caldo. In una ciotola capiente, versate 300 ml di panna liquida, leggermente zuccherata con 50 g di zucchero a velo, e montatela a neve ferma, unendo, poi, 700 g di yogurt bianco cremoso e il latte con la colla di pesce.

Mescolate senza smontare la panna, poi fate raffreddare la crema in frigorifero per almeno 15 minuti. Una volta rassodata, versatela sulla base di biscotti e livellatela con un cucchiaio, leggermente bagnato. Lasciatela in frigorifero per almeno 5 ore, poi decoratela con la frutta che preferite, come per esempio frutti di bosco, more, pesche o anche con creme a base di cacao e nocciole.

Invece delle solite crostate, per un pranzo estivo, o magari un’occasione speciale, potete proporre una torta al limone con una mousse di yogurt.

In un recipiente, montate 2 tuorli con 70 g di zucchero di canna e un pizzico di sale, utilizzando uno sbattitore elettrico a fruste. Incorporate un po’ alla volta, 70 g di farina integrale e versate il composto in uno stampo di 24 cm, foderato con carta da forno. Infornate la teglia per 15 minuti a 180°, poi lasciatela raffreddare.

Fate bollire circa 150 ml di acqua con un cucchiaino di miele, la scorza di 1 limone grattugiata e qualche goccia di succo di limone, fino a ottenere una sorta di sciroppo, al quale potete aggiungere 1 bicchierino di limoncello.

In un pentolino fate sciogliere 8 fogli di gelatina in 200 ml di acqua fredda e incorporatela a 500 g di yogurt greco, a cui dovrete aggiungere 90 g di zucchero a velo e gli albumi delle uova, montati a neve ferma.

Bagnate il centro della torta con lo sciroppo a base di limoncello, aggiungete poi la crema di yogurt e uno strato di marmellata di limoni. Fatela riposare per 2 ore in freezer e la vostra torta al limone e yogurt è pronta per essere gustata.

Come fare una torta allo yogurt senza uova

Come fare una torta allo yogurt senza uova Per preparare una buonissima torta allo yogurt senza uova, potete scegliere di utilizzare anche una ricetta che non preveda tra i suoi elementi questi ingredienti. Anche in questo caso, otterrete una torta buonissima. Vediamo come prepararne una versione, con una farcitura di mele.

Innanzitutto, lasciate a temperatura ambiente per almeno 15 minuti, 250 g di yogurt greco, che con la sua delicata punta di acidità, renderà l’impasto, senza uova, soffice e delizioso. In una ciotola capiente, versate lo yogurt con 125 ml di latte intero, miscelateli con l’aiuto di una frusta, poi aggiungete, setacciando un po’ alla volta, 250 g di farina 00. Continuate a mescolare, adesso con maggior vigore, cercando di evitare la formazione di grumi. Nella stessa ciotola, versate anche una bustina di lievito per dolci (16 g) e 2 g di cannella in polvere, per aromatizzare la vostra torta. Se non vi piace la cannella, potete utilizzare la buccia grattugiata di limone o di arancia.

Sbucciate 400 g di mele e tagliatele a cubetti piccoli, circa 2 cm, e versateli velocemente nell’impasto, così non diventeranno scure. Se, invece, vi occorre più tempo per sbucciare le mele, bagnatele in un po’ di acqua fredda con qualche goccia di limone. Per questo tipo di preparazione è consigliabile utilizzare o le mele Fuji o le mele Royal, che rimangono croccanti e succose anche dopo la cottura.

Con una spatola amalgamate le mele all’impasto e imburrate, nel frattempo, una tortiera di circa 24 cm di diametro. Lo stampo ideale sarebbe quello dotato di apertura a cerniera, ma se non ne avete uno di questo tipo, basta foderare la vostra tortiera con un foglio di carta forno, così riuscirete a tagliarla e a servirla facilmente.

Spolverizzate la superficie del dolce con 2-3 cucchiai di zucchero di canna e infornate a 180° per circa 55 minuti, meglio se con forno statico e non ventilato. La cottura con forno ventilato è sconsigliata perché potrebbe far asciugare troppo l’impasto. A cottura quasi ultimata, controllate che l’interno sia cotto perfettamente con il metodo dello stecchino: infilzate uno stuzzicadenti nell’impasto, estraetelo e, se risulta asciutto, la torta è pronta! Prima di servirla, lasciatela raffreddare e, se vi va, servitela con lo zucchero a velo, qualche pallina di gelato, del gusto che più preferite, o ancora qualche cucchiaio di crema pasticcera.