Come colorare la panna

Galbani
Galbani
Come colorare la panna
Chi ha detto che la panna è solo bianca? Può assumere tanti diversi colori, come l'arcobaleno! È bene subito imparare alcuni trucchetti di pasticceria e apprendere consigli per decorare e farcire i dolci. Quando infatti si prepara un dolce, il risultato positivo non dipende solo dal sapore, ma anche dall'aspetto, da come cioè viene presentato. A questo proposito per creare sorprendenti decorazioni con la panna, vengono in aiuto i coloranti alimentari. Una punta di colore per alimenti, in polvere, a spray, in gel, liquido o naturale, può essere infatti preziosa per realizzare un dessert speciale.

Usi della panna colorata

Usi della panna colorata Con la panna montata colorata si possono realizzare o completare diverse ricette di dolci deliziosi. Dal tiramisù con panna alla meringata, dai bignè con farcitura variegata alle coppe di gelato, la panna colorata con coloranti alimentari serve sia per farcire in maniera facile che per decorare i contorni e la superficie di un dolce, insieme a frutta, zucchero a velo, gocce di cioccolato, fiori zuccherati, biscottini, caramelle e altri prodotti utili per una decorazione fantasiosa da far rimanere a bocca aperta i bambini* e stupirli così per la loro festa di compleanno.

Se siete golosi di dolci con la panna montata non potrete fare a meno di colorarla e impiegarla in diverse preparazioni. Darete vita a dessert alternativi come veloci dolcetti con panna colorata, albumi montati a neve, un po' di latte e 1 cucchiaio di zucchero, una vera e propria golosità da riporre in degli stampini in frigorifero a una temperatura di 3° e servire fredda. Ma la panna montata colorata è anche alla base della torta arcobaleno, un dolce composto da 6 dischi di Pan di Spagna color rosso, arancione, giallo, verde, blu e viola, sovrapposti l'uno sopra l'altro, farciti e decorati con panna altrettanto colorata, crema di burro, confetti zuccherosi o glassa.

La panna montata colorata si ritrova come decoro nella ricetta semplice dei pancake, le famose tortine soffici americane glassate e decorate, nei macarons, pasticcini francesi graziosi da vedere, ma può costituire una variante anche nella ricetta per il maritozzo con la panna, o cigno, i panini dolci e soffici da farcire appunto con una panna montata anche color rosa. E la panna da versare sopra il pandoro di Natale o i dolci di San Valentino? Non può essere che rossa in abbinamento al colore tipico di queste feste e ricorrenze.

*sopra i 3 anni

La panna colorata per decorare

La panna colorata per decorare La panna montata rientra tra le decorazioni di sicuro effetto. Sono diverse le idee da provare e, vedrete, sarà semplice trasformare la solita torta alla panna in qualcosa di regale o i soliti cupcakes in dei dolcetti arancioni mostruosi in stile Halloween.

A partire dai semplici ciuffetti potrete perfezionare la tecnica creando con la panna dei riccioli colorati con l'aiuto di una tasca da pasticcere e utilizzando una punta piccola, da scegliere tra i vari beccucci. Abbellite poi i riccioli con ciliegine candite o altri pezzetti di frutta candita. E perché non creare poi dei dolci a tema sfruttando la panna colorata per decorare? Uno può essere un Pan di Spagna o un altro morbido impasto con le uova, da cuocere in forno in uno stampo a forma di coniglietto, da farcire con crema chantilly e da decorare per le feste di Pasqua. Il bianco del coniglietto sarà dato direttamente dal colore della panna lasciata al naturale, con la quale, aggiungendo un po' di rosa, decorerete anche le orecchie.

Con un po' di tempo in più realizzerete invece un dolce in tema con il Carnevale: la torta multicolor dal gusto dolcissimo, chiamata così proprio per i tanti colori della panna usati per guarnire. Ecco il procedimento. Dopo aver cucinato una torta di Pan di Spagna, montate la panna e dividetela in cinque ciotole, a seconda dei colori che vorrete utilizzare. Lasciate però una parte di panna per ricoprire l’intero Pan di Spagna, livellandolo con una spatola. Aggiungete ora i coloranti nelle varie ciotoline e, una volta pronti, inserite i vari tipi di panna colorata in un sac à poche con beccuccio a stella e decorate la vostra torta facendo attenzione, ogni volta che cambiate panna, a ripulire il beccuccio, altrimenti rischiate di mischiare i colori. Alternate poi le diverse tonalità per creare un effetto dai mille colori.

Per sorprendere ancora di più realizzate delle rose di panna colorata con l'aiuto di un beccuccio a stella da avvitare al sac à poche. Cominciate con il colorare la panna del vostro colore preferito. Per un risultato sorprendente sfumate la colorazione, cioè da un colore deciso passate via via allo stesso colore ma più tenue. Create poi delle spirali coprendo tutta la torta sia in superficie che ai lati. Prima premete il sac à poche creando il centro della rosa poi, via via, iniziate, in maniera fluida, a girargli tutto intorno sempre premendo per fare uscire la panna.

Ma ecco alcuni consigli pratici per realizzare rose e altri tipi di decorazioni simili. È necessario che la panna sia ben strutturata, cioè stabile, soda, e che mantenga bene quindi la forma, per cui può essere anche addizionata alla colla di pesce (2 g di gelatina in fogli per 250 g di panna) oppure a un po' di sciroppo di glucosio. Esiste anche un prodotto specifico: si tratta di un fissante naturale che fa in modo di mantenere compatta la panna per qualche ora ed evitare che si smonti. In alternativa ci sono i soliti trucchi. Prima di montare, ad esempio, provate a raffreddarla nel congelatore per 5 minuti e ad aggiungere 3 o 4 gocce di limone. È bene raffreddare anche gli utensili da cucina che servono per montare la panna, quindi ciotola e frusta, dato che il calore è il primo nemico della panna montata. Se usate poi le fruste elettriche, posizionatele a bassa velocità così che la panna diventi più compatta e duratura. Fate attenzione infine a come mescolate la panna con i coloranti: cercate sempre di seguire un movimento delicato dal basso verso l’alto.

Come si colora la panna da montare

Come si colora la panna da montare Nella colorazione della panna il primo passo da compiere è la scelta del tipo di colorante, che potrà essere liquido, in polvere, naturale, a spray o in gel. Tra questi, tenete presente che i coloranti liquidi restano un po' più tenui rispetto a quelli in polvere o a spray che invece danno una tonalità più vivace.

Innanzitutto procedete a colorare la panna con i coloranti del tipo che preferite. Sono facilmente reperibili nei supermercati e negozi specializzati in prodotti dolciari. Per utilizzarli sarà sufficiente miscelarli con dell'acqua nella giusta quantità. Dopodiché unite la vostra miscelazione alla panna liquida e poi montate il composto con il frullatore.

Per avere dei colori sfumati potete allungare i coloranti con più acqua fino ad arrivare alle tonalità desiderate. Bisogna basarsi sulla tavolozza dei colori secondari che sono ottenuti da quelli primari e cioè dal blu, rosso e giallo. Prendiamo ad esempio il rosa, per cui va preso poco colorante rosso e mescolato con più acqua; se miscelate invece il giallo con il blu, otterrete una panna montata color verde. Mentre se la desiderate azzurra basterà fare come il rosa e cioè utilizzare poco colorante blu diluito in più acqua.

I coloranti in polvere

I coloranti in polvere Innanzitutto iniziamo dai coloranti in polvere. Si tratta di polveri idrosolubili di estrazione naturale per uso alimentare da applicare, oltre alla panna, anche alla pasta di zucchero, alla ghiaccia reale e ad altri impasti utili anch'essi per decorare torte e dolcetti.

Prima di essere aggiunti alla panna da montare i coloranti in polvere possono essere miscelati con acqua. Solitamente vengono usati puri per le decorazioni in pasta di zucchero. C'è da dire che i coloranti in polvere asciugano di più l'impasto ed essendo idrosolubili hanno come caratteristica di creare delle velature. Per un colore più denso, dovete utilizzare più strati.

I coloranti liquidi

I coloranti liquidi I coloranti liquidi, impiegati per la glassa, la pasta di zucchero e la ghiaccia reale, sono utilizzati anche per la panna. L'unica cosa a cui è bene prestare attenzione è che possono cambiare la consistenza se usati con la panna, ecco quindi perché è importante che aggiungiate una goccia per volta alla panna che volete colorare.

Un colorante liquido naturale può essere anche l'alchermes, da impiegare per ottenere il rosa, ovviamente darà il suo sapore anche alla panna. Aggiungete comunque un goccio alla volta per far sì che la panna non si smonti.

I coloranti naturali

I coloranti naturali Se optate per i coloranti naturali per colorare la panna montata vi divertirete tantissimo. Caffè, fragole, zafferano, cacao e altri elementi che si trovano in natura sono tutti a vostra disposizione per essere preparati direttamente in casa. Quindi, frutta e spezie possono esservi d'aiuto.

Anche in questo caso dovrete aggiungerli alla panna prima di montare. I coloranti naturali vanno uniti poco per volta, fino a ottenere il colore desiderato. Se poi la quantità che aggiungete dovesse alterare la consistenza della panna, rimediate con la colla di pesce o un po’ di amido per aumentare la compattezza. Inoltre l’intensità dei colori naturali non è da eguagliare a quella dei coloranti in gel.

Tra i coloranti alimentari usati per la panna, la frutta è molto consumata. Prima va lavata bene, frullata e setacciata. La purea così ottenuta non deve essere in eccedenza rispetto alla quantità di panna, proprio per non rovinarne il risultato. Se aggiunta, al contrario, a piccole dosi, non darà l'effetto colorato. Insomma le quantità vanno calibrate in proporzione al volume della panna.

Per quanto riguarda i colori, poi, con le fragole, i lamponi, i mirtilli rossi si ottiene il rosso, mentre con i mirtilli il blu e con le more il viola. Il loro succo va filtrato, ristretto durante la cottura a fuoco lento in un pentolino e lasciato raffreddare. Ma l'ingrediente incontrastato in cucina rimane il cacao in polvere per cui si ottiene il marrone in tutte le sue sfumature.

Da prendere in considerazione poi sono anche le spezie, dove lo zafferano è il colorante principale per il giallo con sfumature arancioni. Questo ingrediente è infatti molto utile per la preparazione della panna montata colorata. Potete sciogliere una bustina in una piccola ciotola da aggiungere alla panna per poi montare il tutto e ottenere così un composto spumoso giallo. La cannella è perfetta invece per colorare di marrone e i semi di papavero per ottenere nero. Tuttavia, non tutti gli ingredienti dai colori particolarmente vivi saranno adatti a colorare la panna, a causa, ovviamente, del loro sapore più o meno persistente.

I coloranti a spray

I coloranti a spray Comodi e versatili, i coloranti a spray vanno agitati prima del loro uso per almeno 10 secondi. È consigliato l'utilizzo di una specie di pistola specifica, da applicare allo spray, per una distribuzione precisa del colore e per facilitare il vostro lavoro, ottenendo il risultato sperato.

Con i coloranti a spray è possibile creare delle decorazioni brillanti su torte, cupcake e biscotti. Con un semplice spruzzo è possibile ricoprire perfettamente la panna. I colori più richiesti sono oro, bronzo e argento proprio per donare un effetto scintillante alla ricetta. Un consiglio: quando spruzzate sulla panna, mantenete una distanza di circa 30 cm. Otterrete facilmente sia un effetto coprente che delle raffinate sfumature.

I coloranti in gel

I coloranti in gel Altrettanto efficaci per colorare la panna sono anche i coloranti in gel che, avendo una buona pigmentazione, vengono utilizzati in minore quantità proprio perché ne basta poco per dare consistenza al colore. Non c'è dunque una quantità sempre uguale da utilizzare, è bene quindi usare sempre delle piccole dosi per poi aggiungerne altre, se necessario, in un secondo tempo.

Le operazioni da seguire durante la colorazione della panna con i coloranti in gel sono queste: versate il colore scelto in gel in una ciotola, senza diluirlo in acqua o in altro liquido; montate a neve la panna, che dovrà risultare piuttosto soda e, successivamente, incorporate il colorante per poi mescolare bene e delicatamente il tutto, fino a raggiungere una tinta decisa e omogenea.