Vareniki

Primi PiattiPT100MPT0MPT100M
  • 4 persone
  • Media
  • 100 minuti
Ingredienti:
Per la pasta dei vareniki:
  • 500 g di farina
  • 180 ml di acqua fredda
  • sale q.b.

Per la farcitura:
  • 3 patate medie
  • 3 cipolle medie
  • 200 g di funghi
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.
  • prezzemolo tritato q.b.
  • 200 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • salvia q.b.


Inventatene un'altra

presentazione:

I vareniki sono dei tipici ravioli originari dell'est Europa, in particolare Russia e Ucraina.

Tradizione vuole che i vareniki possano essere preparati sia come dolci (con farcia alle ciliegie, ad esempio) sia in versione salata, con ripieni diversi a seconda delle ricette o delle preferenze.

Noi li prepareremo salati, con una farcitura a base di patate, cipolle, funghi, spezie e un condimento a base di Burro Santa Lucia e salvia. Portate in tavola i vareniki quando volete dare un tocco di originalità al vostro pranzo o ad una cena tra amici. Sono molto simili ai nostri ravioli, ma il loro sapore vi trasporterà per qualche minuto nei territori freddi e selvaggi del continente russo.



Preparazione:

  • Per preparare i vareniki, mettete la farina in una ciotola, fate un buco al centro e versate l'acqua e un pizzico di sale. Amalgamate per bene, formate un panetto compatto e lasciate riposare al coperto per almeno 30 minuti.
  • Nel frattempo preparate la farcitura dei vareniki. Fate bollire le patate, dopodiché schiacciatele con la forchetta.
  • Fate imbiondire le cipolle tritate in un paio di noci di Burro Santa Lucia a fuoco basso.
  • Lavate e pulite i funghi, tritateli con il coltello e fateli insaporire nel Burro Santa Lucia insieme alle cipolle. A questo punto spegnete la fiamma, aggiungete le patate schiacciate e mescolate ancora per qualche minuto, aggiungendo sale, pepe, noce moscata e prezzemolo tritato.
  • Trascorsa la mezz'ora di tempo, prendete l'impasto, stendetelo e ricavate dei dischi dal diametro di 7 centimetri circa.
  • Disponete un po' di ripieno (1 cucchiaio per ogni vareniki) su ogni disco di pasta. Ripiegate ogni disco chiudendolo e fissate i bordi con le dita o con una forchetta.
  • Cuocete la pasta in abbondante acqua salata per 5-7 minuti.
  • Mettete il Burro Santa Lucia in padella, fatelo sciogliere appena e aggiungete la pasta ripiena facendola saltare per 4-5 minuti insieme alla salvia. Servite i vareniki caldissimi.


Curiosità:

Le varianti da preparare per il ripieno di questi piccoli triangoli di pasta di origini russe sono davvero tante.

Infatti, i vareniki vengono serviti anche come dessert ucraino. Nella versione dolce il ripieno a base di ciliegia o di frutti di bosco è perfetto da servire sia per colazione sia come dessert di fine pranzo. I vareniki dolci vengono serviti con la panna smetana, una panna acida molto apprezzata da grandi e bambini*, e spolverizzati con un po' di zucchero a velo.

In alterativa alla frutta potete preparare dei golosi vareniki farciti con un impasto a base di ricotta, zucchero e un uovo e conditi con burro fuso e panna acida.

Oggi è possibile trovare i vareniki anche in versione precotta, ma la ricetta originale prevede che i vareniki vengano preparati in casa e in grande quantità.

Se li preparate in casa, ricordate di stendere la pasta fino a che non sarà abbastanza sottile, mettendo poi la giusta quantità di ripieno in ogni raviolo.

*sopra i 3 anni


I vostri commenti alla ricetta: Vareniki

Lascia un commento

Massimo 250 battute