Torta salata con carciofi

Torta salata con carciofi
Torta salata con carciofi
Torta salata con carciofi
Piatto Unico PT40M PT40M PT80M
  • 10 persone
  • Facile
  • 80 minuti
Ingredienti:
Base:

  • 400 g di pasta sfoglia surgelata

Ripieno:

  • 4 carciofi spinosi
  • 100 di Galbanino Galbani
  • 40g di Burro Santa Lucia Galbani
  • un ciuffo di maggiorana
  • 50g di parmigiano grattugiato
  • 300 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 1 tazzina di panna
  • 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
  • 4 uova
  • sale
  • pepe

Galbani

Galbanino l'originale

di Galbanino ti puoi sempre fidare perché il suo filo mette tutti d'accordo: gli ingredienti nelle tue ricette e i tuoi ospiti a tavola! Galbanino, l'unico, l'Originale. Scopri le curiosità

presentazione:

Una torta fatta a scrigno, una vera e propria sorpresa per il palato.

Parliamo della torta salata con carciofi, una rustica veramente gustosa ma delicata, in cui un ortaggio delizioso, il carciofo, si abbina a prodotti semplici. Tra questi: il Galbanino Galbani, il Burro Santa Lucia Galbani e la Ricotta Santa Lucia Galbani, racchiusi in uno scrigno di pasta sfoglia.

Il risultato è una pietanza incredibilmente unica.

Uno dei vantaggi di questa rustica della pasticceria salata è che potrete prepararla con largo anticipo, in quanto anche riscaldata mantiene intatto il suo sapore, esattamente come appena sfornata. Inoltre, essendo abbastanza versatile potrete consumare questa torta anche fredda.

Le torte salate sono quasi sempre le protagoniste delle ricette per antipasti, ma questa è una ricetta che potrete realizzare in ogni occasione, dalle serate tra amici alle cene di lavoro, il successo sarà senz'altro assicurato.

Questa rustica, sfiziosa e golosa, è in grado di mettere d'accordo tutti, anche i palati più difficili da accontentare.

La torta salata di carciofi è un delizioso prodotto della pasticceria salata che diventerà sicuramente protagonista della vostra cucina.


Preparazione:

Vediamo insieme come preparare la torta salata con i carciofi:



  1. 1. Come primo passaggio per la preparazione della torta salata con carciofi dovrete far scongelare la pasta sfoglia. Scongelata quest'ultima, dividetela in 2 pezzi e tiratela sottile con il matterello. Dovrete ottenere 2 dischi. Con il disco più largo foderate il fondo e i fianchi de una teglia di 25 cm di diametro preventivamente imburrata e cosparsa di farina.
  2. 2. A questo punto lavate e mondate i carciofi, affettateli, lessateli al dente e scolateli, dopodiché saltateli in padella insieme a una noce di burro, quindi girateli per bene e insaporiteli con un trito di maggiorana.
  3. 3. Una volta che avrete spento il fuoco mescolate ai carciofi stufati sia un cucchiaio di parmigiano che il Galbanino Galbani tagliato in piccoli tocchetti.
  4. 4. Mettete sui carciofi la ricotta ben amalgamata alla panna, all'uovo battuto insieme al sale, al pepe e a un cucchiaio di parmigiano.
  5. 5. A questo punto livellate per bene la superficie del composto, quindi aiutandovi con il dorso di un cucchiaio aprite nella massa 4 piccole cavità ben distanziate tra loro: in ognuna di esse collocate un uovo sgusciato. Cospargete il tutto con il parmigiano avanzato e mescolato a un po' di pepe.
  6. 6. Infine coprite la rustica con la seconda sfoglia e sigillatene con cura i bordi. Ora mettete la vostra torta salata di carciofi in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti circa.

Varianti:

Una variante gustosissima di torta ripiena ai carciofi è quella con l'aggiunta delle acciughe.

Dopo aver pulito i carciofi, metteteli in una padella con olio extravergine di oliva, aglio in camicia, una foglia d'alloro, mezzo bicchiere di vino bianco, un pizzico di sale. Lasciate cuocere per 15 minuti circa. Quando saranno cotti, togliete l'aglio e la foglia d'alloro.

Nel mixer triturate la mollica di pane, l'aglio privato della sua camicia, il prezzemolo, le acciughe e il parmigiano reggiano.

Disponete la pasta sfoglia su uno stampo di 24 cm. Aggiungete i carciofi e uno strato del composto di pane e acciughe. Procedete fino a quando avrete esaurito gli ingredienti. Passate sulla superficie l'uovo sbattuto con l'ausilio di un pennello da cucina. Infornate a 180° per circa 40 minuti: la vostra torta con i carciofi è pronta per essere servita e gustata.



Consigli:

La torta salata con carciofi è una preparazione da forno sfiziosa, da servire calda o anche fredda in occasione delle feste di Pasqua: una volta pronta, la potete tagliare a spicchi per trasformarla in un goloso antipasto.

Per una riuscita migliore, potete usare uno stampo a cerchio apribile oppure una teglia normale ricoperta di carta forno, meglio se ben imburrata.

Per pulire i carciofi bagnatevi le mani con del succo di limone, oppure utilizzate dei guanti: in questo modo eviterete che le sostanze del carciofo anneriscano le vostre mani. Eliminate la punta del carciofo, sia che questo abbia le spine sia che ne sia privo. Si tratta infatti di una parte molto dura del carciofo. Poi, proseguite togliendo le foglie esterne, le più dure, fino ad arrivare al cuore del carciofo. Tagliate la parte finale del gambo, molto dura anch'essa ed eliminate, sul restante gambo, la parte esterna fibrosa. Togliete accuratamente la peluria interna del carciofo: tagliatelo a metà e, aiutandovi con un coltellino, rimuovete la peluria. A questo punto, potete continuare a tagliare il carciofo da utilizzare nella vostra ricetta.

Via via che pulite i carciofi, ricordatevi di metterli in attesa in una ciotola piena di acqua con del succo di limone, per evitare che anneriscano in attesa di essere cucinati.

Per rendere la vostra torta ancora più profumata, potete sostituire la maggiorana con un mazzetto di prezzemolo tritato, che si sposa benissimo col sapore dei carciofi.


Curiosità:

Il nome botanico del carciofo è "Cynara Scolimus"; il suo nome è lo stesso della ninfa della mitologia greca, Cynara appunto, che ebbe il coraggio di resistere alla seduzione di Zeus. Il dio allora, irato, la trasformò in un carciofo duro e spinoso nell'aspetto, ma con il cuore tenero, come quello della ninfa.

Al suo nome è legata anche la Cynaroterapia: il carciofo, infatti, è stato utilizzato negli anni anche in campo medico, soprattutto per curare i problemi del fegato.

Tra i più grandi produttori di carciofi, l'Italia è ai primi posti, insieme all'Egitto e alla Spagna. In Italia, in particolare, il carciofo è il prodotto maggiormente coltivato, secondo solo al pomodoro.

Il carciofo è così amato da risultare il protagonista di un'Ode al carciofo, poesia scritta da Pablo Neruda, in cui il carciofo viene paragonato a un guerriero con un'ispida armatura ma con un grande cuore tenero.

Oltre ad essere protagonista di poesie, il carciofo ha dato il via ad un festival, l'Artichoke Food & Wine Festival, che si tiene ogni anno in California dal 1959, in cui viene nominata la regina dei Carciofi e pensate che la prima fu una bellissima ragazza che tutti conosciamo: Marilyn Monroe.


I vostri commenti alla ricetta: Torta salata con carciofi

Lascia un commento

Massimo 250 battute