GalbaninoPresenta

Torta salata con carciofi e tonno

Ricetta creata da Galbani
Torta salata con carciofi e tonno
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

State pensando alla preparazione dei menù di Pasquae Pasquetta e volete portare a tavola una torta salata speciale per festeggiare con la famiglia e gli amici, utilizzando gli ingredienti primaverili per eccellenza e creando un piatto sfizioso? Ecco per voi una deliziosa torta salata con carciofi e tonno. Non possono mancare, quindi, nel menù di Pasqua le deliziose torte salate croccanti, perfette per aggiungere colore alla tavola, magari da portare ad un picnic o ad una gita. Tuttavia, le deliziose torte sono adatte a tutte le occasioni! Oggi vi proponiamo una gustosissima torta salata con carciofi e tonno, un abbinamento vincente e perfetto per la stagione primaverile!

Le torte salate sono ottimi antipasti e piatti unici, e sono sicuramente un'ottima idea se volete organizzare un appetitoso aperitivo con gli amici. In questa ricetta vi proponiamo un delizioso connubio con carciofi, tonno e il gusto avvolgente del Galbanino l'Originale, in aggiunta abbiamo previsto anche una spolverizzata di pecorino, che rende questo piatto ancora più saporito.

Se avete poco tempo potete preparare questa deliziosa torta salata anche con dei carciofi surgelati, oppure se avete tempo e sono di stagione potete pulirli con cura e utilizzarli per questa ricetta. Ma prima, diamo un'occhiata al procedimento per realizzare questo piatto davvero delizioso che stupirà tutti i vostri commensali! Vi occorrerà un rotolo di pasta sfoglia, che è possibile trovare già pronta al supermercato, oppure, se avete tempo potete anche provare a realizzare in casa, serve solo un po' di tempo e un po' di pratica. La pasta sfoglia è in realtà un semplice alimento a base di burro, farina e acqua ghiacciata. Ma ora, mettiamoci al lavoro!

Facile
6
45 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  • 1 rotolo pasta sfoglia
  • 1 confezione di cuori di carciofo surgelati
  • 250 g di Galbanino l'Originale Galbani
  • 150 g di tonno sott'olio
  • 1 uovo
  • 1 spicchio aglio
  • olio q.b.
  • vino bianco q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

Preparare questa torta salata con carciofi e tonno è davvero molto semplice, vediamo come fare passo passo.

01

Prima di tutto scolate il tonno sott'olio e sbriciolatelo con una forchetta.

02

Sbollentate i cuori di carciofo in acqua salata dopo averli puliti, poi fateli rosolare in padella con aglio e olio; infine sfumate con il vino bianco.

03

Stendete la pasta sfoglia in una teglia foderata di carta da forno.

04

Quindi mettete uno strato con parte del Galbanino, quindi unite i carciofi, il tonno e un po' di pepe e ricoprite con le fettine rimanenti di Galbanino.

05

Spennellate i bordi della torta con l'uovo. Cuocete in forno statico e preriscaldato a 180° per circa 20/25 minuti.

Varianti

La torta salata è una ricetta molto versatile e si può davvero preparare in tanti modi e con tanti ingredienti diversi. Noi vi consigliamo di realizzare questa versione con i cuori di carciofi e il tonno, ma potete scegliere gli abbinamenti e gli ingredienti che preferite. A tal proposito vi consigliamo carciofi e gorgonzola per una deliziosa torta salata.

Per prepararla, dopo aver lavato i carciofi, cuoceteli in padella con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio. Aggiungere un pizzico di pepe nero e prezzemolo tritato. In una ciotola mettete le uova sbattute, i carciofi cotti, il Gorgonzola DOP e mescolate. In una teglia foderata di carta da forno stendete la pasta sfoglia, bucherellando il fondo con la punta di una forchetta. Versate il composto di carciofi e guarnite con qualche ricciolo di burro, parmigiano grattugiato e pangrattato. Cuocete tutto in forno preriscaldato e la vostra torta salata ai carciofi sarà pronta in pochi minuti!

Un'altra sfiziosa variante di torta salata unisce carciofi e patate. Basterà cuocerli insieme in padella, poi versarli in una ciotola e mescolarli alle uova. Per un tocco più aromatico e un gusto più intenso, potete aggiungere la scamorza affumicata. Se preferite un sapore più gustoso, potete aggiungere al vostro ripieno della salsiccia sbriciolata o del prosciutto cotto. Infine, se volete un ripieno più cremoso, provate ad aggiungere la ricotta e gustate una deliziosa torta di carciofi e ricotta, oppure una torta salata carciofi e galbanino. Rosolate i carciofi in padella come da ricetta, quindi unite all'impasto la ricotta insieme alle uova e al formaggio. Buon appetito!

Suggerimenti

Le torte salate a base di carciofi vi daranno molte soddisfazioni, ecco quindi alcuni consigli su come prepararle al meglio.

Per prima cosa, nel caso usiate carciofi freschi, eliminate le foglie esterne e passate al cuore, la parte più morbida, ma prima di iniziare vi consigliamo di strofinarvi le mani con il limone per evitare che i carciofi possano ossidarsi o che possano macchiarvi le mani. Purtroppo il colore nero dei carciofi impiega molto poco a venire fuori, quindi se non indosserete dei guanti o se non usate il succo di limone, rischierete di macchiarvi leggermente. Inoltre, per evitare che i carciofi puliti diventino neri, preparate in una ciotola dell'acqua e versatevi del succo di limone, riponete qui i cuori di carciofi una volta puliti in modo che rimangano perfetti.

Se scegliete di utilizzare una varietà di carciofi spinosi, vi raccomandiamo di fare molta attenzione. Questo tipo di carciofi va pulito come i carciofi normali. Proseguite togliendo la parte più esterna e più dura del gambo. A questo punto eliminate i peli interni detti "baffi" tagliando a metà i carciofi. Nelle preparazioni che prevedono carciofi interi, rimuovete molto accuratamente i baffi interni, magari aiutatevi con un cucchiaio.

Infine, se volete preparare un buffet o delle deliziose torte salate di carciofi, seguite la ricetta ma realizzate delle simpatiche mono-porzioni, utilizzando gli stampini per muffin. Stendete la pasta e tagliatela a rondelle con un coltello da cucina o un bicchiere. Mettete l'impasto nello stampo per muffin e seguite la ricetta indicata.

Curiosità

I carciofi appartengono alla famiglia delle Asteracee e vengono coltivati ​​principalmente tra ottobre e maggio. Ne esistono diverse varietà, come quella sarda, spinosa, oppure la romana, detta mammola. I vantaggi dei carciofi utilizzati in cucina sono noti nel tempo. È una pianta usata in cucina fin dall'antichità. Si dice infatti che fosse coltivato e utilizzato dagli antichi Egizi e poi dai Romani, che li cuocevano sbollentandoli in acqua e vino.

Tuttavia, l'arrivo in Italia di questo ortaggio potrebbe essere dovuto al fatto che gli spagnoli lo importarono in Sicilia. Qui venne usata la cenere per concimare i terreni prima di piantare i carciofi, che, da un punto di vista etimologico, sembrano proprio derivare dalla parola "cinis". Insomma, il carciofo è una pianta dall'origine così antica e nobile che Pablo Neruda gli dedicò addirittura un'ode!

Particolarmente famosi nelle cucine regionali del centro e sud Italia, i carciofi sono davvero versatili e perfetti per preparare deliziose ricette. Infatti il carciofo è una verdura molto utilizzata in cucina, soprattutto per preparare antipasti, primi piatti, contorni, torte, pizze e focacce. È un abbinamento molto apprezzato con salumi e formaggi, oppure anche da soli, come nella ricetta dei carciofi ripieni alla siciliana, serviti con pangrattato, uvetta, pinoli e acciughe come antipasto o contorno. Buonissimi!

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche