Tartare di gamberi

Tartare di gamberi
Tartare di gamberi
Tartare di gamberi
Antipasti PT15M PT0M PT15M
  • 4 persone
  • Facile
  • 15 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di gamberi freschi
  • 150 g di pane per tramezzini
  • 125 g di Mozzarella Light Santa Lucia Galbani
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • il succo di 1/2 limone
  • erba cipollina q.b.
  • sale q.b.

Galbani

Mozzarella Light

Con Mozzarella S.Lucia Light ritrovi tutto il gusto della mozzarella S.Lucia con latte 100% italiano parzialmente scremato per ritrovare tutto il gusto con più leggerezza. Scopri le curiosità

presentazione:

Oggi vi proponiamo un antipasto molto delicato ed elegante, rivisitato in chiave moderna e sfiziosa: la tartare di gamberi. L'avete mai provata?

Si tratta di una preparazione a base di gamberi crudi tritati e conditi con olio, sale, erba cipollina e succo di limone, che noi abbiamo arricchito con dadini di pane tostato e di Mozzarella Light Santa Lucia.

Questo piatto è perfetto per cominciare alla grande una cena sofisticata, perché conquisterà i palati più esigenti grazie al suo gusto fresco e leggero.

Provatela anche voi con questa facile ricetta: vi basteranno pochi ingredienti e in un baleno realizzerete una favolosa tartare di gamberi da servire ai vostri ospiti.



Preparazione:

  • Per realizzare la tartare di gamberi, per prima cosa prendete le fette di pane per tramezzini e tagliatele a cubetti molto piccoli, quindi rosolateli in padella con il Burro Santa Lucia e metteteli da parte una volta dorati.
  • Sgusciate i gamberi, puliteli e tritateli finemente con un coltello, dopodiché metteteli in una ciotola e conditeli con un'emulsione di succo di limone, erba cipollina tritata, olio e sale. Tagliate a dadini anche la Mozzarella Light Santa Lucia.
  • A questo punto, con l'aiuto di un coppapasta rotondo o quadrato, componete la vostra tartare alternando uno strato di crostini di pane, uno di gamberi e uno di dadini di mozzarella.
  • Procedete in quest'ordine per due volte per ogni porzione e servite la tartare di gamberi guarnendola con un ciuffo di erba cipollina.


Curiosità:

Quando il pesce è crudo, il modo migliore per gustarlo è preparare delle deliziose tartare. Realizzare la marinatura con il succo di limone è importante perché agisce sul pesce quasi in sostituzione a una cottura, inoltre vi garantirà un profumo e un sapore davvero squisiti.

Per pulire al meglio i gamberi eliminate il carapace e successivamente anche il sottile filamento scuro posizionato sul dorso del crostaceo. Per farlo al meglio incidete il dorso con un piccolo coltello affilato poi, aiutandovi con uno stuzzicadenti, sfilate il filamento facendo attenzione a non romperlo.

Dopo averli puliti tutti, vi basterà lavarli sotto acqua fredda corrente e poi asciugarli tamponando con un panno di carta assorbente.

Il miglior modo per realizzare una tartare è quello di farlo a mano usando un coltello da cucina a lama lunga: non scegliete strumenti elettrici come i frullatori, perché potrebbero rovinare il gusto e la consistenza della polpa di questi preziosi crostacei.

Dopo aver marinato la vostra tartare, potete seguire la ricetta proposta oppure provare a realizzare una delicata crema di zucchine: tagliatele a semicerchi e fatele saltare in padella con l'olio extravergine d'oliva e 1 scalogno tritato finemente. Aggiungete dell'acqua per ammorbidire la verdura e poi frullatela con un frullatore a immersione.

Disponete la crema al centro di un piatto piano, poi sistemate la tartare aggiungendo qualche pomodorino tagliato a pezzetti, qualche foglia di prezzemolo e la buccia grattugiata del limone. Il risultato sarà delizioso.

Se invece volete provare un gusto orientale, provate a realizzare una tartare di gamberi marinata con succo di limone, salsa di soia, olio extravergine d'oliva e sale. Potreste impiattarla in piccole ciotole monoporzione affiancandogli del riso in bianco: saranno perfette per imbandire il tavolo di un buffet all'aria aperta!


I vostri commenti alla ricetta: Tartare di gamberi

Lascia un commento

Massimo 250 battute