Santa LuciaPresenta

Purè di patate senza latte

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Il purè di patate senza latte è una gustosa variante del purè di patate. Se non avete il latte nel vostro frigo, non disperate, perché potrete ottenere lo stesso un gustoso piatto.

Il purè di patate senza latte è un piatto che va servito caldo assieme a una portata principale che solitamente è costituita dalla carne.

Volete sapere come cucinare questo gustoso piatto? Seguiteci nella preparazione.

 

Facile
4
65 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 1 kg di patate
  2. 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  3. 1 l di brodo vegetale
  4. 40 g di parmigiano grattugiato
  5. sale q.b.
  6. noce moscata q.b.

Preparazione

Lessate le patate in abbondante acqua fredda salata. Iniziate a contare circa 40 minuti dal momento in cui l'acqua inizia a bollire, ma di tanto in tanto provate ad affondare la vostra forchetta all'interno della patata e se ciò accade con facilità, allora i tuberi si saranno lessati.

Passato questo tempo, scolate e sbucciate le patate mentre sono ancora calde e ponetele in una ciotola. Schiacciatele con una forchetta, aggiungete il Burro Santa Lucia ammorbidito e versate gradualmente il brodo vegetale.

In questo modo scioglierete i grumi eventualmente presenti nel composto.

Continuate a mescolare e, infine, aggiungete il parmigiano grattugiato e la noce moscata. Otterrete così un ottimo purè di patate senza latte, pronto per essere gustato.

Curiosità

Tra le innumerevoli ricette di contorni, il purè, mette sempre tutti d'accordo. Si tratta di un contorno, tipico della cucina francese, che accompagna spesso cene a base di spezzatini e sughi corposi, conosciuto da tutti per la sua voluttuosità. Conosciuto in Italia con il nome di purea di patate è un contorno cremoso adatto anche ai bambini* che si presenta con numerose varianti. Il procedimento di base però è sempre lo stesso: lessare le patate e schiacciarle correttamente.

Per ottenere una consistenza omogenea è necessario schiacciare le patate calde, mai fredde, con l'ausilio di uno schiacciapatate o in un mixer. È importante verificare, attentamente, la cottura delle patate affinché non siano troppo morbide, ma neanche troppo croccanti.

L'alternativa senza latte è certamente buonissima, ma perché non provarne una anche senza burro? Sostituite lo stesso quantitativo di burro -della ricetta base- con dell'olio extravergine d'oliva. Se invece preferite un'alternativa più ricca provate ad aggiungere del formaggio grattugiato: versatelo gradualmente in una pentola capiente, dove avrete schiacciato le patate, e mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere la consistenza desiderata. Anche in questo caso se notate che il composto presenta troppi grumi, aggiungete qualche mestolo di brodo caldo. In questo caso potete sciogliere il composto a fuoco basso, e spegnere la fiamma poco prima che raggiunga il bollore.

Attenzione però a non mescolarlo troppo: rischierete di far rilasciare troppo amido alle patate e di ottenere una consistenza collosa, poco gradevole. È importante mescolarlo il meno possibile, semplicemente per non farlo attaccare ai bordi della pentola.

Adesso siete pronti per servirlo!

*sopra i 3 anni