Puntarelle in padella

Puntarelle in padella
Puntarelle in padella
Puntarelle in padella
Contorni PT40M PT0M PT40M
  • 4 persone
  • Facile
  • 40 minuti
  • 1 ora di riposo
Ingredienti:
  • 3 cespi di puntarelle
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 filetti di alici sott'olio
  • crostini di pane
  • 1 confezione di Certosa Stracremosa Galbani
  • peperoncino q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.

Galbani

Certosa Stracremosa

Il vero gusto di Certosa ancora più cremosa! Con Certosa Stracremosa rendete il sapore delle vostre ricette inconfondibile! Scopri le curiosità

presentazione:

Le puntarelle sono una verdura tipica delle zone del Lazio e della Campania. Appartengono alla famiglia delle cicorie e sono, infatti, i germogli della cicoria catalogna. La loro forma ricorda vagamente quella degli asparagi e sono caratterizzate da un sapore leggermente amarognolo. Le puntarelle vengono di solito consumate in insalata e condite con aceto, olio e alici. In questa pagina vi mostreremo come preparare le puntarelle in padella, un delizioso contorno tutto da scoprire.

La parte più lunga della preparazione è sicuramente la pulizia delle puntarelle che vengono private delle foglie e poi sfilettate (potrete recuperare le foglie saltando anch'esse in padella con olio e aglio). Ammollandole nell'acqua per un’ora, smorzerete il retrogusto amaro delle verdure e gli conferirete la caratteristica forma arricciata. Una volta cotte, potrete gustare le puntarelle in padella da sole, oppure accompagnarle con il gusto fresco e delicato della Certosa Stracremosa. Se volete conoscere tutto su come cucinare le puntarelle, non resta che visitare questa sezione dedicata. Vi daremo anche dei consigli sul condimento e su come servire le puntarelle, ottime sia mangiate cotte sia crude.



Preparazione:

Se avete gli ingredienti richiesti dalla ricetta, cioè aglio, acciughe ed aromi, vediamo insieme la preparazione delle puntarelle in padella, in cui la fase più importante è la pulizia del cespo:



  1. 1. Iniziate la preparazione delle puntarelle in padella dalla pulizia delle verdure: separate i gambi dalle foglie e privateli della parte inferiore. Ora sfilettate i gambi con l'aiuto di un coltello e metteteli in ammollo in un recipiente con acqua e ghiaccio per 1 ora.
  2. 2. Trascorso questo tempo, scolate le puntarelle. In una padella versate l'olio e fatevi rosolare l'aglio e le alici. Aggiungete poi le puntarelle e fatele cuocere per circa un quarto d'ora, condendole con sale e peperoncino a piacere.
  3. 3. Terminata la cottura disponete le puntarelle in padella in un piatto da portata e servitele, accompagnandole con dei crostini di pane e della Certosa Stracremosa.

Curiosità:

Per la preparazione delle puntarelle in padella alla romana la fase più impegnativa è quella della pulizia del cespo, che richiede cura e tempo. Dovete infatti lasciare in acqua fredda le puntarelle, meglio se con qualche cubetto di ghiaccio, così da togliere il gusto amarognolo che caratterizza questo alimento.

Le puntarelle possono essere mangiate cotte o anche crude, sempre comunque seguendo i consigli per la pulizia che vi abbiamo fornito. Il condimento dell’insalata è invece facile e veloce da preparare: prende una ciotola ed unite insieme l’aglio con le acciughe ed insaporite. Vediamo con ordine i passaggi: tagliate lo spicchio di aglio, versate dell’olio extravergine d’oliva, aggiungete le acciughe ed, a piacere, aromatizzate con sale e pepe. Potete inoltre aggiungere delle olive per dare più colore.

Per un accompagnamento speciale vi consigliamo di servire l’insalata di puntarelle in padella con croccanti crostini. Se non li avete, potete tostare delle fette di pane al forno o in una padella, ricordandovi di girarle per rendere entrambi i lati croccanti.

Le puntarelle inoltre non sono ottime solo per un’insalata o un contorno caldo, ma anche per insaporire i vostri primi piatti. Preparate ad esempio una buona pasta alle puntarelle, scegliendo tra gli spaghetti o le penne. Mettete la pentola sul fuoco colma di acqua e quando questa bolle aggiungete un po’ di sale grosso e fate cuocere la pasta, seguendo i tempi indicati sulla confezione in base al formato di pasta scelto. Scolatela al dente e fatela saltare in padella con le puntarelle preparate come indicato nella ricetta principale.


I vostri commenti alla ricetta: Puntarelle in padella

Lascia un commento

Massimo 250 battute