Petto di pollo alla cacciatora

Secondi Piatti
Secondi PiattiPT40MPT0MPT40M
  • 4 persone
  • Facile
  • 40 minuti
Ingredienti:
  • 1 petto di pollo a fette
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • un bicchiere di vino rosso
  • 40 g di olive nere
  • sale q.b.
  • 400 g di pomodori pelati
  • 4 patate medie
  • 100 g di speck Galbaspeck Galbani
  • olio extra vergine d'oliva
  • 1 noce di Burro Santa Lucia Galbani

presentazione:

Il petto di pollo alla cacciatora è un secondo piatto molto sfizioso e apprezzato, grazie all'utilizzo di pochi ingredienti semplici ma molto apprezzati come la cipolla, le olive e il vino.

L'origine del piatto va ricercato in Toscana e in particolare nelle campagne, dove i contadini si ritrovavano per consumare pasti frugali e preparati con le primizie della terra.

Per rendere la vostra preparazione ancora più invitante fate rosolare il vostro petto di pollo alla cacciatora nel Burro Santa Lucia, non potrete resistere alla sua bontà!

Preparazione:

Iniziate la preparazione del vostro petto di pollo alla cacciatora facendo sciogliere in una padella la noce di Burro Santa Lucia. Una volta sciolto, fate rosolare il petto di pollo da entrambi i lati.

Aggiungete, quindi, la cipolla finemente tritata e la carota tagliata a rondelle. Salate e fate soffriggere tutto per almeno 5 minuti, poi sfumate con il vino rosso. Aggiungete i pomodori e le olive. Coprite con un coperchio e fate scuocere a fiamma media per almeno 30 minuti.

Nel frattempo pelate, lavate ed asciugate le patate, tagliatele a cubetti e ponetele a cuocere in una padella con 4 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva. Fate rosolare bene, nel frattempo tagliate a striscioline lo speck Galbaspeck e, appena le patate saranno croccanti, aggiungetelo e fate saltare bene il tutto amalgamando i sapori.

Servite il vostro petto di pollo alla cacciatora ben caldo accompagnandolo con le patate.

I vostri commenti alla ricetta: Petto di pollo alla cacciatora

Lascia un commento

Massimo 250 battute