Gnocchi tirolesi

Gnocchi tirolesi
Gnocchi tirolesi
Gnocchi tirolesi
Primi Piatti PT30M PT0M PT30M
  • 4 persone
  • Facile
  • 30 minuti
Ingredienti:
Per gli gnocchi:
  • 250 g di spinaci freschi
  • 2 uova
  • 250 g di farina
  • 100 ml di latte
  • noce moscata
  • sale q.b.

Per il condimento:
  • 100 g di speck
  • 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 200 ml di panna
  • formaggio grattugiato
  • sale e pepe q.b.


Galbani

Burro Panetto

Il Panetto Burro Santa Lucia con il suo sapore delicato e consistenza soffice è ideale per rendere speciali tutte le tue preparazioni, sia dolci che salate. Scopri le curiosità

presentazione:

Gli gnocchi tirolesi, anche detti spätzle, sono un primo piatto di origine tedesca, molto popolare nella gastronomia del Trentino Alto Adige.

Si tratta di gnocchetti lunghi e irregolari, realizzati con un impasto a base di uova, latte, farina ed eventualmente spinaci, i quali conferiscono alla pasta un piacevole colore verde scuro.

Sono ottimi per un pranzo veloce o per un aperitivo a buffet, perché facili da preparare e molto saporiti, conditi con una salsa cremosa e stuzzicante a base di panna e speck.

È una pietanza nuova e insolita, ma incredibilmente gustosa. Curiosi di provarla? Allora seguite passo passo la seguente ricetta e preparate con noi degli invitanti gnocchi tirolesi.



Preparazione:

Per realizzare gli gnocchi tirolesi, per prima cosa lavate gli spinaci e lessateli in una pentola con abbondante acqua bollente, quindi scolateli e lasciateli raffreddare.

Tritate gli spinaci con un coltello, dopodiché metteteli in un frullatore, aggiungete le uova, il latte, la noce moscata grattugiata e un pizzico di sale. Riducete il tutto in crema.

Trasferite il composto in una ciotola capiente e aggiungete la farina poco alla volta, amalgamando bene, per poi lasciar riposare una decina di minuti.

Nel frattempo, tagliate lo speck a strisce e fatelo rosolare in una padella antiaderente, dove avrete già sciolto il Burro Santa Lucia. Aggiungete la panna, regolate di sale e pepe.

Ponete sul fuoco una pentola d'acqua salata, mettete il composto di spinaci in uno schiacciapatate e, una volta raggiunto il bollore, spremete direttamente nell'acqua, formando degni gnocchi irregolari.

Lasciate cuocere per pochi minuti, dopodiché scolate la pasta e unitela al condimento. Fate saltare gli gnocchi tirolesi in padella e serviteli con una spolverata di formaggio grattugiato.



Curiosità:

Gli spatzle sono un famosissimo piatto della Germania meridionale (famosi quelli di Stoccarda) e indicano, in tedesco, il termine "passerotto". Chiamati così per la forma o forse per il tipico condimento a base di cacciagione con cui venivano serviti, in Italia sono sconosciuti per la versione tirolese, appunto con speck e panna.

La ricetta prevede un attrezzo apposito per la realizzazione degli spatzle: una specie di grattugia orizzontale da posizionare sul bordo della pentola per far cadere a pioggia gli spatzle direttamente nell'acqua bollente. In mancanza della grattugia apposita, potete tranquillamente utilizzare uno schiacciapatate o una grattugia da cucina utilizzando i fori più ampi.

Oltre alla versione tirolese vi proponiamo qui due alternative: la prima con pesto e limone e la seconda con prosciutto e asparagi.

Per la prima versione utilizzate un buon sugo al pesto; condite gli spatzle a freddo avendo cura di preservare un mestolo di acqua di cottura degli spatzle per fluidificare il sugo. Grattugiate un po' di scorza di limone per un tocco dal sapore fresco e aromatico.

Per la seconda versione lessate 200 g di asparagi in acqua bollente. Tagliate le punte e frullate la parte coriacea con un mixer per creare una crema. Nel frattempo tagliate a 125 g di Prosciutto Cotto Galbacotto Fetta Golosa Galbani e fatelo rosolare in padella con un filo di olio extravergine d'oliva. Scolate con una schiumarola gli spatzle direttamente in padella e mantecate con la crema di asparagi. Aggiungete anche le punte; otterrete così un piatto cremoso e davvero gustoso!


I vostri commenti alla ricetta: Gnocchi tirolesi

Lascia un commento

Massimo 250 battute