Santa LuciaPresenta

Filetto alla stroganoff

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Volete stupire i vostri ospiti cucinando qualcosa di diverso dal solito, ma siete alla ricerca di ricette facili? Allora continuate a leggere, perché vi stiamo per presentare unpiatto semplice ma buonissimo che conquisterà il palato di tutti i commensali a tavola.

Secondo piatto della tradizione gastronomica russa, il filetto alla stroganoff è la portata più famosa della sua cucina tipica. Essa è così tanto popolare che è entrata a far parte della tradizione culinaria internazionale.

Una portata le cui protagoniste sono deliziose fette di manzo che vengono cotte nel Burro Santa Lucia Galbani e insaporite da un intingolo profumato e goloso di cipolle e funghi.

Il tutto viene poi legato da senape e panna. Un insieme di sapori che si esaltano a vicenda e che danno vita a una pietanza molto sapida e corposa, perfetta da consumare nelle serate invernali. Una vera e propria prelibatezza che conquisterà i vostri commensali.

Questa ricetta facile e gustosa è adatta sia per una cena veloce che per un occasione speciale. Seguite i nostri trucchi e provate anche voi questo piatto: il successo è assicurato!



Facile
4
55 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 500 g di filetto di manzo a fette
  2. 250 g di funghi freschi
  3. 2 cipolle
  4. un mazzetto di prezzemolo
  5. 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  6. 1 cucchiaino di zucchero
  7. 1 cucchiaio di senape
  8. ¼ di l di panna
  9. sale q.b.
  10. pepe q.b.

Preparazione

  • Per realizzare il filetto alla stroganoff dovete prima di tutto pelare, lavare e affettare le cipolle. Ad operazione conclusa, fatele appassire in un tegame con 50 g di Burro Santa Lucia.
  • Una volta che saranno ben appassite, uniteci i funghi puliti e tagliati a fette. Mescolate con cura il preparato e fatelo cucinare a fiamma moderata per 10 minuti circa.
  • Nel frattempo, prendete una ciotola e metteteci dentro la senape, lo zucchero, una presa di sale e un pizzico di pepe. Mescolate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea.
  • A questo punto, unitela all'intingolo di funghi e proseguitene la cottura per altri 10 minuti. Intanto, dedicatevi a rosolare il filetto in una padella insieme al Burro Santa Lucia rimanente.
  • Dopodiché, trasferite la carne nel tegame con gli altri ingredienti. Concludete il vostro filetto alla stroganoff incorporandoci la panna, regolandolo di sale e lasciando addensare brevemente il fondo di cottura. Servitelo caldo.

Curiosità

Per preparare il filetto alla stroganoff, di solito si utilizzano i funghi champignon, ma, se preferite, potete anche sostituirli con dei funghi porcini.

Una variante della ricetta del manzo allo stroganoff è quella dello stroganoff alla brasiliana, una rivisitazione del celebre piatto della cucina russa. Questa ricetta prevede, al posto della carne bovina, l’utilizzo di quella di pollo, ma in alternativa si possono utilizzare anche gamberi.

Per prima cosa, tagliate il pollo a striscioline e infarinatele. Dopodiché tritate mezza cipolla e fatela rosolare in una padella con olio. Quando la cipolla sarà diventata trasparente mettetela da parte e, nella stessa padella, fate cuocere il pollo finché non risulterà dorato. Aggiungete la cipolla, qualche manciata di funghi affettati e cuocete per altri 10 minuti.

Nel frattempo, mescolate in una ciotolina 2 cucchiai di ketchup o concentrato di pomodoro, 3 cucchiai di panna e un cucchiaio di salsa Worcestershire. Versate la salsa nella padella e fatela sobbollire, dopodiché proseguite la cottura per qualche minuto a fuoco basso. In Brasile, il pollo alla stroganoff viene servito conrisoepatatine fritte tagliate finemente.

Esistono diverse leggende sulla storia di questo piatto. Secondo una di queste, sarebbe stato inventato da uno chef francese al servizio del conte russo Pavel Stroganoff. Il cuoco avrebbe adattato un piatto a base di manzo per assecondare i gusti del conte. Altri dicono invece che Stroganoff fosse il nome di unmedico che curò un’intossicazione di aringhe con una dieta a base di manzo, panna acida e cipolle.