AffettatiPresenta

Coppola di Garibaldi

Ricetta creata da Utente Galbani Club
Coppola di Garibaldi
Vota
Media0

Presentazione

Oggi vi parliamo di un piatto insolito e gustoso, dal nome molto suggestivo: la coppola di Garibaldi. Ne avete mai sentito parlare?

Si tratta di un timballo di tagliatelle condite con besciamella, piselli e Mozzarella Santa Lucia, foderato di fette di prosciutto Galbacotto. Una meraviglia bella da vedere e squisita da gustare!

Il nome deriva dal fatto che, una volta sformata, questa pietanza ricorda proprio il copricapo di Garibaldi. Alcuni dicono che sia stato inventato in suo onore, in occasione dell'incontro a Teano con il re Vittorio Emanuele II.

Insomma, un piatto con i colori della nostra bandiera, ideale da portare in tavola durante i pranzi domenicali in famiglia, per sostituire in maniera creativa la tradizionale pasta al forno.

Preparatelo con noi. Leggete la nostra facile ricetta e cimentatevi nella realizzazione di una golosa coppola di Garibaldi.

 

 

 

Media
10
60 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 500 g di tagliatelle
  2. 300 g di prosciutto Galbacotto Fetta Golosa Galbani
  3. 300 g di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  4. 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  5. 40 g di parmigiano grattugiato
  6. 250 g di piselli
  7. 1/2 l di latte
  8. 100 g di farina
  9. 1 cipolla media
  10. olio extravergine d'oliva q.b.
  11. noce moscata q.b.
  12. sale q.b.

Preparazione

  • Per realizzare la coppola di Garibaldi, per prima cosa imburrate una teglia rotonda e alta e foderatela con la metà delle fette di prosciutto Galbacotto.
  • Tagliate a dadini la Mozzarella Santa Lucia e il resto del prosciutto Galbacotto Fetta Golosa.
  • Tritate finemente la cipolla, fatela soffriggere in padella con un filo d'olio e cuocetevi i piselli.
  • Portate a ebollizione una pentola di abbondante acqua salata e lessate le tagliatelle.
  • Nel frattempo, fate sciogliere il Burro Santa Lucia in un pentolino e aggiungetevi la farina poco alla volta, mescolando bene. Unite il latte caldo a filo, regolate di sale e aromatizzate con della noce moscata, dopodiché fate addensare la salsa, sempre mescolando.
  • Scolate la pasta, trasferitela in una ciotola e amalgamatela a tutti gli altri ingredienti. Versate il tutto nella teglia e infornate a 180° per circa 30-35 minuti.
  • A cottura ultimata, rovesciate la coppola di Garibaldi su di un piatto rotondo e servitela ancora calda.

Curiosità

La coppola di Garibaldi è un timballo di pasta gustoso e invitante perfetto da preparare per il pranzo della domenica in famiglia, potete prepararlo con ampio anticipo e riscaldarlo poco prima di servirlo in modo da non trascorrere troppo tempo ai fornelli e godere del tempo in compagnia dei vostri cari.

Se desiderate arricchire di gusto questo primo piatto già saporito, potete aggiungere al condimento di piselli e besciamella dei cubetti di pancetta e scamorza affumicata; donerete al vostro timballo un sapore intenso e deciso.

In alternativa, potete condire la coppola di Garibaldi utilizzando come imbottitura qualche verdura. Aggiungete al condimento di piselli e besciamella dei funghi cotti in padella con aglio e olio extravergine d'oliva e foderate lo stampo con delle fettine di zucchine cotte a fuoco medio in una padella antiaderente. Dopo la cottura in forno preriscaldato, rivoltate il vostro timballo su un piatto da portata e completate con una spolverizzata di parmigiano grattugiato in superficie.

Per creare uno sformato di pasta molto scenografico potete realizzare una versione a ciambella della coppola di Garibaldi, utilizzando come stampo la tipica teglia circolare con il buco al centro. In alternativa, vi consigliamo di utilizzare una qualunque teglia rotonda dai bordi alti che, essendo più capiente, conterrà meglio le tagliatelle.

Per una riuscita ottimale della coppola di Garibaldi è fondamentale realizzare una besciamella cremosa e delicata. Realizzate in un pentolino il roux, ovvero la miscela di burro fuso e farina, e aggiungete il latte; insaporite con un pizzico di pepe e noce moscata e mescolate in modo energico e continuativo fino a quando la besciamella si sarà addensata.

Amalgamate le tagliatelle con la besciamella e con il resto degli ingredienti, se dovesse risultare un composto secco potete aggiungere dell'acqua di cottura fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

Infine, per evitare che il vostro timballo si secchi in cottura, vi consigliamo di mantenere costante la temperatura del forno; in questo modo la vostra coppola di Garibaldi manterrà un cuore morbido e cremoso.

Preparate questo ottimo primo piatto, facile e veloce, in occasione delle feste: i vostri familiari ne verranno di sicuro conquistati.

Cademartori

Scopri di più