Santa LuciaPresenta

Carote al burro

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Facile da realizzare e davvero saporita, la ricetta che vi consigliamo è quella delle carote al burro. Il protagonista di questa ricetta sarà dunque un ortaggio molto versatile, che in cucina è in grado di regalare grandi soddisfazioni. Per cucinarle ci siamo serviti del Burro Santa Lucia, del brodo vegetale e del succo di limone.

Il risultato finale è un piatto economico, fatto di ingredienti facilmente reperibili e molto saporito. Il gusto dolciastro delle carote, esaltato dalla cottura nel burro e smorzato dal sapore acidulo del limone, rende questo piatto gustoso e soddisfacente anche ai palati più esigenti.

Facile
4
30 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 20 carote novelle
  2. 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  3. 1 limone
  4. 1 cucchiaio di farina
  5. sale
  6. pepe rosa
  7. prezzemolo tritato q.b.

Preparazione

Quando non sapete cosa realizzare per cena, provate ad accompagnare i vostri secondi con un contorno semplice come le carote in padella al burro.
01
Per realizzare le carote al burro dovete prima di tutto pulire le carote. Tagliatele a bastoncini e scottatele in acqua salata per 5 minuti. Trascorso il tempo indicato, scolatele.
02
Prendete una casseruola, fateci fondere il Burro Santa Lucia, unite le carote e fate rosolare l'ortaggio per 2 minuti. Quando i bastoncini saranno ben rosolati, spolverizzateli di farina. Mescolate il tutto e aggiungete un po' di brodo.
03
Terminate le vostre carote al burro salandole, pepandole e lasciandole cuocere per 20 minuti circa. A cottura raggiunta, spruzzatele con il succo di limone, cospargetele con il prezzemolo tritato e servitele subito.

Varianti

Le carote al burro in padella sono perfette per accontentare il palato di tutta la famiglia, un contorno saporito e semplice che può essere personalizzato in tante maniere diverse, tutte sfiziose e saporite.

Nel periodo autunnale, per esempio, provate la spadellata di carote con burro e funghi: tritate finemente una cipolla, uno spicchio d'aglio e un ciuffo di prezzemolo, fateli soffriggere in un tegame con un po' di burro e poi unite le carote tagliate a rondelle e i funghi porcini precedentemente puliti e tagliati a pezzetti; mescolate per insaporire, dopodiché versate in pentola un mestolo di brodo caldo, regolate di sale e pepe e proseguite la cottura a fiamma bassa per 30 minuti con il coperchio.

Sono molto buone anche le carote al gratin: tutto quello che dovrete fare sarà grattugiare le carote in una ciotola e amalgamarle con parmigiano grattugiato, sale e pepe; distribuite il composto in una padella unta di burro e coprite la superficie con pangrattato e fiocchetti di burro; riponete il coperchio sul tegame e lasciate cuocere a fuoco dolce per mezz'ora.

Se deciderete di prepararle senza aggiunta di altri ingredienti, profumate semplicemente le vostre carote al rosmarino oppure con timo, sedano o noce moscata; potete anche regalare al piatto una nota più cremosa e avvolgente aggiungendo a metà cottura qualche cucchiaio di panna da cucina o di besciamella fatta in casa.

Curiosità

Le carote sono un ortaggio molto versatile, ideale da gustare in qualunque stagione e con diversi tipi di cottura: in estate, crudo, può completare una fresca insalata oppure d’inverno, cotto in pentola al vapore, in padella a fuoco vivace, bollito oppure al microonde, può costituire un contorno sfizioso per secondi piatti caldi a base di carne o pesce.

Le avete mai provate glassate? Una volta pelate e tagliate a rondelle, fatele rosolare in padella con una noce di burro e mescolatele aggiungendo un cucchiaio di zucchero (o di miele), un pizzico di sale e un bicchiere d'acqua; una volta che l'acqua avrà raggiunto il bollore, abbassate la fiamma, mettete il coperchio e lasciate cuocere per 20-30 minuti; a quel punto, togliete il coperchio e lasciate asciugare i liquidi finché le carote non risulteranno ben caramellate. Per un tocco ancora più speciale, a cottura quasi ultimata aggiungete anche delle mandorle a lamelle sottili.