Come usare l'aceto di mele in cucina

Come usare l'aceto di mele in cucina

L’aceto di mele, così come altri alimenti quali l’aceto di vino, quello di riso o quello balsamico, è un ingrediente molto usato in cucina. Sempre a disposizione nelle dispense di tutti, si usa principalmente per condire le insalate di verdure insieme a olio extravergine d’oliva e sale.

Gli impieghi dell’aceto di mele in cucina, però, sono svariati: utile nella lievitazione dei dolci, si può aggiungere alle torte e alle creme, si abbina alla frutta, e serve per preparare il tofu.

Oggi vedremo insieme come utilizzare l’aceto di mele in moltissime ricette così apprezzerete ancora di più questo ingrediente sempre presente sulle vostre tavole.

L’aceto di mele in cucina

L’aceto di mele in cucina

Come nasce l’aceto di mele? Dal gusto meno intenso e pungente dell’aceto di vino che è leggermente più acido, l’aceto di mele viene prodotto macinando le mele la cui polpa viene poi torchiata per ricavarne il sidro.

È chiaro che quando si para di aceto di mele, il primo piatto che viene alla mente è una bella insalata di stagione. Abbondante, profumata, croccante e deliziosa, diventa ancora più buona se preparata con i giusti condimenti perché, in cucina, anche condire l’insalata è un’arte.


L'utilizzo dell'aceto di mele, però, non si limita alle insalate, seppure in questo caso dia sempre una grande soddisfazione. La curiosità, infatti, è che l’aceto di mele, con il suo colore limpido e il suo sapore tenue, si può usare come versatile ingrediente per molte cose: per sfumare i risotti al posto del vino, per preparare salse delicate che accompagnano carne e pesce, per dare un sapore agrodolce alle verdure cotte e anche per accompagnare la frutta.

Ma si può utilizzare anche per preparare dissetantibevande estive come questa che vi suggeriamo di annotare e proporre ai vostri amici durante il vostro prossimo incontro.

Vi serviranno: 20 ml di aceto di mela; 500 ml di acqua; 1 stecca di lemongrass; 1 cm di zenzero fresco; 1 cucchiaio di miele d’acacia; 50 ml di succo di pompelmo.

In un pentolino, mettete a bollire nell'acqua le stecche di lemongrass e il miele, lasciate cuocere il decotto per circa 30 minuti a fuoco bassissimo. In un bicchiere, mettete 5 o 6 cubetti di ghiaccio, lo zenzero grattugiato, l’aceto il decotto e il succo di pompelmo. Mescolate con un cucchiaio e gustatevi la vostra bevanda all’aceto.

Se siete amanti delle ricette con i legumi, sappiate che l'aceto di mele è molto indicato anche per il loro ammollo. Che siano ceci o fagioli, poco importa; questo ingrediente vi permetterà di cucinare i vostri legumi nel migliore dei modi.

Il liquido dell’ammollo non deve risultare troppo acido, quindi per ogni chilo di legumi che intendete preparare, dovrete prevedere 1 cucchiaio di aceto di mele diluito nell'acqua.

Ed è chiaro che l’aceto di mele è indispensabile se volete realizzare gustosi e appetitosi sottaceti. Funghi, melanzane, zucchine, peperoni, sono tutti ortaggi che si prestano a preparazioni deliziose da accompagnare a secondi di carne o pesce, da aggiungere a panini farciti o da gustare come aperitivo.

Ricette salate con l’aceto di mele

Ricette salate con l’aceto di mele

Sono davvero tante le ricette salate con l’aceto di mele: dagli antipasti ai primi piatti, passando per i secondi fino ad arrivare ai contorni, tante pietanze si fanno impreziosire da questo buonissimo ingrediente. Cominciamo con un piatto dal gusto semplice che può essere un contorno, ma è ideale anche da annoverare tra i piatti unici per un pranzo da preparare a casa e portare in ufficio.

Vi serviranno: 350 g di cimette di cavolfiore; 200 g di petto di pollo lesso e tagliato a dadini; 1 costa di sedano; 1 limone; 6 carciofi; 1 mela verde; 1 cespo di indivia; olio extravergine d’oliva; aceto di mele; pepe bianco in grani; sale.

Per prima cosa, tagliate in quarti i carciofi, privateli della barba interna e lasciateli in ammollo in una ciotola piena d’acqua, acidulata con il succo di limone. Trascorsi 10 minuti, tuffateli in una pentola con acqua salata bollente e lessateli per circa 3 minuti.

In una pentola a parte, lessate anche le cime, scolate gli ortaggi e metteteli in una ciotola. Aggiungetevi i dadini di pollo, la mela tagliata a tocchetti con la buccia, il sedano a pezzetti e l’indivia precedentemente lavata e sminuzzata.

Emulsionate in una terrina 150 ml di olio con 3 cucchiai di aceto di mele e una presa di sale. Condite l’insalata con l’emulsione, spolverizzate con una macinata di pepe e gustate il vostro piatto unico.

Per arricchire un semplice secondo di uova al tegamino, se la stagione lo consente, vi suggeriamo la ricetta della zucca aromatizzata all’aceto di mele.

Vi serviranno: 500 g di polpa di zucca; 1 spicchio d’aglio; 1 peperoncino; 5 cucchiai di aceto di mele; 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva; 1 ciuffo di prezzemolo; sale.

Scaldate bene una griglia, spargetevi una presa di sale e cuocetevi la zucca tagliata a fettine. Rigirate le fettine con una pinza fino a quando si saranno ammorbidite, quindi spegnete il fuoco e trasferitele in un piatto da portata.

In una ciotola, mescolate l’aceto con l’olio, aggiungete un pizzico di sale, il peperoncino e il prezzemolo tritato; condite la zucca, irrorandola bene, coprite il piatto con la pellicola da cucina e lasciate riposare per circa 2 ore.

Trascorso questo tempo, potrete servire la vostra zucca all’aceto di mele come contorno e come antipasto se proposta su croccanti crostini di pane casereccio. Potete fare lo stesso procedimento anche con i peperoni o con le zucchine.

L’aceto di mele è perfetto anche per preparare la regina di tutte le salse: la maionese, ottima per accompagnare una gustosa insalata con uova sode, carne, pesce e verdure.

Vi serviranno: 2 tuorli a temperatura ambiente; 30 ml aceto di mele; 250 ml di olio di semi; sale.

Versate tutti gli ingredienti in un bicchiere alto e cominciate a frullare con un frullatore a immersione. Tenetelo fermo per i primi minuti, fino a quando cioè sui lati il composto comincia a montarsi. Quindi spostate il frullatore dall'alto verso il bassocon movimenti regolari perché la salsa deve immagazzinare aria. Quando vedete che il composto raggiunge una consistenza densa e cremosa, coprite il bicchiere con la pellicola da cucina e fate riposare la maionese in frigorifero per qualche ora fino al momento di usarla.

Ricette dolci con l’aceto di mele

Ricette dolci con l’aceto di mele

L’aceto di mele ci sorprende anche come ingrediente per la riuscita perfetta di alcuni dolci. Uno fra tutti, la Pavlova, un dolce nido di meringa che potrete realizzare come dessert di una bella domenica in famiglia.

È molto scenografico ed è importante che la meringa sia montata e cotta bene e l’aggiunta dell’aceto tra gli ingredienti, degno sostituto del limone, aiuterà moltissimo nella preparazione. Vi suggeriamo una ricetta facile che potrete arricchire con la farcia che preferite.

Vi serviranno: 8 uova; 200 g di zucchero semolato; 200 g di zucchero a velo; 1 cucchiaino di aceto di mele.

Per prima cosa, dovete accendere il forno e portarlo auna temperatura di 115°. Nel frattempo, in una ciotola di vetro molto capiente e ben pulita e asciutta mettete gli albumi. In una terrina a parte, mescolate lo zucchero semolato e lo zucchero a velo, dividete il composto e versate la prima metà nella ciotola con gli albumi e l’aceto.

Cominciate a montare a neve ben ferma con le fruste elettriche; poi, con una spatola, incorporate lentamente l’altra metà degli zuccheri. Una volta che avrete montato bene la vostra meringa, prendete una leccarda e rivestitela con un foglio di carta da forno; ungetelo con un velo di burro e infarinatelo leggermente.

Con un cucchiaio, spalmate la meringa e formate un grande nido. Trasferite la teglia in forno e lasciatela cuocere per 2 ore. Ricordatevi che la meringa non deve colorirsi ma soloasciugarsi, quindi prestate molta attenzione alla cottura.

Potrete farcire la Pavlova con una golosa crema pasticcera o con il gelato, a seconda dei vostri gusti: il gelato al fior di latte, il gelato al cioccolato o il gelato al pistacchio andranno benissimo.

Ricordate che 2 cucchiaini di aceto di mele aggiunti all'impasto di una torta o di altre preparazioni lievitate permetteranno una migliore lievitazione.

L’aceto di mele con la frutta

L’aceto di mele con la frutta

L’aceto di mele si abbina molto bene anche alla frutta e diventa il condimento ideale per gustose macedonie, diverse dal solito.

Che sia invernale o estiva, la frutta per una buona macedonia deve essere di stagione. Condita nel migliore dei modi, può anche diventare un gustoso dessert, da accompagnare magari con un gelato.

Tuttavia, particolarmente indicate per essere accompagnate da una spruzzata di aceto di mele, sono le fragole, un frutto dei primi mesi della bella stagione, sempre amato da tutti, adulti e bambini*.

Vediamo allora insieme come preparare una macedonia di fragole condita con l’aceto di mele.

Vi serviranno: 500 g di fragole; 120 ml di aceto di mele; pepe bianco in grani.

In una ciotola, mescolate l’aceto con una spolverizzata di pepe bianco macinato al momento. Lavate le fragole, privatele del picciolo e affettatele a spicchi uguali. Mettetele in una ciotola e conditele con l’emulsione. Lasciate riposare per circa 15 minuti e poi servite.

*sopra i 3 anni

Il tofu con l’aceto di mele

Il tofu con l’aceto di mele

Il tofu è un alimento particolare che ormai è impiegato in moltissime ricette. Oggi vedremo come prepararlo in casa usando l’aceto di mele.

Versate 1 l di latte di soia in una casseruola e fategli raggiungere il bollore. Proseguite la cottura per 10 minuti, quindi toglietelo dal fuoco e fatelo riposare.

Versate in una ciotola l’aceto, aggiungete il latte di soia e mettete da parte il composto per circa 1 ora, coprendolo con un canovaccio. Questo riposo serve al latte di soia per cagliare e assumere una consistenza densa che ricorderà quella di un budino.

Mettete nello stampo per il tofu un telo di lino, versatevi il latte cagliato e coprite con un altro telo. Chiudete lo stampo e mettetelo sotto un peso affinché la pressione permetta al siero di fuoriuscire.

Trascorsi 30 minuti, il vostro tofu sarà pronto.