Come togliere l'acidità dal sugo di pomodoro

Galbani
Galbani
Come togliere l'acidità dal sugo di pomodoro
Come togliere l’acidità dal sugo di pomodoro? Diciamola tutta, non è così scontato conoscere trucchi e metodi per addolcire il sapore unico e inconfondibile della salsa di pomodoro, che a volte, però, rischia di avere un gusto un po' troppo acido.

Il sugo di pomodoro è uno degli ingredienti più utilizzati in cucina, la sua versatilità lo rende adatto a cucinare tantissimi piatti diversi, più o meno semplici: dalla pasta al pomodoro, al pesce o alla carne, fino agli antipasti. Insomma, il sugo di pomodoro rende speciale proprio ogni piatto!

Pronti a scoprire tantissimi consigli utili?

Come togliere l'acidità dai pomodori

Come togliere l'acidità dai pomodori Può capitare che mangiando il sugo con i pomodori o la passata di pomodoro, si senta un sapore acido, un retrogusto amarognolo che può dare fastidio al palato. L’acidità del pomodoro è cosa comune sia con i pomodori comprati al mercato, che con i pomodori in scatola.

Tuttavia, per ogni cibo la soluzione adatta: i pomodori acquistati al banco, ad esempio, sono più dolci rispetto ai pomodori in scatola, per cui risulta anche più facile mitigare il loro sapore acido.

Il primo metodo da provare per togliere l’acidità dal sugo di pomodoro, è quello di eliminare la buccia del frutto. Nel frattempo, fate bollire una pentola piena d’acqua e, non appena raggiunto il punto di cottura, immergete i pomodori per qualche minuto. Passato questo tempo, prendeteli uno ad uno con l’aiuto di un colino a maglie, metteteli in un pentolino pieno di acqua fredda e immergeteli in modo da eliminare completamente il sottile strato di pelle rimasta che li ricopre.

Tagliate i pomodori a cubetti, metteteli a sobbollire in una pentola per almeno un quarto d’ora e infine scegliete uno dei consigli che stiamo per darvi!

In alcuni casi basta un pizzico di zucchero per risolvere la situazione. Lo zucchero, tuttavia, se usato in grandi quantità, rischia di modificare il gusto dei pomodori in scatola, ma con gli altri pomodori, che sono già meno acidi, si rivela l’alleato perfetto. Le dosi devono essere minime, basta ½ cucchiaino ogni 5 o 6 pomodori.

Anche il bicarbonato di sodio è un’ottima soluzione che serve a rendere il sugo più dolce. Anche in questo caso, badate a calibrare le dosi, che devono essere davvero minime, basta ¼ di cucchiaino ogni 6-7 pomodori.

Ricordatevi di aggiungere il bicarbonato di sodio quando il sugo sta per raggiungere il punto di ebollizione, in modo tale che la cottura renda più facile l’azione del bicarbonato, che eliminerà l’acidità del sugo senza però alterarne il sapore.

Come si realizza la passata di pomodoro perfetta? Ecco la ricetta per realizzare in casa una salsa di pomodoro dalla consistenza e dal gusto deliziosi.

Per 4 persone vi serviranno: 6 pomodori San Marzano; 1 spicchio d’aglio (o mezza cipolla); 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva; 6-8 foglie di basilico; ½ cucchiaino di sale; 1 mestolo di salsa di pomodoro.

Mentre sciacquate i pomodori sotto un getto d’acqua fredda, controllate che siano belli sodi e che non vi siano pomodori marci. Quindi sciacquate, asciugate e, con l’aiuto di un coltello, divideteli a metà, eliminate la parte verde che contengono all'interno e poi, per eliminare i semi, usate un coltello, eliminando il liquido in eccesso ma stando attendi a non buttare via tutta la polpa.

Prendete una pentola capiente e riempitela di acqua, immergete i pomodori e fate cuocere con il coperchio per almeno 40 minuti a fuoco basso, in modo tale da far disfare e appassire i pomodori.

Fate attenzione a questo passaggio, perché è fondamentale per la buona riuscita della vostra salsa, infatti la temperatura di cottura deve essere sempre bassa, quindi cuocetela a fuoco dolce. Anche tenere il coperchio è di fondamentale importanza, grazie all’azione del vapore acqueo, infatti, il sugo si manterrà morbido e liquido, piuttosto che diventare asciutto, e anche gli aromi della cottura rimarranno “imprigionati” all’interno del fondo cottura della pentola stessa e quindi del sugo. Seguite questi consigli per ottenere una passata squisita!

Ancora però non è finita. Con l’aiuto di un passaverdura, quindi, realizzate la passata di pomodori.

Nel frattempo, in una padella capiente o in un pentolino, mettete l’olio, 4 foglie di basilico tritate e lo spicchio d’aglio e fateli rosolare per qualche minuto; poi eliminate l'aglio: serve solo per insaporire il fondo di cottura. A questo punto travasate la salsa di pomodoro ottenuta in una pentola e cuocete a fiamma alta, aggiungendo ancora un filo d’olio, il sale e il mestolo di salsa di pomodoro. A questo punto, aggiungete anche il bicarbonato di sodio, ma prestate moltissima attenzione alle dosi e non superate quelle che vi abbiamo suggerito. Fate cuocere finché non ottenete la consistenza che più desiderate. Prima di spegnere il fuoco aggiungete le foglioline di basilico e mescolate bene. La vostra passata di pomodori è pronta! Potete utilizzarla per realizzare subito un ottimo piatto di spaghetti o una teglia di buonissimo riso al forno in cui, se volete, potrete aggiungere anche delle uova sode. E che dire poi delle polpette al sugo? Una bontà che non passa mai di moda!

Come togliere l'acidità dai pomodori pelati

Come togliere l'acidità dai pomodori pelati I pomodori pelati, soprattutto quelli in scatola o in bottiglia, possono presentare il rischio di acidità. In questi casi potete ricorrere ad alcuni espedienti, ad esempio potete utilizzare ½ cucchiaino di noce moscata o ½ cucchiaino di cannella ogni 900 g di sugo di pomodori pelati.

Anche l’aggiunta di zucchero bianco mescolato alla curcuma è un metodo efficace per eliminare l’acidità dal sugo dei pomodori pelati. Basterà mescolare una puntina di zucchero a una puntina di curcuma da aggiungere al sugo.

I pomodori pelati sono molto buoni e sono perfetti in tantissimi tipi di preparazione. Il loro essere versatili li rende adatti in ogni stagione e in qualsiasi momento, oltretutto la loro preparazione è abbastanza veloce. Provate, ad esempio, a realizzare un delizioso piatto di bucatini all'amatriciana o un gustosissimo condimento come la salsa messicana.

Come togliere l'acidità dalla passata di pomodoro

Come togliere l'acidità dalla passata di pomodoro Se desiderate un primo piatto gustoso, magari una bella spaghettata con pomodoro e peperoncino, dovete fare attenzione all’acidità della passata di pomodoro, che non dovrà superare la piccantezza del peperoncino!

Se vi accorgete che la passata di pomodoro è troppo acida, provate il vecchio trucco della carota o della patata tagliata in quattro parti! E' semplicissimo: scegliete l’ortaggio che preferite o semplicemente quello che avete in casa, lavate e sbucciate la carota o la patata e tagliatela in 4 parti. Fatela bollire insieme al sugo, durante il tempo di cottura, in tal modo assorbirà l’acidità, proprio come una carta assorbente.

C’è un altro metodo da utilizzare per eliminare tutto l’acido concentrato nel sugo, e consiste nel versare ½ bicchiere di brodo vegetale nella passata di pomodoro. Un particolare a cui dovete fare attenzione riguarda la preparazione della passata di pomodoro: non dovete infatti mai sfumare il vino direttamente nel contenuto della padella, sopra al sugo, ma dovete aggiungere il vino sopra il cibo da sfumare, ad esempio sopra l’arrosto e, solo appena sfumato, aggiungete il pomodoro. In questo modo eviterete di rendere il sugo acido.

Come togliere l'acidità dal sugo di pomodoro

Come togliere l'acidità dal sugo di pomodoro Il sugo di pomodoro è una delizia da gustare in qualsiasi modo e fare “la scarpetta” nel piatto o nella ciotola con il pane sarà irresistibile anche per i grandi, oltre che per i bambini*!

Tuttavia il rischio è quello di mangiare una cucchiaiata di sugo di pomodoro e avere lo stesso effetto che si avrebbe se si bevesse il succo di limone! Che fare allora per togliere l’acidità dal sugo di pomodoro?

Provate con ½ cucchiaino di latte o al massimo 1 cucchiaino, non di più per non rischiare di alterare il sapore del sugo. Il latte nel sugo, se usato in piccole dosi, addolcisce e mitiga l’acidità, al pari di una spolverizzata di noce moscata.

Dopo aver versato il latte potete procedere con il condimento del vostro sugo. Potete condire con erbe aromatiche o con spezie, in modo tale da scegliere il gusto che più preferite, per un risultato finale da leccarsi i baffi!

Dopo aver appreso tecniche, trucchi e segreti per eliminare l'acidità dal sugo di pomodoro, non vi resta che iniziare a dare vita a tanti deliziosi manicaretti!

*sopra i 3 anni