Come si prepara un'apericena

Galbani
Galbani
Come si prepara un'apericena
In estate, non vi è niente di meglio che organizzare a casa un’apericena tra amici, magari in terrazza, con cocktail e stuzzichini. Si tratta di un particolare pasto che non è propriamente una classica cena, ma più un aperitivo "rinforzato". L'orario ideale è tra le 18.30 e le 20 e, se organizzato con tanti piatti diversi, può tranquillamente sostituire il pasto della cena.

In pochissimo tempo, si può preparare facilmente un buffet, con tante pietanze diverse, che accontentino i gusti di tutti. Basterà qualche finger food, un po’ di pasta fredda, verdure croccanti e qualche fettina di pane abbrustolita in forno, da farcire con salse e salumi. Anche i muffin salati sono un’ottima soluzione sfiziosa, così come le frittate.

Scopriamo insieme idee e consigli per preparare un aperitivo buonissimo.

Come fare i finger food

Come fare i finger food I finger food sono degli invitanti stuzzichini monoporzione, comodissimi da mangiare anche all’impiedi, l’ideale quando volete organizzare un buffet informale o una festa di compleanno speciale. Realizzare dei finger food è davvero facile e veloce: potete preparare polpettine (di carne, pesce o verdure), focacce, crostini, patatine, tartine e ogni tipo di cibo, che potete servire facilmente come antipasto prima delle portate principali.

Tra i cibi, perfetti da servire come finger food, vi sono sicuramente le polpettine, di cui esistono tantissime ricette diverse, tutte facili e golose.

Un’idea perfetta anche per i bambini* è fare delle polpettine di pollo, con panatura croccante.

In una pentola antiaderente, fate scaldare 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva e rosolate una cipolla, tagliata finemente, fino a quando non diventa dorata. Aggiungete un cucchiaino di curry, se preferite un gusto più intenso, e poi 600 g di petto di pollo, tagliato a cubetti non troppo piccoli. Fate rosolare per circa 5 minuti, poi versate 200 g di yogurt greco, un pizzico di sale e mezzo bicchiere di acqua e cuocete ancora per 50 minuti, con il coperchio, fino a quando il pollo non si sfalda completamente. Lasciatelo raffreddare e, nel frattempo, mettete a bagno il pane in cassetta in 200 ml di latte, fatelo ammorbidire, poi, in un’altra ciotola tagliate il pollo e aggiungetelo al pane bagnato nel latte e strizzato con due uova. Amalgamate tutti gli ingredienti, impastando con le mani, formate delle polpettine e impanatale con del pangrattato sbriciolato con un cucchiaio di corn flakes.

Una volta impanate tutte le polpette, friggetele in abbondante olio di semi, in un'ampia casseruola. Scolate le crocchette dall'olio in eccesso disponendole su carta assorbente. Servitele su un piatto da portata decorato con foglie di insalata verde e pomodorini, oppure semplicemente adagiate su tovaglioli colorati. Infilzatene alcune con qualche stuzzicadenti, così sarà più facile mangiarle in un solo boccone. Per delle polpette ancora più gustose, aggiungete nell'impasto a base di pollo, anche un cubetto di formaggio.

In alternativa alle polpette di pollo, perché non preparare anche quelle di gamberi? Pulite e sgusciate circa 300 g di gamberi. In un piatto fondo, mettete in ammollo nel latte, 4-5 fette di pane bianco e, nel frattempo, fate sciogliere 50 g di burro in una pentola antiaderente. Rosolate uno scalogno tritato finemente e, una volta dorato, aggiungete i gamberetti e lasciateli cuocere per un minuto con mezzo bicchiere di vino bianco. Una volta terminata la cottura, regolate il sapore con un pizzico di sale e di pepe nero. Scolate i gamberetti e tritateli, insieme alla mollica di pane, 2 tuorli e un cucchiaio di prezzemolo tritato. Impastate a lungo gli ingredienti e formate delle polpette con le mani. Infarinatele con della farina di tipo 00, adagiatele su una teglia ricoperta di carta forno e, poi, infornatele a 180° per 20 minuti. Conditele con una salsa allo yogurt greco con erba cipollina e servitele con degli stuzzicadenti e dei pezzetti di focaccia croccante.

Se invece volete preparare un happy hour estivo ancora più veloce, preparate tante bevande diverse e servitele con dei semplici quadretti di sfoglia con pomodoro e mozzarella. Per realizzarli, stendete un panetto di pasta sfoglia rettangolare, tagliatelo a quadretti di diverse dimensioni e adagiateli su una teglia da forno. Cuoceteli per circa 3 minuti a 180°, poi conditeli con salsa di pomodoro (ne serviranno circa 100 g) e qualche cubetto di mozzarella (o dei formaggi che preferite) e una fogliolina di basilico, sale e origano quanto basta. Fate cuocere per altri 5 minuti e servite ancora calde. Queste sfoglie possono essere preparate anche in un’altra versione, ripiene di ricotta e prosciutto cotto. Mettete due riquadri di sfoglia, l’uno sull’altro, aggiungete all’interno (lontano dai bordi) il ripieno di ricotta (per 12 sfoglie, circa 100 g) e i cubetti di prosciutto (50 g). Poi richiudete ogni sfoglia con l’aiuto di una forchetta. Infornate per circa 15 minuti a 180°.

* sopra i 3 anni

Primi piatti per apericena

Primi piatti per apericena Se per la vostra apericena estiva volete portare in tavola anche qualche primo piatto, la soluzione perfetta è realizzare insalate di riso o di pasta. Per prima cosa, fate bollire 500 g di pasta corta (pennette, farfalle o fusilli) in abbondante acqua salata. Una volta cotta la pasta, scolatela e lasciatela raffreddare in un recipiente e iniziate ad occuparvi degli altri ingredienti.

Lavate 2 zucchine grandi, tagliatene le estremità e affettatele a rondelle. In una padella capiente, mettete a scaldare 3 cucchiai di olio e fate rosolare uno spicchio d’aglio. Quando l’olio è caldo, versate le zucchine e saltatele per qualche minuto, aggiungendo un pizzico di sale e una spolverizzata di pepe. Tagliate a fettine sottili circa 100 g di salmone affumicato e aggiungetelo alle zucchine con il succo di mezzo limone, ricordando di togliere l’aglio. Fate cuocete per altri 5 minuti, poi spegnete il fuoco e aggiungete circa 50 g di olive nere denocciolate. Condite la pasta, preparata in precedenza, lasciatela raffreddare e condite con foglioline di menta e basilico.

Se invece, preferite il riso (o in alternativa il farro), fate bollire 250 g di riso in abbondante acqua salata e, una volta cotto, scolatelo e lasciatelo raffreddare in un recipiente con un filo d’olio extravergine d’oliva. Nel frattempo, preparate il condimento. Scolate una scatola di circa 260 g dei legumi che preferite, per esempio fagioli o ceci, e conditeli con il succo di limone, sale, pepe e prezzemolo. Ai legumi, unite 3 scatolette di tonno, precedentemente scolate (oppure al naturale), con una manciata di olive nere denocciolate e circa 3 pomodori grandi, lavati e tagliati a cubetti piccoli. Se preferite le pietanze dai sapori forti, aggiungete anche una manciata di peperoncino.

Un’altra ricetta assolutamente da proporre per una cena tra amici, è il cous cous con verdure grigliate e cubetti di formaggio. Prendete circa 200 g di cous cous precotto, più semplice da preparare. Amalgamatelo con 2-3 cucchiaini di curcuma e ricopritelo con acqua tiepida. Aspettate circa 2 minuti e mescolatelo con l’aiuto di una forchetta. Poi, passate a preparare il condimento. Lavate e tagliate a piccoli pezzi, una melanzana, 2-3 zucchine, un peperone giallo e uno rosso. In una padella antiaderente mettete a scaldare circa 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio, man mano aggiungete prima i peperoni, poi le melanzane e le zucchine o altri prodotti di stagione. Saltatele in padella per una decina di minuti, facendole rimanere comunque croccanti, e poi mescolatele al cous cous. Aggiungete, infine, qualche fogliolina di basilico, una decina di pomodorini tagliati a spicchi e una manciata di formaggio tagliato a cubetti. Servite il cous cous in piccole porzioni, utilizzando delle ciotoline colorate.

Secondi piatti per apericena

Secondi piatti per apericena Per una serata informale, potete anche preparare delle frittate, realizzate con tanti ingredienti diversi. Tra quelle che potete realizzare vi è sicuramente la frittata di asparagi. Iniziate sbattendo in un recipiente 4 uova, con circa 100 g di parmigiano e una manciata di pepe nero, con un pizzico di sale. Poi pulite 8 asparagi (circa 70 g) sotto l’acqua corrente e tagliateli a pezzetti. Sbollentateli per qualche minuto, in 2 cucchiai d’acqua, in una padella antiaderente, aggiungete un pizzico di sale e scolateli.

Nella padella utilizzata in precedenza, fate scaldare 3 cucchiai di olio, versate gli asparagi cotti nell’uovo sbattuto, amalgamatelo per bene e poi versatelo nella padella quando l’olio è ormai caldo. Cuocete per 6-7 minuti per lato e servite la frittata tagliata in piccole porzioni.

Un’altra frittata assolutamente buonissima è anche quella di patate e pancetta. Sbattete 4 uova con del formaggio grattugiato, sale e pepe. Poi tagliate 3 patate grandi a tocchetti piccoli e sbollentatele per qualche minuto in abbondante acqua salata. Una volta pronte, non devono sfaldarsi, scolatele e lasciatele raffreddare per qualche minuto. In una padella, fate scaldare un cucchiaio di olio e mettete a rosolare circa 60 g di pancetta sminuzzata in piccoli pezzi. Aggiungete le patate e la pancetta alle uova, e versate il composto nella stessa padella dove avete rosolato la pancetta. Cuocete per 6-7 minuti per lato e servite la frittata ancora calda.

Come secondo piatto, potete realizzare anche un’insalata sfiziosa, da servire in monoporzioni. Tra le tante che potete realizzare, buonissima è sicuramente quella di avocado, tonno e peperoncino. Tagliate circa 200 g di tonno a dadini e saltatelo in padella con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Aggiungete un pizzico di peperoncino, un pizzico di sale e cuocete per altri 5 minuti a fuoco medio e con il coperchio. Una volta pronto, adagiate il tonno su un piatto capiente e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente. Dopo, tagliate 2 mozzarelle grandi (circa 100 g l’una) a cubetti e lasciatele scolare per qualche minuto, con l’aiuto di un colino. Lavate e tagliate a cubetti una decina di pomodorini di tipo pachino e tagliate in due un avocado, eliminando il nocciolo interno. Tagliate la polpa a cubetti e conditeli con il succo di mezzo limone. Mettete tutti gli ingredienti in una grande insalatiera e aggiungete ancora il succo dell’altra metà del limone, un cucchiaio di olio e un pizzico di sale. Aggiungete anche i cubetti di tonno, preparati in precedenza e i cubetti di avocado. Se volete aggiungere un tocco in più, non esitate a decorare la vostra insalata con una manciata di pepe rosa.

Dessert per concludere l'apericena

Dessert per concludere l'apericena Anche per un’apericena, il dolce a fine pasto non può mancare: è sempre gradito da tutti per chiudere con una nota golosa.

Preparate un buffet di torte e dessert vari, dal gelato ai biscotti; anche in questo caso le proposte e le idee sono tantissime. Se volete servire un dolce sfizioso e buonissimo, preparate dei bicchierini di cheesecake.

Per la crema, utilizzate 300 g di formaggio spalmabile e amalgamatelo, aiutandovi con uno sbattitore elettrico, con 100 g di zucchero semolato e 100 g di panna liquida per dolci. Una volta pronta, lasciatela riposare in frigorifero e preparate la base. Sbriciolate 250 g di biscotti secchi e amalgamateli con 150 g di burro fuso. Prendete una piccola quantità di impasto e versatela sul fondo dei bicchieri, per fare una base di circa 2 cm. Sulla base di biscotti, versate la crema di panna e lasciatela riposare nuovamente in frigorifero. In un pentolino, fate sciogliere circa 200 g di marmellata di fragola con mezzo bicchiere d’acqua. Togliete i bicchieri dal frigorifero e ricopriteli con la salsa di fragole. Aggiungete, infine, qualche goccia di cioccolato fondente.

In alternativa, potete anche realizzare una macedonia di frutta con salsa di cioccolato fondente, servita con del gelato alla vaniglia o al fiordilatte o, ancora, una spruzzata di panna montata, leggermente zuccherata. La macedonia è davvero semplice da preparare. Scegliete tutta la frutta di stagione, come le mele, le albicocche, le pesche e tagliatela a pezzetti piccoli, più o meno della stessa dimensione. Versate tutta la frutta in un recipiente e aggiungete il succo di 2 limoni e 2 cucchiai colmi di zucchero di canna. Poi montate la panna o preparate delle palline di gelato. Potete accompagnare la macedonia anche con altri dolci, come un plumcake o dei muffin al cioccolato fondente.