Come si cucina il cedro

Galbani
Galbani
Come si cucina il cedro
Oggi vi guideremo in cucina nella preparazione di piatti a base di cedro. Ecco una raccolta di preparazioni gustose e facili, perfette per tutta la famiglia.
Il cedro potete usarlo nella preparazione di insalate, primi e secondi piatti oppure candito, in ricette dolci tradizionali. Ma vi è di più: con il cedro potete preparare bibite dissetanti, insalate e marmellate. Il succo è ideale per la marinatura di carne e pesce oppure per realizzare un sorbetto fatto in casa perfetto per il fine pasto.

Come si può usare il cedro

Come si può usare il cedro Il cedro si può usare in maniera simile a molti altri agrumi utilizzati nella cucina mediterranea, come il limone, l'arancia e il pompelmo.

Le parti commestibili sono la polpa e la scorza, privata della parte bianca solitamente amara. I fiori non si possono mangiare, ma potete tenerli da parte per guarnire i vostri piatti.
Per utilizzare al meglio questo agrume, servitevi di un pelapatate per rimuovere solo la buccia gialla. Non sapete come usare la scorza del cedro? Potete grattugiarne la buccia nella crema pasticcera oppure tritarla e aggiungerla nell'impasto di dolci e biscotti al posto di limone e arancia: conferirà alle vostre ricette un profumo molto particolare. Potete usare la scorza di cedro e il cedro candito in molte preparazione dolci, tipiche soprattutto della pasticceria siciliana.

Inoltre, è possibile grattugiare la scorza del cedro anche in insalate di pasta e di riso, in ripieni per pasta fresca oppure sulla macedonia di fragole. Tagliato a spicchi, il cedro può accompagnare piatti di carne o di pesce, fritti e verdure di stagione bollite o cotte al vapore.

Inoltre potete scavare il cedro, estrarre la polpa e usarlo per servire antipasti, risotti, gelati o dessert. Siete curiosi di scoprire come usare il cedro fresco? Continuate la lettura per scoprire le migliori ricette con questo agrume tipico della Calabria.

Come usare il cedro fresco

Come usare il cedro fresco Il cedro fresco può essere utilizzato in molte preparazioni gustose. Uno dei modi migliori di consumarlo è crudo in insalata. Inoltre, il cedro può essere impiegato anche nella preparazione di primi piatti delicati, di secondi sfiziosi e di dessert. Vediamo subito alcune ricette.

Volete portare in tavola un'insalata gustosa diversa dal solito? Provate l'insalata con cedro, mozzarella e noci. Gli ingredienti necessari sono un piccolo cespo d'insalata, 1 cedro, 2 mozzarelle, 40 g di gherigli di noce, 5 cucchiai d'olio extravergine d'oliva, sale e pepe.

Lavate con cura le foglie d'insalata, asciugatele in centrifuga e tagliatele a strisce nel senso orizzontale. Grattugiate metà buccia del cedro e raccoglietela in un piattino. Tagliate a rondelle l'altra metà del frutto, eliminate la parte bianca e unite la polpa del cedro in una ciotola con l'insalata. Tagliate le mozzarelle a cubetti e condite l'insalata con l'olio, la scorza grattugiata, un pizzico di sale e il pepe macinato al momento.

Il cedro è un agrume che si abbina perfettamente al pesce. Potete usarlo per condire insalate di pesce e carpacci.
Volete servire la vostra insalata in modo fantasioso? Scegliete 2 cedri abbastanza grandi, tagliateli a metà in modo orizzontale e svuotate la polpa aiutandovi con un cucchiaio. A questo punto avete ricavato 4 contenitori perfettamente simmetrici in cui servire la vostra insalata di pesce. Una bella idea, non è vero? Per una variante più dolce, potete dare un'occhiata alla ricetta dell'insalata di polpo: al posto del limone potete usare il cedro.

E se vi avanza molta polpa? Per completare il menù potete servire dopo l'antipasto un fantastico risotto al cedro, ecco spiegata la ricetta con qualche variante sfiziosa.
Gli ingredienti per la preparazione del risotto al cedro sono 320 g di riso per risotti, la scorza di 1 cedro, mezzo bicchiere di succo di cedro, 80 g di burro, 100 g di stracchino, 1,5 l di brodo vegetale, 1 cipolla bianca, sale e pepe.
Tritate la cipolla finemente e fatela appassire con 50 g di burro. Tostate il riso per un paio di minuti, mescolando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto. Regolate di sale e portate a cottura con il brodo vegetale. Appena il riso raggiunge la cottura al dente spegnete la fiamma, unite la scorza e il succo. Mantecate con lo stracchino e il burro rimasto e servite con una macinata di pepe nero.

Volete aggiungere del pesce a questo risotto delicato? Potete modificare la ricetta con l'aggiunta di 8-10 surgelati sbollentati per 1 minuto in acqua salata. Vi basterà unirli al risotto pochi minuti prima della mantecatura.

Siete amanti della pasta? Provate la pasta con cedro, ricotta e mandorle: è una ricetta dal gusto molto piacevole, tipica della Sicilia. Per questa ricetta usate 360 g di spaghetti, 100 g di ricotta, 1 cedro, 4 cucchiai di mandorle pelate, 1 ciuffo di basilico, sale e 3 cucchiai d'olio.
Mentre portate a ebollizione una pentola d'acqua, grattugiate la scorza del cedro. Tritate le mandorle con il basilico e trasferite la ricotta in una ciotola. Unite le mandorle e amalgamate il tutto con una forchetta, aggiungete poi l'olio, un pizzico di sale e mezzo succo di cedro.
Cuocete la pasta al dente, scolatela tenendo da parte mezzo bicchiere di acqua di cottura da aggiungere nel caso la pasta risulti troppo asciutta. Conditela con il sugo di mandorle e ricotta al cedro e portate in tavola con qualche fettina di cedro.

Sempre con il frutto fresco potete realizzare un delizioso liquore al cedro fatto in casa. Il procedimento è praticamente lo stesso utilizzato per la preparazione del limoncello.
Utilizzate 4-5 cedri, 500 ml di alcool alimentare, 300 g di zucchero, 500 ml di acqua.
Lavate con cura i cedri in una bacinella, asciugateli con carta da cucina e sbucciateli tagliando solo la scorza gialla.
Sistemate le scorze in un vaso di vetro, aggiungete l'alcol e fatele macerare 7 giorni. Trascorso questo tempo aggiungete al recipiente lo sciroppo di zucchero preparato facendo sciogliere in un pentolino acqua e zucchero. Spegnete il fuoco, lasciate raffreddare lo sciroppo, poi unitelo alle bucce macerate nell'alcol e mescolate bene. Filtrate con un colino e imbottigliate il vostro liquore al cedro. Ponete in freezer per 10 minuti e servite.

Infine il cedro fresco potete usarlo per la preparazione di una marmellata dal sapore molto particolare da abbinare ai formaggi oppure consumarla a colazione. Gli ingredienti necessari per la marmellata di cedri sono: 1,5 kg di cedri, 500 g di zucchero, 1 tazza d'acqua, 1 mela e 1 limone.

Lavate con cura i cedri e bucateli con uno stuzzicadenti. Ogni frutto dovrà avere 10-15 fori in modo da eliminarne l'amaro. Sistemate i cedri in una ciotola capiente colma d'acqua e teneteli in ammollo per 24 ore.
Scolateli e sistemateli in una pentola con acqua nuova, poi fateli bollire per 30 minuti. Nel frattempo sciogliete sul fuoco lo zucchero con l'acqua.
Tagliate l'estremità del cedro dove si trova il picciolo e poi dividete ciascun frutto a metà nel senso della lunghezza. Togliete i semi, la parte centrale bianca e tagliate il frutto a fettine sottili. Aggiungete i pezzetti di cedro allo sciroppo di zucchero, il succo di limone e la mela sbucciata tagliata a piccoli cubetti. Cuocete la marmellata per 2 ore a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto.

Il cedro può essere usato anche al posto del limone come antiossidante in tutte le marmellate e confetture di frutta.

Siete alla ricerca di un dessert a base di cedro? Provate il semifreddo al cedro, un dolce perfetto per concludere un pranzo in famiglia o tra amici.
Avete scoperto tantissime varianti su come si mangia il cedro crudo, ma non è tutto. Continuate la lettura e scoprite in quanti altri modi il cedro può arricchire la vostra cucina.

Come usare il cedro candito

Come usare il cedro candito Il cedro candito è un ingrediente utilizzato in molte preparazioni dolci, in particolare nelle ricette tipiche della pasticceria siciliana e nei dolci di Natale, come il panettone.

Avete acquistato o candito il cedro e non sapete come utilizzarlo? Date un'occhiata alle ricette raccolte in questa sezione.

Il cedro candito può essere utilizzato anche in molte ricette dolci tipiche della Campania, come ad esempio la pastiera napoletana.

Ecco una ricetta che vi lascerà a bocca aperta: le melanzane al cioccolato. Ne avete mai sentito parlare? Oltre a melanzane e cioccolato, per la preparazione di questo dolce usate anche le scorze d'arancio e di cedro candito e gli amaretti.

Un'altra ricetta facile da preparare a base di cedri canditi è lo zelten, un dolce tipico del nord Italia. Per preparare lo zelten utilizzate anche fichi secchi, mandorle, uva sultanina e noci.

La scorza di cedro candita è presente anche nella colomba pasquale, un altro tipico dolce italiano a base di uova, farina, burro, lievito, miele, cedro, arancia candita e mandorle. Cuocete l'impasto nel classico stampo a forma di colomba per ottenere un risultato perfetto.

Come utilizzare il succo di cedro

Come utilizzare il succo di cedro Il succo di cedro, come il succo di limone, può essere utilizzato in molte ricette dolci e salate. Vediamo come realizzare dei piatti appetitosi con alcuni semplici consigli.

Partiamo con i secondi piatti. Il succo di questo frutto potete usarlo per la preparazione di un gustoso salmone marinato al cedro. Ecco gli ingredienti necessari e il procedimento.

Utilizzate 4 tranci di salmone fresco, 2 cedri, 3 cucchiai di miele, 4 cucchiai di olio di mais, 2 fili di erba cipollina fresca, sale e pepe.
Aiutandovi con delle pinzette da cucina eliminate le lische dai tranci, se presenti. Poi procedete con la preparazione della marinata: spremete il succo del cedro, versatelo in una pirofila in grado di contenere i tranci di pesce, aggiungete l'olio, il miele, un pizzico di sale e pepe. Sistemate i pezzi di salmone nel liquido della marinatura, coprite con la pellicola e fate riposare in frigorifero per 2 ore. Trascorsi i primi 60 minuti girate il salmone dal lato opposto, in modo da far assorbire uniformemente gli aromi.
Scaldate il forno a 200° e inserite all'interno una teglia antiaderente. Appena raggiunta la temperatura, scolate i tranci di salmone dalla marinata e sistemateli nella teglia dalla parte delle squame. Potete far sobbollire il liquido della marinatura in un pentolino e usarlo come salsa di accompagnamento. Cuocete il pesce per 15 minuti, lasciate intiepidire e servite con l'erba cipollina e la scorza grattugiata del cedro.

Vi piace questo tipo di pesce? Scoprite di più su come cucinare il salmone in altri modi gustosi.

Preferite i secondi piatti di carne? Provate i bocconcini di petto di pollo al cedro, faranno felici tutta la famiglia. Per la preparazione di questo piatto vi occorrono 1 petto di pollo, 1 cedro, metà cipolla bianca, 50 g di burro, 2 cucchiai di farina di riso, 2 cm di zenzero e sale.

In una padella antiaderente fate appassire la cipolla tritata con il burro e il pezzetto di zenzero grattugiato. Intanto tagliate il pollo a straccetti e infarinatelo con la farina di riso. Rosolate il pollo per 3-4 minuti su tutti i lati, poi abbassate il fuoco e unite il succo di cedro. Coprite e cuocete a fiamma dolce per 10 minuti. Regolate di sale e portate in tavola.

Il succo di cedro può essere utile per le bibite e succhi di frutta. Potete anche usare questo frutto per preparare una cedrata fatta in casa perfetta per l'estate. Usate il succo di 2 cedri, 500 ml di acqua, 2 cucchiai di zucchero e gustate la bibita.

Sempre con il succo di cedro è possibile preparare un sorbetto fatto in casa, vedrete che è una ricetta molto semplice e veloce. Potete prepararlo senza gelatiera e servirlo a fine pasto, oppure tra una portata e l'altra.
Gli ingredienti sono 200 ml di succo di cedro, 300 g di zucchero, 500 ml di acqua, 1 albume e la scorza di 1 cedro.
Filtrate il succo di cedro per eliminare eventuali semi e fibre. Mescolate acqua e zucchero in una pentola capiente, unite i pezzi di scorza del cedro e fate sciogliere a fuoco basso. Appena raggiunge l'ebollizione, continuate a far bollire lo sciroppo di cedro per circa 1 minuto, poi spegnete la fiamma. Aggiungete poi il succo di cedro filtrato. Nel frattempo montate a neve l'albume in una ciotola e aggiungete poco alla volta lo sciroppo raffreddato.
Trasferite il sorbetto in una vaschetta con un coperchio e riponete in freezer per almeno 4-5 ore.
A questo punto potete passare il sorbetto nel frullatore e lavorarlo fino ad ottenere la consistenza di una mousse. Servite nei bicchierini da spumante o in delle coppette.

Siete alla ricerca di altre ricette dolci con il succo di cedro? Lasciatevi ispirare dalla cheesecake al lime oppure dal semifreddo al mandarino. In entrambe le ricette potete usare il cedro al posto degli altri agrumi.

Come mangiare il cedro

Come mangiare Ottimo per realizzare delle bevande è perfetto anche per preparare una buona marmellata di cedro o per completare delle sfiziose pietanze.

Il suo sapore, più dolce di quello del limone o del pompelmo, è perfetto per la realizzazione di pietanze dolci e salate, proprio come le arance. Le ricette con il credo fresco sono tantissime.

Per esempio le bucce di cedro sono ottime per la preparazione dei dolci.

Ottimo è anche il cedro candito che si prepara in pochissimi passaggi. Tagliate la scorza del cedro e mettetela in forno fino a quando risulterà disidratata. Una volta pronta tagliatela a pezzettini e mettetela in un pentolino con zucchero e acqua. Portate ad ebollizione e fate raffreddare. Utilizzate questi canditi per i vostri dolci; vedrete che squisitezza!

Se vi piace sperimentare, provate il pesce spada saltato in padella con olio, rosmarino, cedro e pepe… non rimarrete delusi!
Se desiderate un contorno diverso dai soliti preparate le olive nere con tocchetti di cedro.