Come cucinare la carne di pecora

Galbani
Galbani
Come cucinare la carne di pecora
La carne di pecora viene utilizzata moltissimo nelle ricette della cucina tipica della Sardegna, essendo tra gli ingredienti principali con i quali vengono realizzati menu unici, primi e secondi piatti dal gusto forte o delicato a seconda della ricetta, come l’arrosto o lo spezzatino.

A Pasqua, invece, si cucina spesso la carne di pecora o di capra giovane o la carne tenera del capretto o dell’agnello da latte (l'abbacchio). Siete pronti a scoprire tante gustosissime ricette?

Come cucinare la carne di pecora

Come cucinare la carne di pecoraLa carne di pecora, nonostante non sia ancora molto utilizzata rispetto agli tipi di carne, sta diventando sempre più apprezzata per i diversi modi in cui può essere cucinata e valorizzata, e sta via via entrando a far parte delle specialità di tanti ristoranti.

Nonostante sia meno tenera da mangiare rispetto alla carne di agnello, la carne di pecora è ugualmente saporita e il suo aroma si presenta maggiormente selvatico a seconda del tipo di taglio. Un modo perfetto per esaltarlo, ad esempio, è cucinare la carne di pecora insieme ai carciofi spinosi sardi.

Potete cucinare la carne di pecora sia al forno che alla griglia, sia in padella che in umido. Le parti più pregiate sono il cosciotto (da cui si prepara il prosciutto), le costine e le costolette, oppure la spalla, il petto e il collo utilizzati per realizzare soprattutto gli spezzatini o preparazioni più elaborate come gli hamburger di pecora con uova e asparagi.

Nei prossimi paragrafi troverete tanti consigli su come renderla morbida o croccante a seconda del piatto che vorrete preparare: alla griglia, alla piastra, al forno, alla brace, fritta in padella oppure impanata, al cartoccio o a costine.

Come cucinare la carne di pecora al forno

Come cucinare la carne di pecora al fornoSe volete cucinare la carne di pecora al forno, ecco qui una ricetta facile da realizzare e davvero buonissima. Gli ingredienti per 4 persone sono: 1 kg di pecora, 1 kg di patate, 2 spicchi d’aglio, 1 cipolla, vino rosso q.b., 1 ciuffo di prezzemolo.

Una volta tagliata la carne di pecora a fette sottili, lasciatela a macerare per circa 3 ore in un tegame insieme all'aglio, alla cipolla e a qualche bicchiere di vino rosso.

Nel frattempo, in un recipiente tagliate le patate in piccoli cubetti e sminuzzate anche il prezzemolo a pezzi piccoli. Passato questo tempo, mettete la carne di pecora in una teglia, aggiungete le patate e il prezzemolo e, infine, infornate a 180° per circa 45 minuti in forno preriscaldato e cospargete tutto di prezzemolo.

Non appena la carne inizierà a bollire, scolate il liquido e rimettete la teglia in forno fino a completa cottura, ovvero per circa 1 ora. Una variante sfiziosa della ricetta prevede l’aggiunta delle olive durante la preparazione. Provate anche voi!

Come cucinare la carne di pecora alla griglia

Come cucinare la carne di pecora alla grigliaIl piacere di mangiare la carne alla griglia vale anche per la carne di pecora, infatti il suo sapore sarà delizioso e la brace la renderà tenera e ben cotta.

Per preparare la carne di pecora alla griglia vi suggeriamo di provare questa ricetta davvero prelibata. Ecco gli ingredienti; 1 kg di agnello, 1 cipolla, 2 spicchi d’aglio, 100 g di erbe aromatiche, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale e pepe q.b.

Per cucinare bene la carne di pecora alla griglia, come per le costolette di agnello, è bene effettuare una marinatura possibilmente 24 ore prima della cottura in modo tale da ammorbidirla (anche con la pentola a pressione si può rende la carne più tenera).

Iniziate a tagliare 1 kg di carne pecora a pezzi, poi lavateli sotto l’acqua corrente e metteteli in una teglia dopo aver effettuato dei tagli poco profondi all'interno della carne.

Mettete la carne in una ciotola e aggiungete le erbe aromatiche. Vi consigliamo 1 rametto di timo, 1 foglia di alloro, 1 foglia salvia, 4 rametti di rosmarino, 1 cucchiaio di pepe nero, 4 foglie di menta e 6 bacche di ginepro, in modo da creare un mix di aromi saporiti.

Aggiungete 1 cipolla tagliata a fettine insieme ai 2 spicchi d’aglio e versate circa 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva o di vino bianco. Coprite con una pellicola trasparente la ciotola con la carne marinata e lasciate riposare in frigo per circa 24 ore.

Passato questo tempo, mettete la carne sulla griglia e rigiratela ogni tanto facendo in modo che ciascun lato venga ben cotto. Infine, salate e pepate la carne prima di servire in tavola.

Un'altra ricetta irresistibile da gustare sono gli spiedini di carne di agnello alla griglia. Ecco i passaggi e gli ingredienti per prepararli per 4 persone: 1 kg di polpa di agnello, 2 limoni, 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva, origano e sale q.b.

Dopo aver preparato i bocconcini di agnello per gli appositi spiedini, lasciateli a marinare per circa 2 ore in una ciotola con l'olio extravergine d'oliva, il succo di limone, il sale e l'origano. A questo punto inserite i bocconcini su ciascun spiedino e adagiateli sulla griglia ben calda. Rigirateli fino a completa cottura e serviteli caldi. Buon appetito!

Come cucinare la carne di pecora in padella

Come cucinare la carne di pecora in padellaLa ricetta che vi proponiamo per cucinare questa carne gustosa in padella è lo stracotto di pecora, facile da preparare e davvero buonissimo.

Per questa ricetta vi serviranno i seguenti ingredienti: 1,5 kg di carne di pecora, 4 pomodori, 2 spicchi d’aglio, 1 gambo di sedano, 1 peperoncino, olio extravergine d’oliva q.b., 1 ciuffo di prezzemolo; sale q.b.

Iniziate tagliando la carne in piccoli pezzi e fatela sbollentare in acqua non salata. In una pentola a fuoco medio mettete 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva, i 2 spicchi d’aglio, il peperoncino, il sedano e il prezzemolo. Lasciate rosolare per alcuni minuti, quindi aggiungete la carne di pecora e rigiratela da entrambi i lati fino a completa doratura.

Tagliate i pomodori a cubetti e aggiungeteli alla carne. Versate nella pentola abbondante acqua fino a coprire appena la carne. Coprite la padella con un coperchio e cuocete a fuoco basso fino ad avvenuta cottura.

Un’altra facile ricetta di carne di pecora in padella è l’agnello impanato. Ecco di seguito come prepararla.

Per preparare l'agnello in padella per 4 persone vi serviranno questi ingredienti: 1 kg di carne di agnello, farina di tipo 00 q.b., 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 4 spicchi d'aglio, 1 rametto di rosmarino, sale e pepe q.b..

Dopo aver pulito l'agnello, versate in un piatto una quantità di farina sufficiente per effettuare l'impanatura della carne. Adagiate la carne sulla farina e rigiratela su entrambi i lati.

Dopodiché, versate l'olio extravergine d’oliva in una padella e aggiungete l'aglio dopo averlo spellato e il rosmarino dopo averlo tritato. Lasciate rosolare per qualche minuto e quindi aggiungete la carne di agnello. Fate cuocere a fiamma media per circa 30 minuti, rigirando la carne fino ad avvenuta cottura da entrambi i lati ed ecco fatto!

Come cucinare la carne di pecora in umido

Come cucinare la carne di pecora in umidoLa carne di pecora in umido è ottima sia come secondo che per la preparazione di sughi per condire diversi tipi di piatti di pasta, come ad esempio i ravioloni alla crema di formaggio.

Gli ingredienti per la ricetta che vi proponiamo sono: 1 kg di carne di pecora, 60 g di prosciutto crudo, 500 g di polpa di pomodoro, 1 cipolla, 1 limone, 2 foglie di salvia, 1 spicchio d’aglio, 1 bicchiere di aceto, olio extravergine d’oliva q.b., basilico q.b., sale e pepe q.b.; vino rosso o bianco q.b.

Dopo aver tagliato la carne, mettetela in un recipiente con abbondante acqua e aceto e lasciatela marinare per circa 30 minuti. A questo punto asciugate la carne e mettetela dentro un tegame alto, accendete il fuoco e rosolatela per circa 10 minuti.

In una pentola preparate il soffritto utilizzando l’olio extravergine d’oliva, lo spicchio aglio, la cipolla tritata, le foglie di salvia e una spolverizzata di sale e pepe. Aggiungete il trito di prosciutto crudo e la polpa di pomodoro e lasciate cuocere per alcuni minuti.

A questo punto aggiungete la carne di pecora tagliata a pezzi e fate rosolare il tutto a fuoco vivo, quindi sfumate di tanto in tanto con del vino rosso o bianco e procedete aggiungendo un cucchiaio abbondante d'acqua.

Grattugiate il limone e aggiungetelo mescolando il tutto. Dopodiché lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora e, per concludere, aggiungete il basilico dopo averlo tritato. Buon appetito!

Un'altra variante per una ricetta a base di carne di pecora in umido prevede questi ingredienti: 800 g carne di pecora, 400 g di polpa di pomodoro, 1 cipolla, 1 carota, 1 gambo di sedano, aceto di vino bianco q.b., 1 bicchiere di vino rosso, 1 spicchio d'aglio, olio extravergine d’oliva, sale e pepe q.b.

Dopo aver tagliato la carne di pecora a piccoli pezzi e averla marinata, mettetela in una padella a fuoco medio aggiungendo un pizzico di sale. Lasciatela asciugare per alcuni minuti e, nel frattempo, fate rosolare la cipolla, l'aglio, la carota e il sedano tagliati a pezzettini in una padella in cui avrete versato un filo d'olio. Subito dopo, aggiungete la carne di pecora e fate cuocere per circa 2 ore il tutto. Durante la cottura, ricordatevi di aggiungere il vino non appena si appassiscono gli odori e di versare quindi la polpa di pomodoro insieme al sale e al pepe. Trascorse le 2 ore, il vostro piatto sarà pronto per essere servito in tavola!