Tortino di carciofi

Antipasti
AntipastiPT50MPT0MPT50M
  • 4 persone
  • Facile
  • 50 minuti
Ingredienti:
  • 4 carciofi
  • 250 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 2 uova
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale q.b
  • olio evo q.b
  • il succo di 1 limone

presentazione:

Per un antipasto stuzzicante, il tortino di carciofi è una soluzione pratica e molto gustosa. Potete arricchirlo con ricotta, besciamella o formaggio filante, ma anche con patate e pancetta.

Per un effetto più scenografico, servite ogni tortino su una croccante cialda di formaggio: basta foderare una teglia con della carta forno, creare dei dischi di formaggio grattugiato con un cucchiaio e farli cuocere in forno pochi minuti, quanto basta per far dorare la superficie.

Nella versione di cui vogliamo parlarvi oggi, l'impasto del tortino di carciofi è realizzato con morbida Ricotta Santa Lucia: delicato e saporito!

Preparazione:

Per realizzare il tortino di carciofi, per prima cosa dovete pulire i carciofi. Una volta eliminate le foglie esterne, il gambo e le spine, tagliateli a spicchi e metteteli in una soluzione di acqua e succo di limone.

In una padella antiaderente fate scaldare un filo d'olio con lo spicchio d'aglio e aggiungete i carciofi scolati. Dopo averli salati, coprite con un coperchio e fate cuocere circa 10 minuti.

Nel frattempo in una ciotola lavorate la Ricotta Santa Lucia con le uova, dopodiché incorporate i carciofi, mescolando fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versate il composto in 5 stampini già oliati e fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per almeno 30 minuti.

Gustate il vostro tortino di carciofi dopo che si sarà intiepidito.

Curiosità:

Se la ricetta dei tortini vi è piaciuta, sappiate che il carciofo può diventare protagonista di molti altri piatti, perfetti per essere gustati nella stagione invernale.

Uno dei modi più semplici di prepararli è farli alla toscana: dopo averli puliti e scottati in acqua bollente, metteteli in un tegame e copriteli con un trito di prezzemolo, un pizzico di sale e un filo d'olio, quindi fateli cuocere per 20 minuti con il coperchio, aggiungendo un bicchiere d'acqua a metà cottura.

In alternativa potete prepararli alla diavola, facendo scaldare l'olio extravergine di oliva in un tegame assieme ad uno spicchio d'aglio, e poi mettendo al suo interno i carciofi puliti e tagliati a metà, che dovranno cuocere da tutti i lati. A metà cottura sfumateli con il vino bianco e appena cotti serviteli in tavola con una spolverizzata di pepe.

Sempre in padella, potete preparare una sfiziosa frittata di carciofi, facendoli ammollare nel latte e poi unendoli in una ciotola alle uova sbattute e al parmigiano, per creare il composto base di questo piatto vivace. Scaldate un po' di burro e versate il composto in padella, mantenendo la fiamma bassa per far sì che cuocia alla perfezione da entrambi i lati. Se avete difficoltà a girare la vostra frittata, potete appoggiare un piatto capovolto sulla padella, capovolgere il tutto e poi rimettere la frittata in padella per terminare la cottura.

Per finire, chi ama le preparazioni da forno può anche decidere di scottarli in acqua bollente e poi di inserirli nel ripieno di uno squisito sformato adatto ai vegetariani o di una saporita torta salata.

I vostri commenti alla ricetta: Tortino di carciofi

Lascia un commento

Massimo 250 battute