Santa LuciaPresenta

Torta mele e cannella

Ricetta creata da Galbani
Vota
Media0

Presentazione

La torta mele e cannella è il più tipico fra i dolci. È adatta a qualsiasi periodo dell'anno. Le mele, infatti, non sono un frutto stagionale e si trovano sempre molto facilmente in commercio.

L'aroma speziato e dolce della cannella conferisce all'impasto un profumo delizioso e invitante. Si tratta di un dolce facile da preparare e ottimo per la colazione o la merenda, magari insieme a una tazza di tè o ad una spremuta.

La tradizionale torta mele e cannella si ritrova in diverse varianti. Qui vi proponiamo una delle versioni più semplici e veloci, accompagnata dalla delicatezza del Burro Santa Lucia, che renderà la torta più morbida.

 

Facile
8
60 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 5 mele
  2. 120 g di zucchero
  3. 200 g di farina
  4. 3 uova
  5. 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  6. 1 bustina di lievito per dolci
  7. 1 bicchiere di latte
  8. cannella in polvere q.b
  9. zucchero a velo q.b.

Preparazione

Per preparare la torta mele e cannella cominciate separando i tuorli dagli albumi e, con le fruste elettriche, montate questi ultimi a neve, finché non avrete ottenuto un composto spumoso. In una ciotola a parte, unite i tuorli allo zucchero e lavorateli fino a ottenere un composto uniforme e chiaro.

Aggiungete il Burro Santa Lucia a temperatura ambiente, la farina setacciata, il lievito e infine il latte, per ottenere un impasto più soffice e cremoso. Mescolate il tutto fino ad eliminare completamente i grumi.

A questo punto, incorporate gli albumi montati a neve e mescolate delicatamente dal basso verso l'alto. Intanto lavate, sbucciate e tagliate le mele a fettine sottili, dopo aver tolto accuratamente il torsolo. Spolverizzatele di cannella e unitele all'impasto. L'aggiunta di un cucchiaino di cannella renderà la vostra torta più profumata!

Versate il composto del Pan di Spagna alle mele in una tortiera con un diametro di 24 cm e, dopo averla imburrata e infarinata, cuocete in forno statico preriscaldato a 170° per 45 minuti. Per controllare che il dolce sia cotto, fate la prova dello stecchino, infallibile quando si tratta di dolci lievitati: inserite uno stuzzicadenti di legno all'interno: se uscirà pulito, potrete togliere la tortiera dal forno.

Lasciate intiepidire, spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo e servite la vostra deliziosa torta mele e cannella.

Curiosità

Secondo alcuni, la torta di mele ha origini inglesi. La sua ricetta fu importata in America in seguito alla colonizzazione dei territori del Nuovo Mondo da parte dei britannici: dunque, si tratta di una ricetta antica, che risale a un periodo precedente al 1500! In America divenne così famosa che fu addirittura chiamata American Pie. Nacque addirittura un detto che recita: sei americano quanto la torta di mele.

La cottura delle mele permetteva una conservazione più lunga. Infatti, in un periodo in cui ancora non esistevano i frigoriferi, le mele una volta cotte potevano essere conservate, e consumate, per più giorni.

Secondo altre fonti, la torta di mele avrebbe origini francesi: la tarte aux pommes veniva realizzata, però, con il miele al posto dello zucchero e con le cipolle appassite dal sapore dolce.

Altri ancora fanno risalire la torta di mele al 1300: si narra che fosse una ricetta tipica dei monasteri, che erano delle vere e proprie scuole di cucina.

Inizialmente comunque, si procedeva facendo cuocere la mela nel forno e disponendola poi sull'impasto. Successivamente, a questo metodo si sostituì quello che prevedeva l'aggiunta di un altro strato di impasto sopra quello di mele: da qui nasce la moderna ricetta.

Esistono tante ricette con il ripieno di mele: c'è l' Apple Pie americana, la versione francese, detta Tarte Tatin, quella inglese, il cosiddetto crumble di mele. Una ricetta famosissima è sicuramente quella dello strudel di mele, tipica dell'Austria ma conosciuta in tutto il mondo.

Ciò che stupisce di più di questo tipo di frutta è che si può riciclare anche la buccia, con cui si può preparare un tè aromatizzato, realizzare un profumatore per ambienti o perfino lucidare le stoviglie.