Torta di fichi

Torta di fichi
Torta di fichi
Torta di fichi
Dessert PT30M PT20M PT50M
  • 6 persone
  • Facile
  • 50 minuti
Ingredienti:
  • 250 g di farina
  • 4 uova
  • 150 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 120 g di zucchero
  • 50 ml di latte
  • fichi freschi q.b.
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo q.b.

Galbani

Burro Panetto

Il Panetto Burro Santa Lucia con il suo sapore delicato e consistenza soffice è ideale per rendere speciali tutte le tue preparazioni, sia dolci che salate. Scopri le curiosità

presentazione:

La torta di fichi è un dolce soffice e delizioso che vi conquisterà. Il fico è un frutto molto delicato: molto in voga già nell'Antichità, veniva offerto presso i Greci e i Romani come simbolo di buon augurio.

Ne esistono diverse varietà, che possono essere consumate sia fresche che secche. Siccome viene colto tra l'estate e l'autunno, la sua freschezza si presta perfettamente alla preparazione di torte e crostate durante i periodi caldi.

La torta di fichi di cui vi parliamo oggi è realizzata con fichi freschi e un morbido impasto: bastano pochi ingredienti, come il Burro Santa Lucia.

 

Preparazione:

Per realizzare la torta di fichi dovete innanzitutto lavare e sbucciare i fichi. Con delle fruste elettriche lavorate in una ciotola lo zucchero col Burro Santa Lucia, finché non otterrete una crema spumosa.

Aggiungete le uova e il latte e mescolate per bene. Incorporate la farina e il lievito già setacciati, continuando a frullare per eliminare i grumi. Versate il composto in uno stampo per ciambella imburrato e infarinato: poggiate i fichi freschi sulla superficie e spingeteli un po' verso l'interno dell'impasto per farli affondare.

Se non avete lo stampo a ciambella, potete utilizzare una teglia dai bordi alti o una tortiera del diametro di 26 cm.

Mettete in forno preriscaldato a 180° e fate cuocere per circa 30 minuti. Una volta raffreddato, decorate con lo zucchero a velo e gustate la vostra torta di fichi.



Curiosità:

Il fico è un frutto tipico del bacino Mediterraneo, unico per la sua dolcezza. Abbiate cura di scegliere sempre fichi con una buccia soda e non troppo matura: una buccia troppo molle indica, infatti, che il frutto ha prolungato eccessivamente la sua maturazione.

È un frutto che ben si sposa alla realizzazione di ricette di dolci con la frutta o di dolci lievitati da servire a colazione o a merenda, magari con dello Yogurt Magro Galbani. Il fico è inoltre un ottimo frutto da utilizzare per le confetture: stendetene uno strato generoso sulla vostra pasta frolla per uno spuntino goloso e rustico.

Qualche piccolo consiglio per la cottura della vostra torta di fichi: nel passaggio da forno statico a ventilato bisogna abbassare la temperatura di 10°. Per i minuti di cottura va bene seguire il tempo indicato nella ricetta; ad ogni modo, verificate sempre la cottura infilando uno stecchino al centro del dolce. Quando risulterà completamente asciutto il dolce sarà pronto.

Ricordate che il forno ventilato è indicato per la cottura di dolci contenenti lievito o dal composto spumoso (Pan di Spagna, dolci lievitati in generale) mentre quello ventilato va bene per quelle cotture dove è necessario un cuore morbido (arrosti, crostate, pesci al cartoccio o lasagne).

Il forno statico infatti cuoce per irraggiamento (di norma tramite un diffusore di calore superiore e inferiore (solo inferiore nel forno a gas), mentre quello ventilato per convezione, consentendo una cottura più veloce e uniforme.

Un ultimo consiglio: per ottenere dolci dalla consistenza morbida e spumosa ricordate sempre di setacciare la farina utilizzando un setaccio a maglie fini o l'apposito strumento. Una spolverizzata di farina sull'impasto vi ripagherà sempre in sofficità!


I vostri commenti alla ricetta: Torta di fichi

Lascia un commento

Massimo 250 battute