GalbaninoPresenta

Sformato di radicchio

Ricetta creata da Galbani
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Stiamo per mostrarvi una ricetta molto saporita, pratica da preparare e dal risultato molto raffinato: lo sformato di radicchio.

Il radicchio è caratterizzato da una consistenza piacevolmente croccante e dal retrogusto un po' amarognolo.

Per bilanciarlo con delicatezza, lo abbiamo stufato in padella e amalgamato a sfiziosi cubetti di Galbanino, per creare degli sfiziosi tortini dal cuore filante.

Ve ne innamorerete al primo morso: il nostro sformato di radicchio è una golosa specialità, da servire come antipasto o come contorno. Seguite passo passo il procedimento e portatelo in tavola anche voi.



Facile
4
50 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 2 cespi di radicchio rosso
  2. 270 g di Galbanino Galbani
  3. 1 cipolla
  4. 50 g di pangrattato
  5. 50 g di parmigiano grattugiato
  6. 1 uovo
  7. noce moscata q.b.
  8. olio extravergine d'oliva q.b.
  9. sale e pepe q.b.

Preparazione

  • Per realizzare lo sformato di radicchio, innanzitutto pulite con cura il radicchio e tagliatelo a listarelle.
  • Tritate finemente la cipolla e tagliate a dadini il Galbanino.
  • Fate soffriggere la cipolla in una padella con un filo d'olio, unite il radicchio e mezzo bicchiere d'acqua e cuocete per una decina di minuti, mescolando spesso.
  • Trasferite il radicchio in una ciotola e lavoratelo con parmigiano grattugiato, un uovo e il Galbanino a cubetti. Regolate di sale, pepe e noce moscata.
  • Ungete d'olio 4 stampini, dividetevi il composto e cospargete col pangrattato. Cuocete lo sformato di radicchio in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.
  • Lasciate intiepidire quindi servite lo sformato di radicchio.

Curiosità

Piatto tipico della cucina regionale veneta, le radici di questa ricetta risalgono alla cultura culinaria della città di Treviso, anche se il tortino di radicchio è ormai apprezzato in tutta Italia. La qualità più pregiata e diffusa di questo ortaggio in tutto il territorio veneto è proprio il radicchio rosso di Treviso, conosciuto con il nome di "fiore d'inverno".

La ricetta di questo tortino si presta a numerose varianti che lo rendono sempre più gustoso e invitante. Ad esempio, al posto della ricotta, potete aggiungere al composto di radicchio e uova dei fiocchetti di gorgonzola dolce e una granella di noci, un abbinamento che rende questo piatto davvero irresistibile.

Per rosolare il radicchio, al posto della cipolla tritata, potete utilizzare anche 1 spicchio d'aglio che donerà al vostro tortino un gusto più intenso e deciso.

Inoltre, per la cottura del vostro tortino, vi suggeriamo di utilizzare uno stampo antiaderente rivestito con della carta forno o unto con del burro fuso, in questo modo eviterete che il tortino si attacchi allo stampo.

Preparate questa deliziosa ricetta in pochissimo tempo e senza alcuna difficoltà e servitelo come antipasto o come secondo piatto, conquisterà il palato di tutti i vostri invitati.