Santa LuciaPresenta

Riso al microonde

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Il riso al microonde è una preparazione molto semplice che vi farà risparmiare un po’ di tempo sulla cottura del piatto. Spesso capita di trovarsi in pausa pranzo e, quando i minuti sono contati, usare il microonde per preparare un primo piattodi riso vi permette di risparmiare un po’ di tempo evitando di mettervi ai fornelli.

La ricetta che vi proponiamo oggi è estremamente semplice: un piatto di riso in bianco condito con il Burro Santa Lucia che vi permetterà di arricchirne il sapore e mantecare perfettamente il riso.

Potrete completare la ricetta con il parmigiano, oppure accompagnarla con carne, pesce o verdure: noi vi consigliamo di aggiungere al risultato finale il Galbanino tagliato a cubetti o la Mozzarella Santa Lucia per rendere il tutto molto più appetitoso.

Con il formaggio filante, il riso cotto al microonde è una preparazione utile e indispensabile anche per i pranzi e le cene dell'ultimo minuto.

Seguite la nostra ricetta per ottenere un bel piatto di riso al microonde.


Facile
4
15 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 800 ml di acqua
  2. 360 g di riso Carnaroli
  3. 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  4. formaggio grattugiato q.b.
  5. sale q.b.

Preparazione

Per preparare il riso al microonde, mettete in una pirofila il riso, copritelo con l’acqua, e aggiustate di sale, impostate il forno a microonde alla massima potenza e cuocetelo per 10 minuti.

Nel frattempo, tagliate il Burro Santa Lucia a tocchetti. Passati i primi 10 minuti, togliete l’acqua in eccesso dal riso senza scolarlo completamente e aggiungete i tocchetti di burro. Mescolate bene e ponete nuovamente la teglia nel forno e riavviate la cottura sempre alla massima potenza per altri 5 minuti.

Terminata la cottura, aggiungete il formaggio grattugiato e mescolate energicamente per mantecare il tutto.

Il riso al microonde è pronto, facile vero?

Questa è la ricetta base, ma potete arricchire il vostro piatto con un condimento vegetale, a base di zucchine, piselli, patate, peperoni; potete realizzare un goloso risotto alla zucca, o un profumatissimo e coloratissimo risotto allo zafferano.

Il riso cotto nel brodo vegetale, con l'aggiunta di un po' di vino per sfumare, al posto della semplice acqua, ha un gusto ancora più pieno ed un'ottima base per la realizzazione di risottini che riscaldano le fredde giornate invernali.

Curiosità

Il riso è un cereale con una storia millenaria antica e avvincente: originario dell'estremo Oriente, in tempi antichi si è diffuso in Occidente, dove ha conquistato un ruolo principale nella dieta dell'uomo nel corso dei secoli.

Oggi è presente in tutto il mondo, con tutte le sue varianti e tipologie: dai più noti Carnaroli e arborio, ideali per i risotti, ai più esotici basmati e riso nero, ideali per realizzare insalate e accompagnare pietanze di pesce.

Ogni tipo di riso, oltre a forma e colore caratteristici, ha proprietà e sapori diversi che ben si prestano alla realizzazione di ricette semplici ed elaborate.

Che si tratti di un piatto frugale, o di una cena elegante, ricordate sempre che il riso va assaporato con la forchetta e mai con il cucchiaio.

Con la sua storia, il riso ha percorso i secoli, adattandosi alle novità ed alle abitudini dell'uomo, fino alle nuove metodologie di cottura, come quella del microonde.

Il forno a microonde è un elettrodomestico ormai diffuso in tutte le case del mondo e permette di cuocere i cibi in poco tempo. Per la cottura del riso, come per la maggior parte degli alimenti, è fondamentale utilizzare un contenitore di materiale adatto, come la ceramica e la terracotta (non decorata), il pyrex e la plastica per microonde.

Nel forno a microonde, inoltre, è possibile cuocere il riso al vapore con un contenitore adatto e un coperchio che permetta di trattenere il calore e l'umidità. Questo metodo di cottura è ideale per realizzare pietanze dal sapore leggero, e le tipologie che meglio si prestano sono il riso integrale e basmati.

Ricordate sempre che, in linea di massima, per una data quantità di riso, ne è necessaria una doppia di acqua, per assicurare la giusta cottura dei chicchi, in modo che non si asciughino troppo. A fine cottura, inoltre, è bene lasciare riposare il riso nel contenitore e dentro il forno, per qualche altro minuto, prima di condirlo e servirlo a tavola.

Con il metodo della cottura al microonde, in più, potete preparare anche contorni con le verdure da insaporire con filo d'olio, spezie, o altri condimenti a piacere.

Ti potrebbe interessare anche