Santa LuciaPresenta

Pizzette di polenta

Ricetta creata da Galbani
Pizzette di polenta
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Le pizzette di polenta sono la scelta perfetta per chiunque abbia voglia di una pizza ma non della solita pizza, o per chi desidera preparare un aperitivo diverso. Perfette per un antipasto in grado di stupire qualsiasi ospite, anche chi segue un’alimentazione priva di glutine, grazie al solo utilizzo di farina di mais.

 

Le pizzette di polenta sono semplici e veloci da preparare, soprattutto se avete in frigo della polenta avanzata o avete acquistato della polenta già pronta. In questa ricetta

Per realizzare le pizzette di polenta serviranno pochi e semplici ingredienti e in pochi minuti potrete dare vita a uno stuzzichino goloso, dall'irresistibile sapore di pizza.
Riempite la cucina del profumo di origano e mozzarella e date vita alla vostra festa o alla vostra cena sul divano di fronte alla TV.

Facile
4
35 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  • Mozzarella Santa Lucia
  • 250 g di Farina di mais per polenta istantanea (in alternativa polenta già pronta);
  • 1 litro di acqua;
  • Qualche cucchiaio di passata di pomodoro;
  • Sale q.b.;
  • Origano q.b.;
  • Aglio q.b. (facoltativo, anche in polvere);

Preparazione

Preparati tutti gli ingredienti, gli step da seguire per realizzare le pizzette di polenta sono pochi e semplici, adatti anche ai più inesperti. Con le pizzette di polenta non servono grandi capacità in cucina per sorprendere i propri ospiti e creare qualcosa di sfizioso.

 

01

Come prima cosa, preparate la polenta istantanea seguendo le istruzioni presenti sulla confezione. Dopo aver fatto cuocere in acqua bollente la farina di mais per polenta istantanea, distribuite la polenta su di un foglio di carta forno o su una teglia abbastanza larga da creare uno strato spesso circa un centimetro. Livellate la superficie così da creare un rettangolo liscio e omogeneo. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Potete anche preparare prima la polenta, e prelevarla dal frigo al momento della preparazione delle pizzette.

02

Mentre la polenta raffredda, potete dedicarvi alla passata di pomodoro nel modo che più preferite. Si consiglia di unire alla passata il quantitativo desiderato di origano, sale e aglio, in modo da ottenere una salsa saporita e dal gusto irresistibile.

03

Riprendete la vostra polenta dello spessore di circa un cm ormai fredda e, con l'aiuto di un coppa pasta della dimensione che preferite, ritagliate tanti piccoli cerchi quante sono le pizzette che volete preparare. (Nel caso in cui non aveste a disposizione un coppa pasta potete utilizzare un bicchiere o una tazza).

04

Disponete i cerchi di polenta su una teglia da forno foderata di carta forno e condite con un cucchiaio di salsa di pomodoro precedentemente preparata. Prima di passare allo step successivo, accendete il forno a 180°/200° così da preriscaldarlo.

05

In fine aggiungete la Mozzarella Santa Lucia tagliata a fette (il segreto? Abbondate! In cottura la mozzarella si scioglierà e potrete gustare delle pizzette di polenta super filanti)

06

Cuocete in forno preriscaldato per circa 15 minuti o comunque fino a quando la mozzarella non si sarà completamente sciolta. Sfornate e gustate tiepide!

Varianti

Le pizzette di polenta sono uno snack sfizioso per ogni occasione, ma possono rivelarsi anche un'ottima idea per una cena o un pranzo diversi dal solito. Soprattutto se si ha voglia dell'inconfondibile sapore di pizza e non si vuole esagerare con le calorie.
Se ne possono realizzare in tantissime varianti.

La prima è per chi non è alla ricerca di una ricetta più delicata, ma vuole stupire i propri ospiti con un tocco di croccantezza in più. Le pizzette di polenta fritta. Dopo aver preparato la polenta e averla fatta raffreddare, questa verrà tagliata di nuovo in tanti cerchi e fritta in abbondante olio bel caldo. Dopo di che sarà condita e ripassata in forno come visto in precedenza. In questo modo, la polenta fritta acquisirà un gusto in più e una croccantezza esterna maggiore, che faranno sicuramente stupire i vostri ospiti e il vostro palato.

Le pizzette di polenta, inoltre, possono essere realizzate in qualsiasi forma, se si vuole dare libero sfogo alla fantasia. Un'idea adatta anche ai più piccoli* è quella di utilizzare delle formine particolari o, perché no, a San Valentino, realizzate tanti piccoli cuori per il vostro partner.

Le pizzette di polenta si adattano a qualsiasi esigenza in cucina, infatti, essendo senza glutine, grazie alla naturale assenza di glutine nella farina di mais, possono essere preparate anche per gli chi segue un’alimentazione priva di lattosio, basterà acquistare una Mozzarella Santa Lucia Senza Lattosio.

Se siete creativi, potete optare anche per un altro tipo di formaggio, quale potrebbe essere la Mozzarella Di Bufala Santa Lucia o ancora, il Galbanino, anche questo presente nella versione senza lattosio. O, perché no, del Gorgonzola D.O.P. Gim o ancora le Fette Di Mozzarella Santa Lucia.

Allo stesso modo, anche la polenta può essere preparata con una farina diversa, quale potrebbe essere, ad esempio, la farina di grano saraceno, per i palati che amano i gusti più decisi. Le pizzette di polenta sono un'idea sfiziosa e al tempo stesso versatile, semplice da realizzare, veloce, ma dal risultato assicurato. Un concentrato di sapore che sorprenderà chiunque con la sua croccantezza esterna e morbidezza interna, accompagnata dal formaggio filante che su una pizzetta che si rispetti non può mai mancare.

 

*sopra i 3 anni

Suggerimenti

Se si utilizza una Mozzarella Santa Lucia si consiglia di asciugarla un po' prima della cottura, così che in forno non rilasci troppa acqua. Altrimenti si può optare per il filoncino di Mozzarella Cucina Santa Lucia, prodotto appositamente per le pizze.

Nel caso in cui si utilizzasse un forno ventilato, si consiglia di impostare la temperatura un po' più bassa di quella indicata.

 

Curiosità

La polenta nasce anticamente e compare anche in un verso di una poesia di Ugo Foscolo, che recita:
"Tornava dalla fiera alla polenda/ Sì come suole, il villico mercante".

Per preparare la polenta viene spesso utilizzata e consigliata una pentola di rame. Questa tipologia di pentola sarebbe ideale per due motivi: il primo è dato proprio dalla sua forma a paiolo, perfetta per un composto del genere e il secondo invece è dato dal materiale di cui è fatta. Il rame impedisce infatti alla polenta di attaccarsi ai bordi e al fondo del paiolo, evitando così che l'alimento cuocia in maniera disomogenea o, peggio, bruci.

Il termine polenta sembra infine derivare dal latino puls che, a sua volta, indicava un piatto tipico popolare tra i Romani e i Greci, preparato con acqua bollente e farine di cereali, quali potevano essere, all'epoca, miglio e farro. La puls, nel corso dei secoli, è stata sostituita dall'arrivo del pane, ma ancora oggi viene consumata come un piatto versatile e dal sapore unico.

La polenta, oltre a essere un piatto salato, può essere consumata e preparata come un vero e proprio dolce, confermando così, ancora una volta, la sua versatilità.

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche