Santa LuciaPresenta

Pizza senza lievito

Ricetta creata da Galbani
Pizza senza lievito
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Avete una voglia matta di pizza ma troppo poco tempo per preparare un impasto a lunga lievitazione? Ecco la ricetta che fa per voi! La pizza senza lievito si prepara in pochissimi minuti, proprio perché non ha bisogno di lunghi tempi di posa e lievitazione. Questa preparazione si realizza con pochi e semplici ingredienti: acqua, farina e olio, tutte cose che spesso abbiamo già in cucina. Questo impasto, inoltre, è anche molto facile da impastare.

In cottura la pizza senza lievito risulterà un po' più bassa rispetto a una pizza lievitata, ma sarà comunque davvero gustosa anche grazie al suo bordo croccante. Al posto del lievito utilizzeremo del bicarbonato, perfetto per far crescere l'impasto in pochissimi minuti. L'unica accortezza è che questa pizza va consumata subito, appena sfornata, altrimenti con il tempo la pasta potrebbe indurirsi leggermente e risultare meno piacevole.

Per gustare questo delizioso impasto vi abbiamo proposto un condimento molto semplice. Essendo una ricetta salva-cena vi proponiamo di condire la vostra pizza senza lievito con del pomodoro e con la filante Mozzarella Santa Lucia, arricchiti da origano, un giro d'olio e qualche foglia di basilico a fine cottura. Ovviamente potete guarnire la vostra pizza senza lievito come preferite e con quello che avete in casa.

Questa pizza rappresenta una valida alternativa anche per preparare una cena quando si hanno ospiti improvvisati! Perché ordinare una pizza quando è facilissimo preparare un impasto in pochi minuti? Vediamo come fare!

Facile
2
20 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

Per l'impasto:

  • 250 g farina 00
  • 125 g acqua
  • 25 g olio extravergine d’oliva
  • 5 g sale
  • mezzo cucchiaino bicarbonato

Per il condimento:

  • 200 g pomodori pelati (polpa)
  • sale q.b
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • origano q.b
  • olio extravergine d’oliva q.b
  • 150 g  di mozzarella Santa Lucia

Preparazione

Ecco il procedimento per preparare una pizza da realizzare in pochi minuti e in tutta semplicità!

01

Prima di tutto riponete in una ciotola l'acqua e l'olio, aggiungete il sale e il bicarbonato. Iniziate a mescolare e aggiungete gradualmente la farina. Una volta creato un composto omogeneo lasciate riposare per circa 20 min.

02

Trascorso questo tempo riprendete l'impasto e dividetelo in due parti uguali. Impastate di nuovo e iniziate a stendere i due panetti.

03

Nel frattempo, preparate i condimenti. Unite alla passata di pomodoro olio, sale, zucchero e un po' di origano. Tagliate poi la Mozzarella Santa Lucia a fette.

04

Stendete la passata sulla superficie della pizza senza lievito e infornate a 250° in forno statico per circa 10 minuti.

05

A questo punto disponete la mozzarella e infornate di nuove le pizze per altri 5 min. Una volta che la mozzarella risulterà bella filante sfornate, la vostra pizza senza lievito è pronta per essere assaporata!

Varianti

Come abbiamo visto è davvero semplice preparare un impasto per la pizza senza lievito. Proprio per questo, grazie a questa ricetta così facile, potrete avere tutto il tempo di sbizzarrirvi e creare dei condimenti e degli abbinamenti originali per la vostra pizza. Una variante davvero semplice e gustosa, sempre intramontabile, è preparare una deliziosa pizza Marinara, magari arricchita con capperi, alici, molto saporita!

Per aggiungere invece una marcia in più alla vostra Margherita, potete sostituire la mozzarella con della gustosa mozzarella di bufala, ottenendo una deliziosa pizza alla bufalina, da provare! Volete altri suggerimenti per dare carattere alla vostra pizza senza lievito? Se amate le note piccanti, provate a distribuire a crudo sulla vostra pizza un giro d' olio al peperoncino.

Vi piacciono gli aromi intensi? Preparate una pizza con mozzarella e funghi stufati in padella. Distribuite tutto sulla superficie della vostra pizza e condite tutto con un filo d'olio al tartufo. Questa ricetta è davvero perfetta per la stagione invernale o autunnale, profumata e invitante incanterà tutti i vostri ospiti!

Amate le ricette gourmet? Provate a combinare i vostri ingredienti preferiti, cercando di ottenere un equilibrio tra diversi sapori. Un esempio? Provate a questo abbinamento: gorgonzola, mozzarella e fettine sottili di mela, il tutto guarnito da qualche goccia di aceto balsamico. Si tratta di una combinazione che gioca con diverse consistenze e sapori, che insieme si equilibrano creando una pizza originale, perfetta per stupire i vostri amici o famigliari.

Amate i formaggi? Provate ad aggiungere alla vostra pizza delle deliziose scaglie di parmigiano o della ricotta salata. Date sfogo alla vostra fantasia e deliziate i vostri commensali con tutte queste ricette!

Consigli

Realizzare una pizza senza lievito è davvero semplice. Come sostituire il lievito? Utilizzando il bicarbonato i tempi di risposo dell'impasto diminuiscono notevolmente. Infatti, non utilizzare alcun tipo di lievito: di birra, istantaneo o secco, è molto conveniente se non si ha del tempo.

La pizza con il bicarbonato risulterà ugualmente croccante all'esterno, potrete guarnirla come preferite e il gusto dell'impasto sarà pressoché uguale all'impasto lievitato. Se volete utilizzare un altro tipo di farina, come la farina integrale, fate attenzione. Vi consigliamo di non utilizzare esclusivamente la farina integrale, ma magari di combinarla con della farina 00 o della farina 0, in modo che l'impasto sia più facile da lavorare.

Un'altra cosa importante in questo caso è tenere ben presente la quantità d'acqua. Infatti, la farina integrale assorbe molto di più l'acqua, per cui mentre impastate magari aggiungete una quantità di acqua leggermente maggiore, in modo che l'impasto risulti sempre idratato.

Quando realizzate un impasto senza lievito, con il bicarbonato, potete utilizzare qualche trucco per ottenere un impasto più alto. Se volete una pizza più alta e avete davvero poco tempo, potete far reagire il bicarbonato con un po' di succo di limone o di aceto.

In questo modo non avrete bisogno di mettere a riposo l'impasto, potrete infornare direttamente il composto. La reazione chimica tra bicarbonato e limone causerà un aumento di volume immediato nell'impasto, che crescerà notevolmente durante la cottura.

In questa fase fate attenzione a non aprire lo sportello del forno, attendete che la pizza sia ben cotta, altrimenti potrete rischiare di sgonfiarla.

Curiosità

Che cosa c'è di più antico e più buono di un'ottima pizza? Le origini della pizza sembrano antichissime, si dice che già in un lontano passato fosse abitudine preparare delle deliziose schiacciate. Inoltre, questo tipo di impasto era solitamente usato al posto del pane, con pochi e semplici ingredienti: farina, acqua e una componente grassa.

Questa ricetta non prevedeva l'utilizzo del lievito, ma era un preparato facile che veniva preparato in modo veloce, attraverso degli ingredienti molto facilmente reperibili. La pizza, per come la conosciamo oggi invece, è nata circa nel XVII secolo a Napoli. La prima versione della pizza era preparata con una base bianca, condita solitamente con aglio, strutto e sale grosso, nella sua versione più popolare oppure con formaggio e basilico fresco nella sua versione più aristocratica.

Quando il pomodoro venne importato dall'America la pizza diventò rossa, diventando il piatto che oggi conosciamo. Storicamente la prima versione di pizza rossa è stata la pizza Marinara, condita con pomodoro, olio, aglio e origano. Il nome di questa pizza è particolare: non è dovuto all'utilizzo del pesce, ma dal fatto che questa pizza era consumata molto spesso dai pescatori che tornavano in porto alla mattina. Dopo una lunga nottata di pesca trovavano delle pizze o delle focacce fumanti ad aspettarli direttamente nel porto, non male come bentornato!

Scopri di più