Santa LuciaPresenta

Magatello di vitello

Ricetta creata da Galbani
Vota
Media0

Presentazione

Il magatello è la parte più tenera e pregiata del vitello, conosciuta anche con il nome di girello. Da questa carne, priva di nervi, si ricavano fettine sottili e morbide che, di solito, vengono impanate oppure servite con salse come quella tonnata. In questa ricetta vi mostreremo come preparare il magatello di vitello in modo tale da rendere la carne molto aromatica e gustosa, grazie all'utilizzo degli agrumi. Allacciatevi il grembiule e cominciamo la preparazione.

Il nostro procedimento è molto semplice: andremo a cuocere la carne intera prima rosolandola in padella con il Burro Santa Lucia, poi proseguendo la cottura in forno in modo tale da mantenere il magatello molto morbido e tenero. Una volta sfornato, andremo a condire l’arrosto con un trito di aglio ed erbe aromatiche, come alloro, rosmarino e timo, per renderlo ancora più saporito.

Il magatello di vitello è un secondo piatto molto raffinato e gustoso, ideale da portare in tavola per il pranzo della domenica con un contorno a base di patate arrosto.

Ecco cosa dovete fare per preparare questo saporito secondo di carne.



Facile
6
90 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 1 kg di magatello di vitello
  2. 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  3. 1 spicchio d'aglio
  4. 1 mazzetto di timo
  5. 5 foglie di salvia
  6. 1 arancia
  7. 1 limone
  8. 1 bicchiere di vino bianco
  9. olio extravergine d'oliva q.b.
  10. sale e pepe q.b.

Preparazione

01
Iniziate la preparazione del magatello di vitello legando per bene la carne con uno spago da cucina, in modo tale da mantenerla integra in cottura. In una padella fate sciogliere 25 g di Burro Santa Lucia con 4 cucchiai di olio. Fatevi rosolare la carne a fiamma vivace avendo cura di sigillarla bene su tutti i lati, sfumate con il vino bianco e condite con sale e pepe.
02
Nel frattempo grattugiate la scorza degli agrumi, spremetene il succo e filtratelo.
03
Ora trasferite la carne e il fondo di cottura in una casseruola adatta all'utilizzo in forno e irrorate il vitello con il succo del limone e dell'arancia. Coprite con un foglio di alluminio e cuocete in forno a 160° per un'ora (controllate ogni tanto la carne e, nel caso dovesse asciugarsi troppo, aggiungete dell'acqua).
04
Durante la cottura della carne, tritate la salvia con il timo e l'aglio e mescolate il tutto con le scorze degli agrumi. In una padella sciogliete il restante burro e rosolatevi il trito per pochi minuti.
05
Una volta sfornato il pezzo di carne togliete lo spago, mettete l'arrosto in un piatto da portata, distribuite il condimento sul magatello di vitello e servitelo ben caldo.

Curiosità

Il magatello, o girello, o lacerto è uno dei tagli più pregiati del bovino. Situato nella parte alta e più esterna della coscia, è particolarmente tenero e quindi indicato sia per cotture molto brevi, sia per cotture molto lunghe. Non è adatto, invece, per preparare dei sughi.

Una delle preparazioni più semplici e gustose da realizzare con questo pezzo di carne è l'arrosto al forno che trovate in questa ricetta: morbido e saporito, si accompagna perfettamente con un contorno di patate o altre verdure cotte al forno.

Se vi piace il vitello tonnato, il magatello è il taglio di carne perfetto da utilizzare per preparare questo piatto della cucina piemontese. Anche scaloppine e involtini di carne vengono bene con il girello.

Gli amanti degli arrosti ripieni hanno a disposizione numerose ricette tra cui scegliere per cucinare il magatello: dall'arrosto ripieno di verdure al rollé farcito con omelette e Galbanino.