Colomba salata

Ricetta creata da Galbani
Colomba salata
Vota
Media0

Presentazione

Avete voglia di ricette particolari che mettono d'accordo tutti i gusti? Allora è arrivato il momento di provare la colomba salata, pietanza che diventa ancora più sfiziosa aggiungendo la Salsiccia Galbanetto Dolce e altri prodotti a marchio Galbani.

Con questa torta rustica farete un figurone non solo a Pasqua. Realizzare l'impasto è molto semplice e con i nostri consigli diventerà un gioco da ragazzi: il risultato sarà una colomba deliziosa, soffice e che conquisterà proprio tutti!

Media
9
65 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 3 uova
  2. 125 g yogurt bianco
  3. 80 g di latte
  4. 100 g di olio di semi di arachidi
  5. 250 g di farina 00
  6. 1 bustina di lievito istantaneo specifico per torte salate
  7. 150 g di Galbanino
  8. 100 g di prosciutto cotto Galbani
  9. 150 g di Salsiccia Galbanetto Dolce
  10. sale q.b.
  11. pepe q.b.

Preparazione

La colomba salata è una torta rustica soffice, gustosa e morbidissima dal risultato strepitoso. Vediamo insieme la ricette per una colomba davvero indimenticabile.

01

Prendete una ciotola e versate all'interno le uova, il latte, lo yogurt, l'olio e il lievito setacciato. Unite a questi ingredienti anche la farina e mescolate con l'aiuto di una frusta per eliminare i grumi, in modo da creare un impasto omogeneo.

02

Aggiungete il sale, il Galbanino, il prosciutto cotto Galbani e la Salsiccia Galbanetto Dolce ridotta a cubetti. Mettete da parte un po' di salumi perché serviranno per la decorazione finale.

03

In una ciotola a parte sbattete l'albume d'uovo con le mandorle. Versate l'impasto precedentemente ottenuto all'interno di uno stampo a forma di colomba. In alternativa andrà bene anche una teglia con diametro da 22 centimetri.

04

Mettete sopra i salumi, spennellate con l'albume e le mandorle. Cuocete in forno preriscaldato a 180° C. Fate raffreddare e servite.

Varianti

Una variante della colomba salata è la Danubio. Si tratta di una torta gradevole da guardare, in quanto composta da piccoli panini soffici dalla forma rotonda che si possono facilmente staccare con le mani ed ecco perchè questo piatto viene chiamato "torta pizzico". Anche in questo caso i singoli panini si possono farcire con la Salsiccia Galbanetto Dolce tagliata a cubetti. Quello che stupirà i vostri ospiti sarà il contrasto fra il dolce della pasta e il gusto salato del ripieno. Il risultato non deluderà le aspettative dei palati più esigenti.

La preparazione di questo dolce rustico non è difficile. Basta realizzare un impasto a base di farina e formare dei piccoli panini farciti e cuocere in forno. L'importante è posizionare i panini all'interno della teglia con la chiusura rivolta verso il basso rispetto allo stampo, ma distanziateli bene fra loro perché con la lievitazione tenderanno ad unirsi.

Esistono poi altre torte simili alla colomba salata e che diventano antipasti abbastanza graditi in tutte le occasioni, non solo durante il mese di marzo o quando arriva Pasqua. A questo proposito si segnala il casatiello, tipico di Napoli, ma oramai molto diffuso in tutte le regioni italiane e perfetto per realizzare un buffet che andrà sicuramente a ruba. Questo piatto goloso è un vero e proprio tripudio di sapori che almeno una volta all'anno tutti possono concedersi!

Suggerimenti

Per una cucina impeccabile è importante seguire alcuni consigli e che non riguardano solo la cottura o la fase della lievitazione. Piatti come la colomba salata, anche se non complicati da realizzare, richiedono comunque molta attenzione. Volendo si può riscaldare per qualche minuto nel forno prima di portarla a tavola.

La colomba salata viene preparata in tante case italiane da marzo fino ad aprile e rappresenta la merenda ideale per la Pasquetta. Si tratta di un rustico abbastanza scenografico che lascia sempre a bocca aperta i commensali. Per dare la forma della colomba, oltre ad utilizzare la teglia apposita, è anche importante usare lo stampo di carta forno, facilmente reperibile in commercio.

Per verificare la cottura consigliamo di fare la prova con lo stuzzicadenti. Basta infatti infilare uno stecchino all'interno della colomba salata e se dovesse risultare bagnato si dovrà proseguire con la cottura. La colomba salata si porta in tavola a fette spesse di circa due centimetri, quindi aiutatevi con un coltello bene affilato e senza eliminare la carta. Molto gustosa anche fredda, con la colomba salata gli aperitivi con gli amici, le cene e i pranzi veloci, saranno un vero successo. Insomma, questo è sicuramente un piatto molto versatile con il quale non si può proprio sbagliare.

Consigli

Per una cucina impeccabile è importante seguire alcuni consigli e che non riguardano solo la cottura o la fase della lievitazione. Piatti come la colomba salata, anche se non complicati da realizzare, richiedono comunque molta attenzione. Volendo si può riscaldare per qualche minuto nel forno prima di portarla a tavola.

La colomba salata viene preparata in tante case italiane da marzo fino ad aprile e rappresenta la merenda ideale per la Pasquetta. Si tratta di un rustico abbastanza scenografico che lascia sempre a bocca aperta i commensali. Per dare la forma della colomba, oltre ad utilizzare la teglia apposita, è anche importante usare lo stampo di carta forno, facilmente reperibile in commercio.

Per verificare la cottura consigliamo di fare la prova con lo stuzzicadenti. Basta infatti infilare uno stecchino all'interno della colomba salata e se dovesse risultare bagnato si dovrà proseguire con la cottura. La colomba salata si porta in tavola a fette spesse di circa due centimetri, quindi aiutatevi con un coltello bene affilato e senza eliminare la carta. Molto gustosa anche fredda, con la colomba salata gli aperitivi con gli amici, le cene e i pranzi veloci, saranno un vero successo. Insomma, questo è sicuramente un piatto molto versatile con il quale non si può proprio sbagliare.

Curiosità

La colomba salata renderà il pranzo di Pasqua ancora più colorato e sfizioso. Molte persone preparano questo rustico per fare una gradita sorpresa agli ospiti, che spesso si aspettano di trovare a tavola la tipica colomba dolce. L'aspetto, del resto, è uguale, ma quello che cambia è il sapore! In genere la colomba salata viene anche consigliata per le gite di Pasquetta. Infatti, si può preparare il giorno prima, eventualmente variando la farcitura in base ai propri gusti.

Pare che le radici di questo piatto siano molto antiche e risalenti al XV secolo. Un tempo le torte pasquali salate, che oggi riteniamo rustiche, rappresentavano invece dei piatti molto sofisticati e da portare in tavola solo durante le occasioni speciali, in quanto venivano realizzate con tutta una serie di ingredienti che ai tempi erano considerati costosi. Il ripieno era inoltre a base di verdure, come ad esempio le bietole o spinaci.

Scegliendo salumi saporiti sarà facile raggiungere un risultato che sorprenderà gli ospiti. In questo modo la colomba salata sarà ancora più profumata e aromatizzata. Per simulare l'occhio della colomba molti cuochi aggiungono un pomodorino tagliato a metà sopra l'impasto.

La colomba salata può essere servita come antipasto o piatto unico, quindi è una ricetta molto apprezzata anche per la versatilità. Largo spazio alla fantasia per quanto riguarda l'impiattamento, perché oltre alle fette si possono anche realizzare dei piccoli cubi da accompagnare con verdure di stagione saltate in padella. L'importante è lasciare raffreddare la torta in modo che il taglio possa risultare più netto e preciso.


Avete voglia di provare altri antipasti sfiziosi per variare il menù giornaliero? Allora consigliamo gli involtini di zucchine che andranno bene non solo durante il periodo pasquale ma soprattutto in estate. Si tratta di un piatto colorato, semplice da realizzare e che andrà bene anche come aperitivo o salva cena.

Prova anche

Scopri di più