certosaPresenta

Carciofi alla villanella

Ricetta creata da Galbani
Prova con
Certosa 165g
Certosa 165g
Certosa. La crescenza dal gusto fresco e genuino.
Vota
Media0

Presentazione

I carciofi alla villanella sono un piatto tipico siciliano e, in particolare, della zona di Palermo dove vengono preparati in numerose varianti e con l'aggiunta dei più svariati ingredienti.

In questa pagina troverete la ricetta originale con, in più, la nostra Certosa, ottima per arricchire lo squisito ripieno di carciofi, prezzemolo e aglio tritati.

L'aggiunta della Certosa renderà il ripieno più morbido e cremoso e i carciofi, così farciti, verranno cotti in un modo particolare: in forno con abbondante acqua.

Vi consigliamo di fare attenzione, durante la pulitura, a non rompere i carciofi ma ad aprire bene le foglie esterne in modo da ottenere una coppa per ospitare il ripieno. In questo modo potrete presentare nel piatto i vostri carciofi interi, soddisfacendo così sia la vista che il palato.

Preparare i carciofi alla villanella è piuttosto semplice. Cominciamo?

Facile
4
30 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 8 carciofi
  2. il succo di un limone
  3. 1 mazzetto di prezzemolo
  4. 2 spicchi d'aglio
  5. 30 g di Certosa Galbani
  6. sale e pepe q.b.

Preparazione

Iniziate a preparare i vostri carciofi alla villanella pulendo quest'ultimi: tagliate le punte e le foglie più dure. Con un coltello allargate le foglie ed eliminate il fieno all'interno. Infine, eliminate i gambi ed immergerete i carciofi nell'acqua acidulata col succo di limone.

Tritate insieme il prezzemolo e l'aglio, quindi aggiungete sale, pepe e la Certosa. Mescolate il tutto con qualche goccia d'olio e tenete da parte.
Tirate fuori dall'acqua i carciofi e riempiteli con il composto appena preparato, pressando bene.

Immergete i carciofi in un tegame riempito di acqua e olio fino ad arrivare circa a metà dei carciofi. Coprite il tegame e fate cuocere in forno a 180° per 20 minuti. Ora potete servire i vostri carciofi alla villanella.

Curiosità

La ricetta dei carciofi alla villanella è molto simile a quella dei carciofi alla romana che, insieme ai carciofi alla giudia, rappresenta uno dei piatti tipici di Roma. In entrambi i casi si tratta di carciofi ripieni, perfetti da servire come contorno saporito.

Si tratta di una ricetta che non prevede difficoltà, e in cui il gusto dolce di questo ortaggio viene esaltato dai sapori aromatici del trito di aglio e prezzemolo.

Con i carciofi potete preparare tante ricette diverse. Dalle insalate alle conserve, dai carciofi arrostiti a quelli bolliti, da mangiare staccando una per una le foglie fino a raggiungere il cuore tenero del carciofo.

Per una variante dei carciofi alla villanella invece provate a gratinarli al forno. Basta pulire i carciofi, farli lessare e poi riempirli con pangrattato, sale, pepe, prezzemolo, pecorino e olio extravergine d'oliva. Mettete i carciofi in una pirofila, spolverizzate con il pangrattato e metteteli in forno a gratinare.