Baccalà mantecato alla triestina

Baccalà mantecato alla triestina
Secondi PiattiPT90MPT0MPT90M
  • 6 persone
  • Facile
  • 90 minuti
Ingredienti:
Per il baccalà mantecato alla triestina:
  • 600 g di baccalà ammollato
  • qualche ciuffo di prezzemolo
  • 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • sale e pepe q.b.

Per accompagnare:
  • 6 fette di pane raffermo
  • 1 spicchio d'aglio


Inventatene un'altra

presentazione:

Come suggerisce il nome, il baccalà mantecato alla triestina è una ricetta che proviene dal Friuli Venezia Giulia, dove questo alimento è molto apprezzato. Si tratta di un piatto da buffet, che potete portare in tavola come stuzzichino, da accompagnare all'aperitivo, come antipasto o, perché no, anche come secondo piatto.

Per preparare il baccalà mantecato alla triestina non servono molti ingredienti: ci vogliono del buon baccalà, aglio e prezzemolo. Per accompagnarlo, potete realizzare delle fette di pane tostato.

Se il baccalà è una delle vostre pietanze preferite, il baccalà mantecato alla triestina vi piacerà di sicuro.


Preparazione:

Come sapete, il baccalà non è altro che merluzzo sotto sale. Se lo acquistate non ancora dissalato, dovete lasciarlo in ammollo almeno per una notte, cambiando l'acqua di frequente, per dissalarlo. Se, invece, lo acquistate già dissalato, dovrete solo risciacquarlo abbondantemente con acqua prima di utilizzarlo. Dopodiché, potrete iniziare a preparare il vostro baccalà mantecato alla triestina.

Portate in tavola il vostro baccalà mantecato alla triestina insieme alle fette di pane tostato: nessuno saprà resistergli!

  • Per prima cosa, cuocete il baccalà. Potete lessarlo semplicemente oppure cuocerlo in pentola a pressione, immergendolo in abbondante acqua poco salata; l'importante è che diventi molto morbido. Una volta cotto, lasciatelo raffreddare, quindi eliminate la pelle e le lische prima di trasferirlo in una terrina.
  • Mettete in una pentola il Burro Santa Lucia e l'olio extra vergine e portatela sul fuoco. Quando si saranno scaldati, unitevi gli spicchi d'aglio interi privati della buccia. Non appena saranno diventati di colore bruno, eliminateli, spegnete il fuoco e versate il liquido aromatizzato sul baccalà. Coprite la terrina con un foglio di alluminio e lasciate riposare per qualche minuto. Trascorso questo tempo, lavorate il baccalà, mescolandolo energicamente, finché non diventi cremoso.
  • Lavate e tritate il prezzemolo e unitelo alla crema di baccalà, insaporite il tutto con una generosa macinata di pepe e, se occorre, aggiustate di sale, quindi mescolate ancora per amalgamare bene tutti gli ingredienti.
  • Quando il baccalà mantecato alla triestina sarà pronto, tostate le fette di pane raffermo e poi strofinateci sopra dell'aglio.


I vostri commenti alla ricetta: Baccalà mantecato alla triestina

Lascia un commento

Massimo 250 battute