Arrosto di tacchino in pentola a pressione

Arrosto di tacchino in pentola a pressione
Secondi Piatti
Secondi PiattiPT45MPT0MPT45M
  • 4 persone
  • Facile
  • 45 minuti
Ingredienti:
  • 1 arrosto di fesa di tacchino da 1 kg
  • 100 g di pancetta
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 200 ml di brodo di carne
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 cucchiai di olio
  • 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 2 foglie di alloro
  • 2 rametti di rosmarino

presentazione:

La carne di tacchino si presta bene per la realizzazione di numerose preparazioni.

L'arrosto di tacchino in pentola a pressione, rivestito con uno sfizioso strato di pancettae insaporito con spezie ed erbe aromatiche, è un secondo gustoso, ideale da servire a pranzi e cene di famiglia, ma anche in occasioni più formali.

La pentola a pressione, infatti, consente di mantenere le carni più morbide e succose, e di esaltarne ulteriormente il sapore, permettendo di preparare un piatto degno di un vero chef.


Preparazione:

Prima di iniziare la cottura dell'arrosto di tacchino in pentola a pressione, dovete avvolgerlo con la pancetta e legarlo affinché non si rovini durante la cottura.
Procedete in questo modo: mettete il tacchino sul tagliere e avvolgetelo con le fette di pancetta appoggiate sia nella parte superiore che in quella inferiore una foglia di alloro e un rametto di rosmarino, quindi legatelo con dello spago per arrosti.

Mettete sul fuoco la pentola a pressione con dentro l'olio e il Burro Santa Lucia, fateli sciogliere e mettete a rosolare l'arrosto. Dopo averlo fatto cuocere per qualche minuto, avendo cura di rigirarlo su tutti i lati, toglietelo dalla pentola e aggiungete il sedano, la carota, la cipolla tritati e lo spicchio d'aglio. Lasciateli appassire per qualche minuto e rimettete a cuocere il tacchino, quindi sfumate col vino bianco, versate nella pentola il brodo di carne e chiudete il coperchio.

Lasciate cuocere l'arrosto per un'altra ventina di minuti dal momento del fischio, dopodiché spegnete il fuoco e lasciate sfiatare la valvola, quindi estraete l'arrosto dalla pentola, togliete lo spago e tagliatelo a fette piuttosto spesse.

Se volete, potete frullare il fondo di cottura con il frullatore a immersione, rimetterlo sul fuoco per farlo addensare, versarlo in una salsiera, e utilizzarlo per condire l'arrosto.



I vostri commenti alla ricetta: Arrosto di tacchino in pentola a pressione

Lascia un commento

Massimo 250 battute