Arrosto di capocollo

Secondi Piatti
Secondi PiattiPT250MPT0MPT250M
  • 6 persone
  • Facile
  • 250 minuti
Ingredienti:
  • 1 kg di capocollo
  • 250 ml di vino bianco
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale e pepe q.b.
  • timo q.b.
  • maggiorana q.b.
  • rosmarino q.b.

presentazione:

L’arrosto di capocollo è uno dei secondi piatti più appetitosi e gustosi che ci siano, proprio perché si tratta di un taglio di carne molto morbido e adatto per le lunghe cotture.

Il capocollo è di fatti la parte finale del collo del maiale, una zona molto tenera da cui ricaverete un prelibato arrosto di capocollo.

Come ogni arrosto che si rispetti, vi consigliamo di accompagnarlo con delle succulente patate, che volendo potrete cuocere insieme al vostro pezzo di carne.

Per mantenere i sapori vi consigliamo di coprire il vostro arrosto di capocollo con della carta stagnola in maniera tale da non disperdere il prezioso sughetto. Per la doratura finale, vi basterà togliere la carta stagnola e l’arrosto di capocollo sarà perfetto per la vostra tavola.


Preparazione:

Per realizzare un buon arrosto di capocollo iniziate trattando la carne: asciugate per bene il vostro taglio con della carta assorbente, poi salate e pepate. Pulite i vostri spicchi di aglio e dopo averli schiacciati passateli sopra il vostro pezzo di capocollo. Nel mentre preriscaldate il forno a 170°.

Tritate le erbe aromatiche, preservando qualche rametto intero, e versatele sopra il vostro arrosto di capocollo in maniera da farle assorbire bene. Legate il vostro pezzo di carne con lo spago, dandogli la forma cilindrica tipica dell’arrosto. Inserite tra lo spago e la carne i rametti interi delle erbe aromatiche.

Prendete una teglia capiente e metteteci il Burro Santa Lucia, quando sarà sciolto aggiungete l’arrosto di capocollo. Inserite gli spicchi dell’aglio e versateci il vino bianco.

Coprite la teglia con della carta stagnola e infornate per circa due ore. Trascorso il tempo, girate il vostro arrosto e ricopritelo nuovamente con la carta stagnola, lasciandolo cuocere per un’altra ora e mezza. Infine aumentate la temperatura del forno a 190°, togliete la carta stagnola e portate a doratura il vostro arrosto di capocollo.

Una volta cotto, lasciate freddare leggermente l’arrosto di capocollo e tagliatelo a fette. Potete servire il vostro squisito arrosto accompagnato con una semplice insalata o con delle patate arrosto.



I vostri commenti alla ricetta: Arrosto di capocollo

Lascia un commento

Massimo 250 battute