Come preparare un brunch

Galbani
Galbani
Come preparare un brunch
Il brunch è un modo di consumare alimenti della colazione e del pranzo in unico pasto (da breakfast e lunch), solitamente in tarda mattinata.

Potete organizzare il brunch a casa e preparare per i vostri ospiti tante ricette speciali, dolci e salate, classiche e originali.

Non sapete cosa cucinare? Vi spiegheremo come cucinare in modo semplice e veloce i piatti forti del brunch: uova e bacon, uova strapazzate, cheesecake, insalate e dolci veloci.

Inoltre troverete consigli su come allestire la tavola e organizzare al meglio il menù. Leggete questa guida dedicata a come preparare un brunch perfetto, diventerete dei veri esperti!

Come fare un brunch a casa

Come fare un brunch a casa Il brunch è uno modo perfetto per festeggiare o passare semplicemente del tempo con famiglia e amici. Se siete stanchi del solito aperitivo, potete organizzare un brunch a casa vostra e preparare comunque gustosi piatti finger food adatti a grandi e bambini*.

I periodi migliori per organizzare un brunch sono l'estate e l'autunno; soprattutto se disponete di un terrazzo o di un giardino può diventare il luogo perfetto per consumare una colazione-pranzo in un clima del tutto informale.

La prima cosa da fare è pensare a un menù facile da realizzare, adatto da mangiare con le mani e ben proporzionato tra dolce e salato.

Vi state chiedendo a che ora si fa il brunch? Potete invitare i vostri ospiti a partire dalle 10 il sabato o la domenica, in modo da avere ancora un po' di tempo per organizzarvi prima del loro arrivo: pulire la casa, preparare tutto e rilassarvi.

Ma cosa si mangia a un brunch? Non fatevi spaventare dal nome, i piatti tipici di questa tradizione anglosassone sono tutti molto gustosi. Scopriteli con la lettura del prossimo paragrafo!

* sopra i 3 anni

Cosa si mangia in un brunch?

Cosa si mangia in un brunch? Il brunch è un’occasione per consumare sia cibi dolci che salati.
Come si intende dal nome, solitamente si servono tra le 10,30 e le 12,30 pietanze tipiche della “english breakfast” e del pranzo anglosassone (lunch). Date un'occhiata ai piatti tipici che abbiamo raccolto in questa sezione.

Uova: sono le vere protagoniste di ogni brunch che si rispetti. Potete cucinarle sode, strapazzate con il bacon, fritte o alla Benedict. Spesso nel brunch le uova vengono servite insieme a salsicce e fagioli oppure cucinate come frittate o omelette farcite con formaggio.

Pane e focacce: tostato non deve mai mancare sulla tavola del brunch. Potete tostarlo in una padella antiaderente oppure in forno con un filo di burro. Inoltre potete usare il pane per preparare tramezzini e sandwich sfiziosi. Il pane più adatto per il brunch è il pane nero, ai cereali o il pane di segale; potete usarlo per accompagnare piatti salati oppure creme dolci e marmellata.

Torte salate: la pasta sfoglia ripiena di verdure, formaggio e salumi è perfetta da servire a un brunch casalingo. Potete anche preparare delle mini quiche monoporzione in modo che i vostri ospiti possano servirsi da soli. Per preparare delle piccole torte salate potete rivestire di pasta sfoglia dei pirottini in alluminio oppure lo stampo per muffin.

Dolci americani e inglesi: sono immancabili a ogni brunch che si rispetti, golosi, alti e soffici. I dolci tipici per questo momento sono tutte le cheesecake, i classici pancake con sciroppo d'acero, i muffin dolci, i cupcake e le ciambelle. E ovviamente i brownies al cioccolato.
Se preferite organizzare un brunch all'italiana i dolci americani potrebbero essere sostituiti da crostate di pasta frolla, cornetti e biscotti.

Frutta fresca e insalate: non possono mancare soprattutto nei brunch estivi. Potete servire una macedonia di frutta di stagione con cereali e yogurt. Anche le insalate condite in modo originale e servite come gustosi piatti unici non dovrebbero mai mancare in un classico brunch.

Bevande: accompagnate i piatti con caffè americano, tè, latte, spremute d'arancia e succhi di frutta. Se organizzate un brunch estivo potete preparare il tè per tempo e tenerlo in frigorifero qualche ora per poterlo servire freddo.

Condimenti: burro salato, yogurt, maionese e miele possono accompagnare i cibi dolci e salati del vostro menù brunch.

Idee e ricette varie

Idee e ricette varie E adesso che avete una panoramica sul brunch ecco alcune idee e ricette per organizzare un brunch gustoso.

Partiamo con le uova, che come abbiamo detto sono un piatto classico del brunch. Vediamo alcune idee per cucinarle in modo gustoso.

Uova e bacon: potete strapazzare le uova oppure cuocerle all'occhio di bue e servirle con bacon croccante. Entrambe le ricette sono veloci e semplici da realizzare.
Per prima cosa preparate il bacon croccante per accompagnare le uova. Se avete della pancetta a fette è comunque perfetta per questa preparazione.
Scaldate una padella antiaderente in grado di contenere le fette di pancetta stese, adagiatele sulla padella calda e cuocete fino a che assumono un aspetto croccante. Scolatele su carta assorbente e passate alla preparazione delle uova.

Per fare le uova all'occhio di bue usate una padella antiaderente leggermente unta con un cucchiaio d'olio, scaldatela sul fuoco e rompete le uova senza sbatterle. Considerate circa 1- o 2 uova a testa.
Cuocete l'uovo a fiamma media per circa 10 minuti.
Se invece preferite le uova strapazzate aggiungete una noce di burro in padella, sbattete le uova in una ciotola con un pizzico di sale e pepe e versate il composto rimestandolo continuamente con un cucchiaio di plastica. Quando le uova avranno un aspetto cremoso, senza parti liquide, saranno cotte.

Se preferite una ricetta classica provate le uova alla Benedict. Potete accompagnare le uova con insalate di verdure croccanti e dal gusto leggero. L'insalata di pollo e zucchine, ad esempio, è perfetta per il brunch.

Se state cercando qualche ricetta sfiziosa per usare la pasta sfoglia vi consigliamo la ricetta della torta salata con salmone e ricotta. Potete sostituire il salmone con il tonno affumicato se preferite, oppure usare la stessa quantità di prosciutto cotto o speck. Oppure realizzare tutte e tre le versioni, così sarete in linea con le preferenze di tutti! Non volete rinunciare ai primi? Potete comunque servire la pasta, magari fredda e condita con qualche ingrediente sfizioso, come la ricetta dell'insalata di pasta fredda con avocado, gamberetti e mozzarella.

Se preferite portare in tavola un piatto unico classico della cucina italiana vi consigliamo il timballo di melanzane con prosciutto cotto e formaggio filante.

E adesso passiamo alle ricette dolci per il brunch: torte, dolcetti e altre prelibatezze non devono mai mancare in un brunch che si rispetti. Vediamo alcune ricette ispirate alla cucina americana e qualche ricetta classica comunque perfetta per il brunch.

Il plumcake al limone è un dolce soffice e profumato perfetto insieme a una tazza di tè bollente. Il suo sapore delicato mette tutti d'accordo ed è di facile preparazione. Se preferite realizzare una versione del dolce adatta a chi segue un'alimentazione senza glutine, sostituite la farina comune con farina di riso.

Preferite dolci facili e veloci con la frutta? Provate le frittelle di mele, faranno impazzire grandi e bambini*.

Un altro grande classico per il brunch è il french toast dolce: consiste in una fetta di pane soffritta nel burro e accompagnata da frutta, marmellate o composta di mele. Siete alla ricerca di una torta cheesecake originale? Provate la ricetta della cheesecake di zucca gialla, la preparazione è molto semplice ed è perfetta per completare il menù di un brunch autunnale.

Gli ingredienti necessari per la cheesecake di zucca:

- 500 g di formaggio spalmabile
- 250 g di biscotti secchi tipo marie
- 250 g di polpa di zucca gialla
- 200 ml di panna da cucina
- 100 g di burro
- 2 uova + 2 tuorli
- 200 g di zucchero
- un pizzico di sale

Procedimento: cuocete la polpa di zucca in forno a 120° finché non risulta morbida. Tritate i biscotti nel mixer e versateli in una ciotola, aggiungete il burro a fiocchetti ammorbidito e mescolate bene con una forchetta finché non saranno completamente amalgamati.
Rivestite di carta forno una tortiera con cerniera e ricoprite il fondo con i biscotti miscelati al burro, premendo con un cucchiaio per livellare la superficie. Ponete la tortiera con la base di biscotti in frigorifero e dedicatevi alla preparazione della crema. Sbattete uova e tuorli con lo zucchero finché il composto non risulta spumoso e soffice, poi incorporate poco per volta il formaggio con un movimento dal basso verso l'alto. Aggiungete un pizzico di sale e la panna e mescolate ancora. Infine aggiungete la polpa di zucca raffreddata precedentemente e schiacciatela con i denti della forchetta, se la crema è poco omogenea potete usare un frullatore a immersione.
Versate la crema di formaggio e zucca sulla base della torta e fate riposare in frigorifero mentre il forno raggiunge la temperatura di 180°. Cuocete per circa 40 minuti; una volta terminata la cottura fate raffreddare completamente e trasferitela in un piatto di portata.

* sopra i 3 anni

Come organizzare il brunch perfetto

Come organizzare il brunch perfetto Adesso che avete preso nota di ricette e idee per il vostro brunch, ecco alcuni consigli utili su come organizzare il brunch perfetto.

Vi consigliamo di preparare il giorno prima i dolci (diventano più buoni con il riposo, come le cheesecake), così come i piatti che richiedono la cottura al forno. In questo modo potrete usare il forno per tostare il pane appena affettato poco prima di ricevere i vostri ospiti.
Potete preparare e mettere in frigorifero anche le salse, già disposte in ciotoline e contenitori coperti con pellicola trasparente. Tenete pronta anche l'insalata già lavata in modo che il giorno seguente dovrete solo aggiungere gli ingredienti e condirla.
Anche il tè e i succhi possono essere già messi in caraffe nel frigorifero, così saranno sicuramente freschi per il brunch. Se il tavolo dove sistemerete il buffet non vi serve per cucinare potete già prepararlo con la tovaglia e tutto l'occorrente per gustare il cibo (piatti, posate, tovaglioli e bicchieri).

Se dovrete ospitare molte persone meglio diminuire la varietà e concentrarsi su una quantità maggiore di cibo. Preferite le preparazioni al forno, in modo da sfruttare questo tempo di cottura per fare qualcos'altro.
Se tra gli invitati ci sono dei bambini* pensate a loro: meglio usare un kit per feste in carta colorata (solitamente in negozi specializzati potete acquistare tutto il set per la tavola in diversi colori).

Come apparecchiare la tavola per il brunch: qualsiasi luogo utilizziate per l'evento vi consigliamo di disporre un tavolo lungo una parete e di usarlo esclusivamente per il buffet. Disponete poi sedie e divanetti in una zona comoda della casa, magari vicino a un tavolino oppure all'aperto, in una zona ombreggiata.
Usate una tovaglia di carta e rivestite tutta la lunghezza del tavolo. Disponete da un lato posate, piatti, tovaglioli e bicchieri, lasciando un po' di spazio per le bibite e dedicate il resto del tavolo alle pietanze. Alle due estremità del tavolo mettete dei bidoni in cui raccogliere i rifiuti, in modo che non si crei troppa confusione: sarà più facile rimettere a posto a festa finita.

Se riuscite a cucinare tutto in tempo potrete usare anche la penisola della cucina come piano di appoggio per le pietanze e lasciare il tavolo principale per far mangiare gli ospiti seduti.

Poco prima dell'arrivo dei vostri ospiti potrete tagliare tutte le pietanze in fette e porzioni e disporle in vassoi in modo da potersi servire facilmente con le mani. Lo spazio non vi sembra mai abbastanza? Posizionate sul tavolo delle alzate in modo da sistemare il cibo su più livelli e guadagnare qualche centimetro!

Se avete bisogno di altri consigli utili per organizzare una festa date un'occhiata anche alla sezione come preparare un buffet, troverete sicuramente altri spunti utili.

* sopra i 3 anni