Come fare i crackers

Galbani
Galbani
Come fare i crackers
Comprare dei crackers già confezionati, con la loro sfoglia di pane sottile e croccante tanto amata in tutto il mondo, è un'abitudine talmente diffusa che sembra strano pensare di poterli preparare da soli in casa. Il risultato però è così gustoso e le ricette da sperimentare sono tanto numerose e sfiziose che vale la pena provare! Allora che aspettate? Seguite i nostri consigli per realizzare questa semplice bontà, con o senza lievito, usando farine e forme diverse, e scoprite i trucchi per aromatizzarla nei modi più golosi!

Come fare i crackers con lievito madre

Come fare i crackers con lievito madre Avete fatto il pane con il lievito madre ma vi è rimasto dell'impasto in esubero e non sapete come utilizzarlo? Potete puntare su dei grissini, ad esempio, oppure provare a realizzare dei buonissimi crackers fatti in casa.

Ecco come fare: prendete 150 g di lievito madre non rinfrescato e aggiungete 70 g di farina tipo 0 insieme a 20 ml di acqua tiepida. Lavorate l'impasto per qualche minuto fino a ottenere un composto liscio ed uniforme, poi aggiungete un pizzico di sale fino e lasciatelo lievitare per 30 minuti a temperatura ambiente sotto a un panno pulito. Trascorso il tempo necessario, stendete con il mattarello una sfoglia sottile di impasto e disponetela su una teglia foderata con carta da forno leggermente oliata o imburrata, poi cominciate a tagliare dei rettangoli dalla sfoglia con una rotella tagliapizza oppure dei cerchietti con un coppapasta: decidete voi che forma dare ai vostri crackers! Condite con un pizzico di sale grosso e un filo d’olio extravergine d'oliva, poi metteteli in forno preriscaldato a 220° per 10 minuti, finché non si doreranno in superficie. A questo punto sfornateli e lasciateli raffreddare prima di usarli come base per i vostri antipasti veloci e sfiziosi o come spuntino perfetto per i vostri viaggi.

Come fare i crackers integrali con semi di papavero

Come fare i crackers integrali con semi di papavero La ricetta dei crackers integrali con semi di papavero ha un sapore così delicato che non saprete più rinunciarci, anche come alternativa al pane per un pranzo veloce fuori casa, soprattutto se amate particolarmente usare e gustare i semi in cucina.

Per realizzarla non dovrete far altro che amalgamare in una ciotola 250 g di farina integrale di grano tenero, 80 g di semi di papavero, 1 cucchiaino di lievito di birra istantaneo per panificati, un pizzico di sale e, se volete, una manciata di spezie ed erbe aromatiche tritate a piacere, ad esempio curcuma e salvia. Aggiungete 1 bicchiere di olio extravergine d'oliva e 100 ml d'acqua, poco alla volta per non rischiare di rendere troppo liquido il composto. Impastate bene finché non diventerà morbido, cremoso e omogeneo, poi stendete l’impasto con il mattarello fino a ottenere una sfoglia sottilissima e disponetelo in una teglia foderata con carta da forno. Tagliate l'impasto in quadratini o in rettangoli della grandezza che preferite e infornate a 190° in forno già caldo per 15 minuti. Facile, no? La vostra delizia integrale è pronta per essere portata in tavola!

Come fare i crackers in casa senza lievito

Come fare i crackers in casa senza lievito Se non amate usare il lievito nelle vostre preparazioni ma adorate i crackers, non preoccupatevi perché potrete realizzarli anche senza. Queste golose sfoglie croccanti, facili da preparare e dal sapore delicato, saranno spuntini perfetti da gustare a ogni ora del giorno, da soli o come accompagnamento per gli alimenti più disparati, dalle semplici insalate estive agli aperitivi più raffinati, dalle colazioni di lavoro ai picnic in famiglia. Provare per credere!

Potete prepararli facilmente così: lavorate 250 g di farina aggiungendo gradualmente 100 ml di acqua e 40 ml di olio extravergine d'oliva, poi unite un pizzico di sale e impastate bene fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Coprite il vostro impasto senza lievito con un panno o con della pellicola trasparente e lasciatelo riposare per 20 minuti a temperatura ambiente. Trascorso questo tempo, cominciate a stenderlo con il mattarello per ricavarne una sfoglia molto sottile oppure, se avete una macchina per fare la pasta in casa, potete usufruirne per ottenere un risultato certo. Con l'aiuto di una rotella per pizza ricavate dei rettangoli nella sfoglia e disponeteli su una teglia foderata con carta da forno. Ora non vi resta che spennellare i crackers con un filo d'olio e cospargerli con erbe aromatiche o spezie a scelta, ad esempio origano essiccato e paprika, prima di cuocerli in forno preriscaldato a 190° per 20 minuti. A cottura ultimata, quando i vostri crackers senza lievito saranno dorati al punto giusto, sfornateli e lasciateli raffreddare prima di servirli. Buon appetito!

Come fare i crackers di riso

Come fare i crackers di riso Preferite provare dei crackers con una farina diversa e dal gusto leggero e croccante? Allora preparateli con la farina di riso in poche mosse. Vi basterà setacciare 150 g di farina di riso e aggiungere un pizzico di sale, poi amalgamate bene insieme a 2 cucchiai di olio di semi di lino e 100 ml di acqua a filo, mescolando con un cucchiaio di legno. Quando la farina avrà raccolto tutta l'acqua, formate un panetto e lasciatelo riposare per 30 minuti a temperatura ambiente sotto a un panno pulito e asciutto. Trascorso il tempo necessario, mettete l'impasto su una spianatoia infarinata e stendetelo con il mattarello tra due fogli di carta forno. Tagliate la sfoglia a vostro piacimento, in base alla forma che volete dare ai vostri crackers (rombi, quadrati, rettangoli o cerchi), poi bucherellate l'impasto con i rebbi di una forchetta, cospargetelo di sale rosa e infornate a 200° in forno preriscaldato per 15 minuti. Una volta sfornati lasciateli intiepidire e gustateli entro la giornata perché non perdano la loro gustosa friabilità, magari portandoli in tavola insieme a una sfiziosa salsa al parmigiano d'accompagnamento: farete felici grandi e piccoli*!

*sopra i 3 anni

Come fare i crackers di quinoa con semi di sesamo

Come fare i crackers di quinoa con semi di sesamo Avete già provato a preparare il pane con farina di quinoa e vi è piaciuto così tanto da voler sperimentare anche i crackers di quinoa? Ecco i nostri suggerimenti per realizzarli al meglio e in pochissimo tempo. Prendete 250 g di farina di quinoa (o realizzatela da soli frullando alla massima potenza nel mixer i semi di quinoa) e mescolatela con cura in una ciotola insieme a 40 g di semi di sesamo, 40 ml di olio extravergine d'oliva e 1 cucchiaino di sale, poi unite poco alla volta 100 ml di acqua e continuate a mescolare, a mano o con l'aiuto del mixer, finché non otterrete un impasto dalla consistenza compatta ma leggermente granulosa. A questo punto adagiate il composto sopra un foglio di carta da forno, su un piano da lavoro, e con un matterello stendete l’impasto formando un disco sottilissimo. Con l'aiuto di una formina o di un coppapasta create i vostri crackers e adagiateli su una teglia rivestita di carta da forno, poi cuoceteli in forno ventilato preriscaldato a 180° per 20 minuti, o comunque finché non saranno dorati in superficie. Una volta sfornati lasciateli raffreddare e assaporateli: vi piaceranno così tanto che li farete molte altre volte!

Come fare i crackers al pomodoro

Come fare i crackers al pomodoro Se volete dei crackers che piacciano davvero a tutta la famiglia, compresi i bambini*, dovete assolutamente provare quelli al pomodoro: il loro gusto mediterraneo molto simile a quello della pizza conquisterà anche i palati più diffidenti!

Per prepararli setacciate 150 g di farina a fontana su una spianatoia, create un buco al centro e versateci dentro 30 g di concentrato di pomodoro, ½ bicchiere di olio extravergine d'oliva, un pizzico di sale e 1 cucchiaino di origano tritato. Impastate delicatamente il composto con la punta delle dita amalgamando completamente gli ingredienti, poi formate una palla con l'impasto ottenuto, copritelo con un panno e lasciatelo riposare per 20 minuti. Trascorso il tempo necessario, infarinate leggermente il piano di lavoro e stendete l'impasto con il mattarello fino a trasformarlo in una sfoglia sottile che andrete a disporre in una teglia rivestita di carta da forno. Cuocete i vostri crackers al pomodoro in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, poi lasciateli raffreddare e gustateli da soli, oppure serviteli insieme a una buona zuppa di farro, per un pasto rustico e appetitoso che non vi deluderà.

* sopra i 3 anni

Come fare i crackers al rosmarino

Come fare i crackers al rosmarino Tra i crackers più buoni e venduti ci sono quelli al rosmarino che, con la loro gustosa semplicità al sapore di erbe aromatiche, costituiscono uno spezza fame ideale in ogni momento della giornata, ma anche un ottimo accompagnamento in tavola per piatti più corposi, come ad esempio delle torte rustiche a base di verdure, carne o pesce. Ma come realizzare i crackers al rosmarino in casa? Niente di più semplice!

Disponete in una terrina 200 g di farina, ½ cucchiaino di sale, 1 cucchiaino di zucchero e 50 g di parmigiano grattugiato, insieme a un pizzico di bicarbonato di sodio che servirà a conferire una maggiore friabilità all'impasto. Mescolate bene tutti gli ingredienti, poi aggiungete 1 cucchiaio di rosmarino tritato, 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva e 120 ml di acqua fredda. Amalgamate bene il composto per alcuni minuti con un cucchiaio fino a formare un impasto leggermente appiccicoso ma uniforme. Lasciatelo riposare per 20 minuti a temperatura ambiente sotto a un panno, poi trasferitelo su un piano infarinato e impastate a mano, aggiungendo farina finché non si attaccherà più alle dita. A questo punto cominciate a stenderlo con il mattarello su un foglio di carta da forno disposto sulla spianatoia, fino a ottenere una sfoglia che non superi i 5 mm di spessore. Spennellate il composto con poca acqua e spolverate con del sale grosso, poi incidete delicatamente con i rebbi di una forchetta in modo che i crackers non si gonfino in cottura. Con una rotella per la pizza tagliate ogni pezzo di pasta in piccoli rettangoli, triangoli o le forme che preferite, poi trasferite i crackers su una teglia insieme alla carta da forno e cuoceteli a 190° per circa 15 minuti, finché non appariranno dorati alla vista e croccanti al tatto. Sfornateli a serviteli ancora tiepidi: gusto garantito!

Come fare i crackers al formaggio

Come fare i crackers al formaggio Gli amanti del formaggio non vorranno rinunciarci neanche mangiando dei semplici crackers, quindi perché non stupire i vostri cari o gli ospiti di una cena tra amici con questa ricetta saporita e golosa che potrete proporre, ad esempio, per l'aperitivo finger food insieme a salumi e formaggi?

Per prima cosa scegliete un buon formaggio stagionato o semi stagionato, cercando di evitare invece quelli troppo morbidi che potrebbero rendere l'impasto difficilmente lavorabile, poi cominciate la preparazione. Mescolate in una ciotola 150 g di farina insieme a un pizzico di sale e a 70 g di formaggio tagliato a pezzetti, ad esempio del buon Galbanino. Aggiungete 50 g di burro freddo a tocchetti e lavorate l'impasto con la punta delle dita fino a ottenere un composto compatto ma sabbioso. Unite il tuorlo di 1 uovo a temperatura ambiente, 100 ml di acqua fredda e lavorate finché l'impasto non diventerà liscio e omogeneo. Stendetelo con il mattarello su una spianatoia infarinata, facendo attenzione che la sfoglia non superi i 5 mm di spessore, e poi tagliate i crackers nella forma che volete aiutandovi magari con delle formine per biscotti. Una volta pronti per la cottura, appoggiateli su una teglia rivestita di carta da forno e cuoceteli in forno preriscaldato a 190° per circa 15 minuti.

Cercate idee per rendere questa ricetta ancora più gustosa? Provate ad aggiungere all’impasto 1 cucchiaino di senape oppure un pizzico di peperoncino in polvere, una macinata di pepe nero o un trito di erbe aromatiche secche a scelta, ad esempio alloro e timo: ingredienti diversi che sapranno valorizzare al meglio il sapore del formaggio, così come la frutta che potrete servire subito dopo saprà accompagnarlo e contrastarlo nello stesso tempo.

Come fare i crackers allo zenzero

Come fare i crackers allo zenzero Se amate le spezie e i sapori insoliti, i crackers aromatizzati allo zenzero sono quello che fa per voi. Come realizzarli? Versate in una terrina 200 g di farina (oppure, se volete un impasto particolare, potete mescolare 100 g di farina di semola e 100 g di farina di ceci) insieme a 80 ml di olio extravergine d'oliva, un pizzico di sale, 80 ml di acqua e 1 cucchiaio di zenzero tritato o in polvere, amalgamando con cura tutti gli ingredienti e lavorando il composto fino a ottenere un panetto morbido e vellutato. Lasciatelo riposare per almeno 20 minuti, poi stendete il più sottilmente possibile l’impasto con il mattarello tra due fogli di carta da forno su una spianatoia, ricavatene tanti rettangolini uguali quanti sono i crackers che volete preparare e infornateli direttamente sulla carta da forno a 200° per almeno 10 minuti.