Come fare lo zucchero a velo

Galbani
Galbani
Come fare lo zucchero a velo
Lo zucchero a velo è un ingrediente semplice ma indispensabile, che non manca quasi mai nelle ricette per le preparazioni dolci: torte, cupcake, cheesecake e biscotti sono infatti spesso decorati con una spolverizzata di soffice zucchero a velo.

Questo speciale ingrediente, però, non è usato soltanto per decorare: glassa di zucchero e pasta di zucchero sono fatte con lo zucchero a velo, che diventa l’elemento base del composto.

E non è finita qui, infatti spesso lo zucchero a velo è usato per preparare semifreddi, creme e meringhe, in aggiunta o in alternativa allo zucchero.

Scoprite come fare lo zucchero a velo a casa, in modo da poterlo utilizzare nelle vostre squisite ricette!

Come scrivere sui dolci: tutti i metodi per decorare

Come scrivere sui dolci: tutti i metodi per decorarePer trasformare la propria cucina in un laboratorio di pasticceria a volte basta davvero poco, infatti per realizzare uno zucchero a velo buonissimo e fatto in casa servono pochissimi strumenti.

Facile da preparare, la sua consistenza vellutata e impalpabile non solo dona un tocco di delicatezza in più a tutti i dessert, ma è anche indispensabile per preparare alcuni dolci o per dolcificare la panna, bevande e sorbetti.

Per fare in casa lo zucchero a velo vi servono: 400 g di zucchero semolato; 12 g di amido di mais (chiamato anche maizena); ½ bustina di vanillina (facoltativo).

Mettete tutti gli ingredienti in un frullatore e frullateli per 1 minuto esatto alla massima potenza. Passato questo tempo, spegnete il frullatore e controllate la consistenza del composto: se il vostro zucchero a velo bianco ha una consistenza soffice e finissima, vuol dire che avete fatto un buon lavoro e non vi resta che raccogliere con un cucchiaino lo zucchero a velo rimasto attaccato alle pareti.

Se lo zucchero a velo non ha raggiunto la consistenza desiderata, dovete aggiungere un pizzico di amido di mais e azionare il frullatore alla massima potenza per 7 secondi. L'importante è rispettare sempre le dosi e le proporzioni: ogni 100 g di zucchero dovete aggiungere 3 g di amido di mais.

E ora che avete il vostro zucchero a velo, non vi resta che preparare subito dei dolcetti speciali, come i cestini di frutta!

Buonissimi a merenda e perfetti a colazione, i cestini di frutta sono sfiziosissimi dessert a base di zucchero a velo e guarniti con morbida crema pasticcera e pezzettini di gustosissima frutta che piaceranno a tutti, grandi e piccini*.

Preparate la pasta frolla mescolando 50 g di zucchero a velo, 1 uovo, 150 g di farina 00, 60 g di burro a tocchetti e la buccia di 1 limone.

Lavorate l’impasto a mano fino a ottenere un panetto omogeneo, poi avvolgetelo in una pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero per almeno mezz’ora. Passato questo tempo, prendete il panetto e stendetelo su una superficie liscia con l’aiuto di un matterello.

Aiutandovi con degli stampini per muffin o con dei vasetti di yogurt, create dei cerchietti sulla superficie della pasta frolla, poi trasferiteli all’interno di pirottini colorati e, con l’aiuto di una forchetta, bucherellate la base. Metteteli quindi a cuocere in forno già caldo a 180° per un quarto d’ora, dopodiché, toglieteli dal forno e fateli raffreddare.

Passate adesso alla preparazione della crema pasticcera. Unite 2 tuorli a 60 g di zucchero e a 25 g di farina 00, poi mescolate per bene, a mano o con l’aiuto di una frusta, fino a ottenere una crema morbida.

Mettete a riscaldare 250 ml di latte in un pentolino, a fiamma dolce, aggiungendo anche 1 stecca di vaniglia e la buccia di 1 limone. Fate cuocere e, poco prima che raggiunga il punto di ebollizione, eliminate la stecca di vaniglia e la buccia di limone e versate il latte aromatizzato nella crema che avete preparato in precedenza. Mescolate, poi mettete nuovamente il tutto nel pentolino e fate addensare.

Una volta raggiunta la consistenza desiderata, trasferite la crema in una terrina, copritela con della pellicola trasparente e fatela raffreddare completamente.

Nel frattempo, lavate e tagliate a cubetti 100 g di fragole, ½ kiwi e 75 g di mirtilli: li userete per guarnire i cestini.

Munitevi di un sac à poche, prendete la crema e farcite i cestini di pasta frolla, poi guarniteli uno ad uno con i cubettini di frutta e portateli in tavola: i cestinelli di frutta sono perfetti in ogni occasione!

*sopra i 3 anni

Come fare lo zucchero a velo di canna

Come fare lo zucchero a velo di cannaPreparare lo zucchero a velo con lo zucchero di canna è semplicissimo. Il procedimento è simile alla preparazione dello zucchero a velo con lo zucchero bianco e il risultato sarà lo stesso: uno zucchero a velo impalpabile, dall'aroma dolcissimo e dal colore poco più scuro e caramellato dell’altro!

Per prepararlo, frullate per 1 minuto circa 200 g di zucchero di canna, 6 g di amido di mais e un pizzico di vaniglia in polvere.

Con lo zucchero a velo di canna potete guarnire crostate e dolci al cucchiaio, ma potete realizzare anche deliziose farciture come la mousse allo zucchero, ideale per farcire crêpes e brioche.

Per realizzarla, prima di tutto fate bollire 500 ml di latte in un pentolino. A parte, in una terrina, sbattete 5 tuorli d’uovo e unite 100 g di zucchero a velo di canna e 1 cucchiaio e mezzo di estratto di vaniglia. Aggiungete anche un pizzico di sale e 20 g di amido di mais, quindi versate il composto nel pentolino con il latte e fate bollire per almeno 2 minuti, senza mai smettere di mescolare con l’aiuto di un cucchiaio di legno.

Passato questo tempo, versate la crema in una terrina e fatela raffreddare. Infine, usatela per farcire dolci lievitati e crostate croccanti, buon appetito!

Come scrivere sui dolci con la pasta di zucchero

Come scrivere sui dolci con la pasta di zuccheroSe volete dare un tocco di magia al cake design del vostro Pan di Spagna, lo zucchero a velo vanigliato fa al caso vostro.

Prepararlo è facilissimo: dovete semplicemente aggiungere ½ bustina di vanillina in polvere ogni 400 g di zucchero e frullare gli ingredienti nel frullatore, compreso l’amido di mais.

In alternativa potete usare 1 baccello di vaniglia ogni 500 g di zucchero. Quindi, ad esempio, incidete un baccello di vaniglia con un coltello a lama fine, mettetelo nello zucchero a velo precedentemente preparato, come spiegato in precedenza, mescolate e chiudete in un contenitore ermetico mescolando ogni tanto, finché non avrà ottenuto il sapore della vaniglia.

Adesso potete scatenare la vostra fantasia e realizzare tantissimi dolci deliziosi. Provate ad esempio a guarnire la crostata di mele o la crostata con marmellata di arance con una spolverizzata di zucchero a velo aromatizzato alla vaniglia; oppure una torta alla frutta secca con le mandorle e le noci che risulterà ancora più golosa e gustosa.

Lo zucchero a velo vanigliato si usa anche per preparare il latte condensato oppure potete utilizzarlo per la preparazione di cannoli sfoglia e ricotta o di biscotti al cioccolato o alla nocciola: basterà spolverizzarli con un tocco di zucchero a velo alla vaniglia, per dare ai vostri dolci un sapore indimenticabile!

Qualche esempio? Provate le crêpes farcite con crema bianca o le crêpes al cacao e servitele con una spolverizzata di zucchero a velo vanigliato e un cucchiaio di miele!

Come fare lo zucchero a velo colorato

Come fare lo zucchero a velo coloratoVolete dare un tocco di colore alle vostre ciambelle o preparare golosissime glasse all’acqua o una ghiaccia reale da favola? Imparate a realizzare lo zucchero a velo colorato!

Per farlo vi serviranno alcune fialette di coloranti alimentari liquidi (una per colore) e 40 g di zucchero semolato per ogni colore.

I coloranti alimentari si usano spesso in cucina, danno colore non solo allo zucchero filato o normale, ma vengono impiegati anche nel cake design.

Versate le gocce poco per volta, mescolando prima all'interno di un bicchiere, poi travasando il contenuto sulla carta forno in modo da sgranare lo zucchero. Una volta ottenuta la colorazione desiderata, dovete aspettare che lo zucchero diventi completamente asciutto prima di metterlo nel frullatore per polverizzarlo.

Lo zucchero a velo colorato è perfetto in tutte quelle preparazioni che devono essere belle a mangiarsi e a vedersi. Può essere usato insieme al cacao in polvere, alla granella di nocciole, alle gocce di cioccolato o alla panna montata, per realizzare guarnizioni fantasiose che conquisteranno grandi e bambini*.

Per realizzare la glassa all’acqua, invece, mescolate 250 g di zucchero a velo a 40 ml di acqua bollente amalgamando con forza. Utilizzatela poi per ricoprire la superficie dei vostri biscotti.

*sopra i 3 anni

Come fare lo zucchero a velo senza frullatore

Come fare lo zucchero a velo senza frullatoreE se non avete il frullatore? Nessun problema: non vi resta che unire 400 g di zucchero semolato e 12 g di amido di mais, mescolarli bene e "pestarli" con un mortaio (quello per fare il pesto è perfetto) fino a polverizzarli in granuli ottenendo la consistenza desiderata. Facile, non è vero?