Prosciutto cottoPresenta

Treccia danese salata

Ricetta creata da Galbani
Treccia danese salata
Vota
Media0

Presentazione

Dall'aspetto di un grazioso plumcake intrecciato, morbido fuori e ripieno di salumi e formaggi all'interno: la treccia danese salata è una ricetta che richiede del tempo ma che darà grandi soddisfazioni nel prepararla ma soprattutto nel mangiarla!
Ideale per realizzare un piatto scenografico durante le vostre feste, renderà felici adulti e bambini*!

*sopra i 3 anni

Media
4
200 minuti
Tempo di lievitazione: 120 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

Per il pan brioche:

  • 400 g di farina 00;
  • 1 uovo;
  • 100 ml di olio di semi; 2
  • 50 g di lievito madre;
  • sale q.b.

Per il ripieno:

  • 150 g di Prosciutto Cotto Fetta Golosa;
  • 150 g di Mortadella Augustissima;
  • 1 Mozzarella Santa Lucia;
  • 200 g di funghi Champignon;
  • 50 g di formaggio Emmenthal;

Per rifinire:

  • 1 uovo;
  • latte q.b.

Preparazione

La preparazione per la treccia danese salata è un po' lunga se decidete di realizzare in casa anche l'impasto per la pasta brioche. Se preferite, potrete però scegliere di acquistare un impasto già pronto: in questo modo per realizzare la ricetta ci vorranno davvero pochi minuti! Ottima idea svuota frigo, la treccia danese è perfetta per un antipasto, per una cena sfiziosa o per arricchire le tavole durante feste ed eventi.
Ecco i pochi e semplici passi da realizzare per la preparazione!

01

Impastate energicamente tutti gli ingredienti per il pan brioche per circa 10-15 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciate lievitare in una ciotola coperta fino al raddoppio, per almeno 2 ore.

02

Iniziate a pulire i funghi e tagliateli a listarelle. Tagliate a cubetti il resto degli ingredienti per il ripieno (il Prosciutto Cotto Fetta Golosa, la Mortadella Augustissima, la Mozzarella Santa Lucia e formaggio Emmenthal) e mettete da parte.

03

Finita la lievitazione, preriscaldate il forno a 220° e preparate una teglia abbastanza grande. Stendete poi su un foglio di carta forno la pasta con un mattarello fino a realizzare un rettangolo.

04

Dividete l'impasto in tre sezioni e lasciate la parte centrale intera, mentre le due parti laterali andranno tagliate in obliquo per realizzare delle striscioline di pasta. Potete ora riversare tutto il ripieno precedentemente preparato nella parte centrale dell'impasto.

05

Chiudete il ripieno con della pasta dalla parte superiore e inferiore, poi iniziate a richiudere le striscioline di pasta laterali intrecciandole tra di loro. Quando avrete finito, trasferite la treccia con il foglio di carta forno all'interno della teglia.

06

Spennellate la superficie con un composto di uovo e latte e infornate per circa 50 minuti:
inizierete a sentire un profumo buonissimo! A cottura terminata, estraete la teglia dal forno e lasciate raffreddare per qualche minuto. Munitevi di un ampio piatto di portata e servite la vostra bellissima treccia danese salata a tavola!

Varianti

La treccia danese salata è una ricetta molto versatile che può essere adattata facilmente alle preferenze di ognuno. Si tratta di una morbida base realizzata con del pan brioche che può essere poi farcita come più si desidera. L'abbinamento perfetto prevede che il ripieno sia realizzato con un mix di salumi e formaggi che daranno alla treccia danese l'aspetto e il sapore di un buon rustico fatto in casa. In realtà però è possibile realizzare diverse varianti che prevedono un differente ripieno.

Ad esempio, cosa ne dite di realizzare una treccia danese salata con un ripieno di verdure, la caponata? Dopo aver preparato la pasta per la base, dedicatevi alla realizzazione del ripieno. Potrete optare per un ripieno a base di ricotta e spinaci lessati, oppure potrete liberare la vostra fantasia e scegliere un abbinamento più audace.
Melanzane, zucchine, patate, pomodorini, peperoni: ogni ortaggio e verdura del nostro frigo si presta perfettamente ad essere utilizzato per questa ricetta! In una padella con un filo d'olio ed uno spicchio di aglio, iniziate a cuocere tutte le verdure che vorrete utilizzare, così da conferire una consistenza più morbida. Se preferite, abbinate dei formaggi che renderanno la farcitura ancora più cremosa.

La base di pan brioche è un impasto che si sposa bene con qualunque abbinamento: divertitevi quindi ad abbinare diversi ingredienti!

Per realizzare una versione dolce di treccia danese il procedimento è lo stesso: dopo aver realizzato l'impasto di pan brioche, potrete farcire l'interno con della squisita marmellata o con della crema di nocciole. Sarà un dessert super goloso che potrete servire al termine dei vostri pranzi!

Suggerimenti

La treccia danese salata è un rustico molto scenografico che, oltre a conquistare i palati dei vostri ospiti, rimarrà anche impressa nella loro mente.
A differenza di tutti gli altri rustici che si è soliti preparare per occasioni speciali, la treccia danese salata ha questa caratteristica forma che la renderà davvero la regina delle vostre tavole!

Vi consigliamo di prestare attenzione durante la fase di chiusura della treccia: realizzate delle striscioline molto piccole che siano tutte dello stesso spessore per ottenere un effetto ancora più sorprendente. La precisione in questa fase della ricetta è davvero molto importante: più sarete attenti e precisi, più otterrete un risultato buono ma soprattutto anche molto bello a vedersi.

Il composto di uovo e latte che va cosparso su tutta la superficie a fine preparazione, è fondamentale per fare in modo che durante la cottura la treccia diventi di un bel colore bruno_ambrato mantenendo un aspetto semi lucido, come ogni buon rustico che si rispetti.

Per un tocco in più, potrete cospargere la treccia con della granella a vostra scelta prima della cottura: pistacchio, mandorle o semi di sesamo daranno alla vostra treccia un aspetto ancora più delizioso.

Potrete aggiungere fiori edibili, nastri e fiocchi con cui adornare la vostra treccia: ed ecco che sulla tavola ci sarà un'esplosione di colori!

Curiosità

Chiunque sia stato almeno una volta in Danimarca, saprà che si tratta di una nazione in cui l'alimentazione è davvero importante. Partendo dalla colazione, i danesi amano mangiare prodotti da forno e da pasticceria, impasti lievitati che vengono poi farciti in svariati modi: una buona fetta di treccia danese farcita con della marmellata dà la giusta carica per iniziare la giornata con il piede giusto!

La treccia danese dolce ricorderà a molti il cugino austriaco: il buonissimo strudel di mele. Sebbene si tratti di un dolce dalla consistenza molto simile, le due ricette prevedono invece una diversa base.

Non è un caso che la treccia danese abbia riportato questa similitudine alle nostre menti: sebbene non si sappia con certezza come sia nata questa ricetta, vi sono in merito due differenti scuole di pensiero. Secondo qualcuno, la treccia danese risale addirittura alle antiche tribù vichinghe: si dice infatti che questo grazioso dolce veniva offerto dai guerrieri più audaci alla figlia del capo tribù per ottenere la sua mano. Secondo altri invece, l'incredibile somiglianza della treccia danese allo strudel austriaco pare sia dovuta ad un evento storico di fine '800: i proprietari dei forni iniziarono ad assumere del personale straniero, proveniente per lo più dalla vicina Austria, il quale si suppone che abbia apportato alla cucina danese numerose novità, tra cui queste golose ricette del proprio paese di nascita.

Insomma, indipendentemente da come sia nata la treccia danese, che la si mangi nella sua variante dolce o in quella salata, state certi che si tratta di una preparazione gustosa e molto sfiziosa, che sarà amata da tutti i vostri commensali!

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche