Salumi Galbani Libero ServizioPresenta

Tramezzino veneziano

Ricetta creata da Galbani
Vota
Media0

Presentazione

Tipico della città dell'amore, il tramezzino veneziano è una variante del tipico sandwich italiano.

In questa ricetta troverete tutti i passaggi per realizzare dei tramezzini perfetti, tanto che vi sembrerà che li stiate mangiando su una gondola. Gli ingredienti sono molto semplici e di facile reperibilità: uova, maionese, funghi trifolati e il prosciutto cotto Galbacotto Galbani.

Ciò che caratterizza questo piatto ideale sia per antipasti che per picnic o per arricchire un buffet salato, è che sono molto gonfi al centro, rispetto a quelli che si trovano in giro per l'Italia che tendono a essere piatti.

Allora cosa aspettate? Non avete già l'acquolina in bocca? Iniziate subito a preparare un ottimo tramezzino veneziano che piacerà anche ai vostri bambini*.

* sopra i 3 anni.

Facile
4
20 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 12 fette di pane per tramezzini
  2. 240 g di prosciutto cotto Galbacotto Galbani
  3. 230 g di funghi trifolati in scatola
  4. 2 uova
  5. 400 g di maionese
  6. sale

Preparazione

Per preparare il tramezzino veneziano iniziate con il mettere le uova in un pentolino pieno d'acqua e lasciate sul fuoco per almeno 10 minuti da quando l'acqua inizia a bollire.

Intanto scolate i funghi trifolati in scatola e poneteli in una ciotolina.

Adagiate 6 fette di pane bianco per tramezzini e spalmatele con la maionese.

Scolate le uova e sgusciatele, tagliatele a fettine e posizionatele su 3 fette di pane (di quelle appena spalmate con maionese). Sulle altre tre fette adagiate i funghi trifolati.

Infine, su tutte le fette appena preparate stendete le fettine sottili di prosciutto cotto Galbacotto.

Prendete le 6 fette rimaste di pane e spalmatele con la maionese; quindi utilizzatele per richiudere le fette condite in precedenza.

Prendete un coltello ben affilato e tagliate a metà il panino ottenendo due triangoli, la tipica forma dei tramezzini.

Servite il vostro tramezzino veneziano ponendo su ognuno uno stuzzicadenti.