Tartare di fassona

Tartare di fassona
Tartare di fassona
Tartare di fassona
Antipasti PT20M PT0M PT20M
  • 4 persone
  • Facile
  • 20 minuti
  • 30 per far sgocciolare la ricotta
Ingredienti:
Per la tartare di fassona:
  • 500 g di filetto di manzo di razza fassona
  • 2 rametti di timo
  • il succo di 1/2 limone
  • 100 g di rucola
  • olio extra vergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per la crema di ricotta:
  • 150 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • la scorza grattugiata di 1/2 limone
  • sale q.b.
  • pepe q.b.


Galbani

Ricotta

La ricotta Santa Lucia ispira la tua creatività in cucina grazie alla sua consistenza soffice e morbida che la rende l’ingrediente ideale per tanti piatti sia dolci che salati, sia a caldo che a freddo. Scopri le curiosità

presentazione:

La carne di fassona, una razza bovina piemontese, è da sempre considerata molto pregiata e saporita e si presta bene per le preparazioni a crudo, come le tartare.

La tartare di fassona è il piatto perfetto da servire come antipasto per un'occasione importante o quando si hanno ospiti. La carne, finemente tagliata a coltello, è insaporita con diversi aromi, che ne arricchiscono il sapore. La crema di Ricotta Santa Lucia al limone che la accompagna non fa altro che esaltarlo ancora di più.

Per realizzare delle ottime tartare di fassona, non dovrete fare altro che seguire passo passo la ricetta che trovate qui sotto:


Preparazione:

Il vostro antipasto adesso è pronto da portare in tavola. Buon appetito!

  • Per preparare la tartare di fassona accompagnata dalla crema di Ricotta Santa Lucia, dovrete per prima cosa occuparvi della Ricotta Santa Lucia: toglietela dalla sua confezione e mettetela a sgocciolare in un colino sufficientemente ampio. Dovrà rimanerci per circa 30 minuti.
  • Una volta che la Ricotta Santa Lucia sarà sgocciolata, setacciatela e trasferitela in una ciotola insieme alla scorza grattugiata di 1 limone. Insaporitela con poco sale e una generosa macinata di pepe e mescolate bene per amalgamare la crema, quindi coprite la ciotola con della pellicola e conservatela in frigo fino al momento di usarla.
  • Adesso preparate le tartare di fassona: eliminate tutti i residui di grasso dal filetto di fassona e tagliatelo a fettine sottili. Battete poi ciascuna fettina con il coltello e riducetela dapprima a striscioline, poi ancora in cubetti grandi circa 1/2 centimetro.
  • Man mano che tagliate i cubetti di fassona, trasferiteli in una ciotola e conditeli subito con poco olio extravergine d'oliva, così da evitare che la carne si ossidi. Quando avrete terminato di tagliare tutto il filetto, conditelo con un po' di sale, una generosa macinata di pepe, il timo e il succo di 1/2 limone. Mescolate bene per condire la carne.
  • Al momento di impiattare le tartare di fassona estraete la crema dal frigo e tenete a portata di mano un coppapasta tondo. Se non lo avete, potete realizzare delle quenelle. Condite la rucola in una ciotola con un filo d'olio, mescolate con le mani, poi adagiatela su un piatto da portata.
  • Con l'aiuto del coppapasta rotondo, realizzate le tartare: ungete con olio l'interno del coppapasta, appoggiatelo sul piatto da portata, metteteci dentro una parte del battuto di carne (all'incirca 125 g) e schiacciate bene con il cucchiaio. Lasciate in posa il coppapasta per un paio di minuti, quindi toglietelo e passate a preparare la tartare successiva.
  • Dopo aver realizzato tutte e quattro le tartare di fassona, realizzate delle quenelle con la crema di Ricotta Santa Lucia e adagiatele sopra ciascuna tartare.


Questa ricetta appartiene anche a:

Carne Salato Sfiziose Crudo Antipasti Facili

I vostri commenti alla ricetta: Tartare di fassona

Lascia un commento

Massimo 250 battute