Santa LuciaPresenta

Rombo alla griglia

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Il rombo alla griglia è un secondo piatto molto appetitoso, facile da preparare, dal gusto leggero e aromatico.

Il rombo è un pesce che si fa notare nel banco del pescivendolo per la forma strana e una pelle maculata molto particolare. Tuttavia si tratta di un prodotto molto economico e buonissimo. Inoltre, essendo un pesce abbastanza grande e spesso, con un solo esemplare è possibile mangiare in due.

La nostra ricetta del rombo alla griglia prevede un contorno a base di purè cremoso con Burro Santa Lucia e pomodori a grappolo caramellati cotti al forno. Un modo originale e pratico per cucinare un pesce poco conosciuto rendendolo appetibile a tutti.



Facile
4
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 2 rombi da 800 g l'uno
  2. 10 cucchiai di olio extravergine di oliva
  3. 2 rametti di rosmarino fresco
  4. 500 g di patate
  5. sale q.b.
  6. noce moscata q.b.
  7. 40 g di Burro Santa Lucia Galbani
  8. 100 ml di latte intero
  9. 20 pomodori a grappolo
  10. 2 spicchi d'aglio
  11. zucchero q.b.
  12. aceto balsamico q.b.
  13. timo q.b.

Preparazione

Preparare il rombo alla griglia è davvero semplice, ma c'è bisogno di prepararlo per bene prima di metterlo sul barbecue.

  • Prima di tutto, fate cuocere le patate in una pentola con acqua fredda e salata.
  • Eviscerate il rombo praticando un taglio sotto la pinna. Risciacquate per bene il pesce, esternamente e internamente. Fate dei tagli su entrambi i lati per permettere una cottura omogenea.
  • Mettete il rombo sulla griglia del barbecue e cuocetelo su entrambi i lati spennellandolo di tanto in tanto con dei rametti di rosmarino intrisi nell'olio extravergine di oliva.
  • Nel frattempo preparate i pomodori a grappolo per la cottura in forno.
  • Prendete una teglia e oliatela per bene. Disponete i pomodori e aggiungete un filo d'olio, sale, pepe, zucchero per caramellarne la superficie e un filo di aceto balsamico. Infine, schiacciate l'aglio e mettetelo nella teglia assieme a del timo tagliuzzato. Bucate i pomodori con delle forbici per evitare che scoppino in forno. Cuocete per 10 minuti a 180°.
  • Spellate le patate bollite, schiacciatele con uno schiacciapatate e mettetele in un pentolino posto sul fuoco a fiamma bassa. Versate a filo il latte e lasciate cuocere per 5 minuti mescolando con una frusta per rendere il tutto molto spumoso. Aggiungete al purè di patate il sale, la noce moscata, il Burro Santa Lucia a pezzetti e continuate a mescolare per amalgamare bene il tutto e far sciogliere il Burro Santa Lucia.
  • A questo punto impiattate il rombo alla griglia con il contorno di purè di patate e pomodoricaramellati cotti in forno e servite.

Curiosità

Sapevate che esistono ben quattro specie di rombi? Quello gigante, dalla forma molto allargata è il rombochiodato e si riconosce dai tubercoli ossei presenti sul corpo; c'è poi il romboliscio dalla forma più rotonda e privo di tubercoli ossei; il rombogiallo ha una forma più allungata e infine il romboquattrocchi si distingue per la presenza di quattro macchie presenti sulle pinne.

Il rombo è un pesce poco conosciuto, ma vi basterà provare questa ricetta per apprezzare il sapore ricco e gustoso delle sue carni.

Non sapete come cucinare il rombo? Potrete prepararlo da solo o in abbinamento con altri pesci e crostacei, come gamberoni, scampi, coda di rospo, branzino, calamari, gamberi e frutti di mare, per una buona grigliata mista.

Oltre che alla brace, il rombo è ottimo cotto al forno, cucinato al cartoccio oppure alvapore. L'importante è utilizzare il filetto per la preparazione di ricette semplici, con ingredienti che non ne coprano il sapore.

Ad esempio se volete preparare il rombo al forno, vi basterà metterlo in una teglia con patate, carote, sedano, pomodorini e cipolla. Irrorate con olio, regolate di sale e pepe e completate con un filo d’olio. Infornate a 180 °C per circa 30 minuti e servite il rombo guarnendo con del limone e prezzemolo.

Una curiosità: scarti, lische e testa possono essere utilizzati per la preparazione un fumetto di pesce, ideale per arricchire primi piatti, zuppe e risotti.