Nepitelle

Nepitelle
Dessert
DessertPT70MPT0MPT70M
  • 10 persone
  • Facile
  • 70 minuti
Ingredienti:
Per l'impasto:
  • 500 g di farina
  • 150 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito in polvere

Per la farcitura:
  • 250 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 200 g di noci
  • 200 g di mandorle
  • 150 g di fichi secchi
  • 150 g di uvetta
  • scorza grattugiata di 2 arance
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 30 g di cacao amaro in polvere
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano
  • 200 g di vino cotto
  • 1 bicchierino di liquore strega
  • 200 g di miele


presentazione:

I dolci legati alle varie festività religiose dell'anno sono vari e tutti molto buoni. Nella nostra penisola, a seconda della regione in cui ci troviamo, troviamo ricette anche molto particolari e poco note, come le nepitelle: dolci tipici calabresi, biscotti deliziosi dalla forma simile a una grossa palpebra di un occhio chiuso.

Tra gli ingredienti principali del ripieno troviamo le mandorle, le noci, la Ricotta Santa Lucia, i fichi secchi e l'uvetta, i quali contribuiranno a creare un ripieno morbido e croccante allo stesso tempo. L'impasto delle nepitelle è, invece, a base di Burro Santa Lucia, morbidissimo e molto gustoso.

Una delle caratteristiche di questi biscotti è quella di poter essere serviti in occasione di visite improvvise e scambi di auguri durante le festività natalizie. Ottimi anche a colazione o a merenda affiancati da una calda tazza di latte.

Preparazione:

Su una superficie piana disponete la farina e lo zucchero a fontana, aggiungete al centro le uova, il Burro Santa Lucia a temperatura ambiente e il lievito. Impastate molto bene fino a ottenere una pasta compatta e omogenea. Stendete la pasta delle nepitelle (dovrà avere uno spessore pari a 2 millimetri) e ritagliate con una rotella dei dischi grandi quanto un piattino per la tazze del caffè.

A questo punto preparate la farcitura.

Tritate le noci, le mandorle, i fichi secchi e il cioccolato fondente. Ammorbidite l'uvetta in acqua tiepida e aggiungetela a quanto tritato precedentemente. Unite al tutto il cacao in polvere, la Ricotta Santa Lucia, le spezie, il vino cotto, il miele, il bicchierino di liquore e la scorza grattugiata dell'arancia. Amalgamate fino a ottenere un composto morbido ma compatto.

Aiutandovi con del bianco d'uovo, spennellate i dischi di pasta e mettete nel centro di ogni disco poco meno di un cucchiaio di farcitura. Chiudete ogni singolo biscotto formando una sorta di mezzaluna (o palpebra di occhio chiuso). Premete sui bordi, spennellate la superficie con del rosso d'uovo e disponete il tutto su una teglia foderata con carta forno.

Infornate le nepitelle a 200° per mezz'ora. Constatata l'avvenuta doratura della superficie della sfoglia, sfornate e servite dopo aver fatto raffreddare questi deliziosi dolcetti.



Curiosità:

Cosa non può mancare in tavola durante le feste pasquali o natalizie calabresi? Le nepitelle, naturalmente, dei dolcetti tipici della zona di Catanzaro e di Crotone, preparati durante le festività insieme alla pitta ‘nchiusa. Durante le feste in ciascuna regione d’Italia vengono preparati i dolci regionali che sono immancabili accanto ai tradizionali panettone, pandoro e colomba.

In questa pagina vi abbiamo mostrato la preparazione delle nepitelle: queste si caratterizzano per un impasto morbido e fragrante e per un goloso ripieno. La sfoglia si prepara in diversi modi: nella versione semplificata, rispetto alla nostra ricetta, si uniscono in una ciotola farina, acqua tiepida, un pizzico di sale e strutto. Per quanto riguarda la farcitura, potrete variare gli ingredienti aggiungendo anche della marmellata d’uva o d’arancia e scegliendo tra i liquori quello che preferite. Dopo aver farcito l’impasto, dovrete spennellarne la superficie con un uovo in modo da renderla bella lucida. Cuocetele in forno già caldo fino a farle diventare dorate. Dopo la cottura, lasciatele riposare per qualche minuto, poi servitele spolverizzandole con lo zucchero a velo.

I vostri commenti alla ricetta: Nepitelle

Lascia un commento

Massimo 250 battute