Santa LuciaPresenta

Ghirlanda di pasta sfoglia

Ricetta creata da Galbani
Ghirlanda di pasta sfoglia
Prova con
Ricotta Santa Lucia
Ricotta Santa Lucia
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

È uno dei piatti che non possono mai mancare al centro della vostra tavola in occasione di feste, celebrazioni importanti e ricorrenze natalizie soprattutto. Stiamo parlando della ghirlanda di pasta sfoglia. Tante versioni differenti a seconda dell’influenza stagionale e di quella regionale offrono comunque un antipasto gustoso e stuzzicante, che segue come regola principale la grande fantasia dello chef.

Gli ingredienti utilizzabili per ottenere il ripieno più sfizioso possibile per la vostra ghirlanda sono infatti liberi e componibili nei modi più variegati e bizzarri possibili. Sono indispensabili e vanno tenute sempre ben presenti alcune regole di base per quanto riguarda la realizzazione della pasta sfoglia e le operazioni di cottura.

Qualora sia necessario procedere più rapidamente è possibile invece ricorrere alla pasta sfoglia già pronta, certi di ottenere comunque un risultato di assoluto e comprovato valore. Le idee di ogni cuoco professionale o improvvisato che sia faranno invece la differenza soprattutto per ciò che concerne il riempimento di una di quelle che va certamente annoverata tra le ricette di Natale per eccellenza. La ghirlanda di pasta sfoglia non è legata solamente al menù di festa, ma può diventare anche una soluzione perfetta per un pranzo o una cena con amici e famigliari, o un’ottima idea romantica per un particolare anniversario da ricordare.

Facile
4
30 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  • 120 g di Prosciutto Cotto Fetta Golosa Galbani
  • 200 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 cucchiaio di semi di papavero

Preparazione

Ricetta veloce e semplice quella della ghirlanda di pasta sfoglia è considerata da molti esperti di gastronomia oltre che un simpatico antipasto in occasioni speciali anche una concreta opportunità salva cena. Preparare questo piatto richiede infatti poche facili procedure eseguibili anche dopo un’impegnativa giornata di lavoro. L’assoluta libertà nella scelta degli ingredienti utilizzabili per farcire l’interno fa inoltre sì che si tratti di un piatto unico adatto ad essere composto con quanto è rimasto in frigorifero. Di fatto, dunque, siamo di fronte ad un vero e proprio esperimento culinario a base di quanto vi suggerisce la vostra inventiva.

01

Cominciate preriscaldando il forno a 200 gradi. Poi stendete la pasta sfoglia confezionata su una teglia da forno. Ricordate di adagiare un velo di carta da forno così che la vostra ghirlanda non vada ad attaccarsi alla teglia dopo la cottura.

02

Spalmate la pasta sfoglia con la Ricotta Santa Lucia. Utilizzate un normale coltello da cucina per eseguire questa operazione. Assicuratevi di creare uno strato omogeneo e non eccessivamente spesso.

03

Ricoprite l’intera superficie di pasta sfoglia con le fette di Prosciutto Cotto Fetta Golosa Fate attenzione ad arrivare in modo completo anche sui bordi della pasta, così che anche gli angoli siano farciti.

04

Giunti a questo punto arrotolate la pasta sfoglia farcita dal lato più lungo. Unite tra loro le due estremità del rotolo appena ottenuto, così da creare un cerchio simile ad una ciambella.

05

Disponete la ciambella sulla teglia ricoperta di carta da forno. A questo punto con un coltelloda cucina incidete la pasta tutto intorno in modo regolare diverse volte. Procedete dall’esterno verso l’interno senza però arrivare al centro. Ogni fetta ottenuta dovrà rimanere attaccata al centro per circa 2 centimetri. Piegate la pasta in ogni incisione seguendo la linea di taglio verso l’alto. I tagli risulteranno così tutti dallo stesso lato e tutti rivolti in alto.

06

Continuate spalmando l’intera ciambella con il latte. Questo elementare stratagemma vi garantirà una corona esterna dorata e fragrante. Aggiungete da ultimi i semi di papavero Dunque infornate la vostra ghirlanda di pasta sfoglia per circa 20 minuti a 200 gradi nella porzione inferiore del vostro forno, se possibile in modalità statico.

Varianti

Abbiamo già sottolineato come sia proprio la vostra fantasia a decidere quale sarà il gusto finale della ghirlanda di pasta sfoglia che state preparando per i vostri ospiti. Innumerevoli possibilità spaziano dal salato al dolce, passando per sapori più morbidi e golosi a gusti più stuzzicanti e decisi.

Buona idea è ad esempio quella di utilizzare gli spinaci. Questo ortaggio colorato e gustoso, infatti, ben si presta a farcire la ghirlanda insieme alla Ricotta Santa Lucia. Se amate il binomio ricotta e spinaci, e preferite ricette e forme più consuete con un risultato più soffice, potete provare la torta salata ricotta e spinaci: un’alternativa più consueta con i medesimi ingredienti. In questo caso ovviamente dovrete procedere scaldando gli spinaci in una padella a parte prima di comporre la vostra ghirlanda.

Ottime soluzioni di riempimento per la vostra ghirlanda sono rappresentate anche dalla combinazione di salmone e zucchine, oppure da uova e funghi. Gustose versioni alternative sono anche quelle con pomodorini, verdure miste o salse a base di olive e tonno. Tutte queste squisite varianti sono adatte, ad esempio, per offrire ai vostri ospiti un buffet dai gusti variegati e ideali per ogni tipo di palato.

Suggerimenti

La parte di procedimento nella quale dovrete prestare maggiore attenzione realizzando la ghirlanda di pasta sfoglia è certamente quella della composizione dell’arrotolato. Il consiglio utile che dovete cercare di tenere a mente è quello di comporre un cerchio più regolare possibile. Potreste aiutarvi inserendo il rotolo di pasta in una ciotola molto larga che vi faccia da guida per unire i margini.

Anche nel tagliare la pasta cercate di essere il più precisi e regolari possibili. In questa fase state costruendo il risultato finale e, come si dice, anche l’occhio vuole la sua parte. Perciò tagli simmetrici e netti vi permetteranno di portare in tavola una ghirlanda perfetta alla vista oltre che per il palato. Molto importante e assolutamente da non dimenticare è anche la preventiva fase di riscaldamento del forno.

Curiosità

La ghirlanda di pasta sfoglia è un piatto che ben si presta ad esperimenti di cucina e che risponde ai sapori di regioni e zone diverse. Secondo alcuni è un antipasto esclusivamente natalizio, e per questo è più facile ritrovarlo a tavola nel menù del 25 dicembre magari in forme rivisitate ad alberelli, stelline o cerchietti.

Per chi è legato alla versione invernale e natalizia spesso questo piatto viene realizzato sia in una versione salata sia in una dolce. Prima l’una e poi l’altra addirittura sulle tavole imbandite di qualche amante della cucina svolgono una curiosa funzione decorativa di centrotavola. Il centro vuoto fa da alloggio per un altro antipasto, o per una bottiglia di bollicine, o ancora per una candela accesa. E lo stesso bordo diventa, prima che saporito companatico, il supporto per spiedini o altri stuzzichini golosi.

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche